Una buona stagione, anticipazioni quarta puntata 22 aprile e riassunto terza

- La Redazione

La quarta puntata di Una buona stagione andrà in onda il 22 aprile. Vediamo le anticipazioni sulla fiction di Rai 1 con Ottavia Piccolo che racconta le vicende della famiglia Masci

una_buona_stagione_r439
Una buona stagione

Martedì 15 aprile è andata in onda la terza puntata della ficiton Una buona stagione. Ecco il riassunto dettagliato della puntata. Di primo mattino Andrea va a casa di Silvia e le porta dei fiori e dei cornetti, ma Silvia lo manda via in malo modo. Il piccolo Paolo invece riapre la porta e gli chiede un cornetto. Nella tenuta la famiglia Masci e Michel assaggiano il vino invecchiato 10 anni, ma non va bene. Jacopo li scoraggia e insiste che lascino perdere e la stessa cosa fa con gli operai. Intanto la Von Bruner trama per fare scattare le ipoteche appena scadrà la seconda rata, sicura che i Masci non riusciranno a pagarla. Andrea ed Emma discutono sugli appunti di Riccardo che nessuno riesce a comprendere per riuscire a fare il vino che lui aveva in mente. Andrea vuole provare a fare un taglio del vino, ma Emma lo contrasta, teme che possa avere un’ossessione su quel vino, come è successo a suo fratello Riccardo.Silvia ripensa a Riccardo di cui ricorre il compleanno e Paolo, anche se è piccolo, capisce la sofferenza della madre. Intanto Lavinia, figlia di Jacopo e nipote di Emma Sant’ Angelo arriva alla tenuta e parla con Andrea confessandole che si è innamorata, ma i suoi genitori sono contrari per la sua giovane età (14 anni), ma lei incontra il suo ragazzo di nascosto.Jacopo discute della sua uscita dal partito e sull’intenzione di creare una lista tutta sua, parlando con il padre del ragazzo di Lavinia, candidato a sindaco, invitandolo a tenerlo lontano da lei. Emma, nel giorno del compleanno di Riccardo confida il suo dolore alla sua amica, Elisabetta Carli, che a sua volta ha perso suo figlio da molti anni. Neri sostiene che Andrea ha un vero talento per il vino, ma Emma non lo vuole ascoltare. Andrea e Paolo sono sempre più legati e Silvia lo nota vedendoli parlare insieme. Andrea con testardaggine continua a studiare gli appunti di Riccardo e a insistere con sua madre perché gli permetta di fare il taglio. Finalmente Emma gli concede di provare con due botti; il resto del vino sarà messo a invecchiare. Intanto a casa Von Bruner Olga e sua figlia Marianne discutono della rata dei Masci. La ragazza è innamorata di Andrea e sua madre lo sa ma è contraria. Jacopo viene informato da Emma che Andrea taglierà il vino e si apre una discussione con sua moglie Bianca, con la quale i rapporti sono assai tesi. Lavinia chiede il permesso di uscire e Bianca le dice di tornare a mezzanotte ma Jacopo è fuori controllo e ha un duro scontro con Bianca. Lavinia confida il malessere che vive in famiglia al suo ragazzo: i due sono molto innamorati.Alla tenuta Masci arriva Jacopo. In cantina Andrea, Emma e Neri constatano che le botti non vanno bene e pensano di farsele prestare o comprarle dai vignaioli vicini. Olga Von Bruner lo viene a sapere dal suo avvocato e fa in modo di non far avere nemmeno una botte ai Masci. Andrea, parlando con Neri, capisce che dietro a tutto questo che la Von Bruner. Intanto anche Andrea soffre per la morte di Riccardo e va sul luogo dell’incidente. Michel cerca di risolvere il problema delle botti che mancano e cerca con i nipoti tra vecchie carte il numero di telefono di un suo ex paziente, Hans Smith. Intanto Bianca porta un’ingiunzione di pagamento a Emma ed è allarmata perché le banche non concedono più i mutui: teme che si prenderanno tutto. Emma consegna lo stipendio a Bianca che conta i soldi che sono sempre meno e il suo astio contro la famiglia Masci aumenta. Emma e la Von Bruner si incontrano ed Emma chiede tempo, ma la Von Bruner è irremovibile e anzi le consiglia di vendere. Emma è preoccupata per la grave situazione che sta vivendo la sua famiglia.Intanto Andrea ha trovato il vino per il taglio e lo fa assaggiare a suo padre, ma per Michel non va bene. Emma riconferma la fiducia ad Andrea perché trovi il vino giusto per il taglio: non vuole vendere e la Von Bruner non attenderà per rovinarli.

Andrea incontra quindi Marianne Von Bruner e i due vanno via in moto al lago. Marianne pensa che sia un’uscita romantica ma si sbaglia perché parlano invece della vendita. Andrea vuole far capire a Marianne che la madre sta tramando per comparare la loro azienda. Lei si adira e chiede di essere riaccompagnata a casa. Andrea è riuscito però a insinuare il dubbio in Marianne che va a controllare le carte della madre, ma non fa in tempo perché lei piomba nella stanza. La Von Bruner è accanita contro la famiglia Masci per vecchi rancori che coinvolgono suo padre ed Emma, ma non è ancora chiaro cosa si nasconde dietro.Emma confida il suo sconforto a suo marito Michel che cerca di sostenerla. Ed ecco che finalmente arriva Hans Smith che è produce botti e finalmente le porta alla tenuta. Jacopo telefona subito alla Von Bruner che per fermare tutto fa in modo di far sapere alla polizia di Berlino dell’incontro clandestino di box che Andrea ha disputato per recuperare il soldi della rata. Marianne continua nella sua ricerca di indizi per capire le vere intenzioni della madre che la scopre mentre fruga tra le sue carte. Marianne inventa mille scuse per giustificarsi ma sua madre ha intuito. Marianne nell’intento di capire va a visionare nell’archivio i vecchi registri del catasto per verificare i confini delle vecchie proprietà. Ma li c’è anche Silvia e Marianne va a salutarla: le donne non si conoscono ma Marianne si presenta come un’amica di Andrea. Jacopo, che è ancora il sindaco si reca al mercato rionale e viene aggredito dai commercianti e non sa rispondere alle loro proteste. Intanto Lavinia vede cosa sta accadendo al padre e ne rimane molto colpita. Il piccolo Paolo chiede ad Andrea di restare perché teme che una volta venduto il vino ripartirà. Jacopo e Bianca discutono della situazione in cui si trova la famiglia: temono di perdete tutto. Andrea insiste con lo studio degli appunti di Riccardo anche di notte, facendo mille prove. Emma si rende conto che non c’è tempo per barricare il vino e pensa di venderlo sulla grande distribuzione, chiuso in cartoni.Silvia consegna ad Andrea gli appunti che ha trovato di Riccardo, gli altri sono nell’altra casa. convinto di trovare qualcosa che possa essergli utile per il taglio del vino. I due stanno per baciarsi quando entra il piccolo Paolo con Emma, che capisce che tra i due c’è qualcosa. notte ma Lavinia non riesce a dormire ha delle nausee e teme di aspettare un bambino e ne parla con le amiche. Emma comunica alla famiglia che ha deciso di vendere il vino sulla grande distribuzione. Andrea non vuole mollare e chiede una botte per provare a fare un nuovo taglio, per l’ultima volta. Jacopo si tira fuori.

Marianne cerca ancora informazioni sui vigneti della zona: ha scoperto che la tenuta dei Sant’Angelo fu acquistata dalla famiglia Senesi. Emma viene a sapere che Andrea è uscito con Marianne e si adira molto. Intanto a Berlino arriva l’avvocato della Von Bruner, cerca un certo Franz che è coinvolto nell’incontro di box di Andrea. Andrea e Marianne si incontrano di nuovo e lui le spiega che tra loro non ci può essere nulla. La ragazza gli confida cosa ha trovato nelle sue ricerche e che ha conosciuto Silvia. Intanto Lavinia compra il test di gravidanza e Bianca vede dalla finestra che una sua amica gli consegna un pacchetto, le chiede spiegazioni ma Lavinia non parla.La Von Bruner chiede a Jacopo di sabotare il vino di sua madre quando verranno ad assaggiarlo per la commercializzazione su larga scala. Lui non vuole accettare ma la Von Bruner lo convince consegnandogli altri soldi. Lavinia deve affrontare la dura verità del test di gravidanza che è positivo.Silvia ritrova altri oggetti di Riccardo, tra questi altri appunti sul progetto del suo vino e li fa avere ad Andrea. Su quegli appunti ci sono le proporzioni che mancavano e ad Andrea serve un vino da tagliare. Glielo procura Neri. Andrea fa subito una prova, il vino può andar bene ma gli serve il loro vino. All’insaputa di Emma vuole prendere una botte dalla tenuta con l’aiuto di Neri e Silvia. Jacopo attende che sia notte per sabotare il vino nelle botti e mentre sta versando le muffe arriva Andrea con Silvia per prendere la botte che gli serve. Li ascolta parlare ma loro non si accorgono di nulla. Spostano la botte in un magazzino vicino e prima di andare via parlano di quando erano bambini. Tra loro l’attrazione è irresistibile e i due fanno finalmente l’amore. Silvia accompagna Andrea a casa, è felice ma all’improvviso arrivano a gran velocità due volanti dei carabinieri che arrestano Andrea.

Andrea si trova nei guai, ma le anticipazioni di Una buona stagione dicono che nella quarta puntata, in onda il 22 aprile, riceverà una proposta: collaborare con la polizia per incastrare luomo che ha truffato in cambio dellimmunità. Intanto Michel cerca di capire come mai il figlio sia stato arrestato. Jacopo, intanto, spinto da Olga, porta finalmente a termine il suo piano: sabotare il vino della Santangelo.

Questa sera va in onda su Rai 1 la terza puntata di Una buona stagione, di cui trovate più in basso le anticipazioni. La fiction intanto ha ricevuto una critica abbastanza pesante da parte di Davide Maggio che sul suo sito fa notare che ha il sapore del già visto. Nello specifico, la storia di un uomo che rientra dalla Germania per salvare l’azienda di famiglia era già al centro del film La mia bella famiglia italiana, trasmesso recentemente da Rai 1. Il rapporto tra i due fratelli Masci, Andrea e Jacopo, ricorda quello dei fratelli Danieli in Rosso San Valentino, altra fiction di casa Rai. Senza dimenticare i richiami a Le tre rose di Eva, serie di Canale 5. Tuttavia, per Davide Maggio, la questione principale è che «è vero che non sempre scarsa originalità è sinonimo di scarsa qualità o scarsa presa sul pubblico, spesso ai telespettatori piace essere rassicurati da ciò che già conoscono, a patto che li si sappia divertire e/o emozionare. Ma in Una Buona Stagione, per ora, di emozione se ne è sentita ben poca.

Questa sera, martedì 15 aprile, alle 21.10 su Rai 1 va in onda la terza puntata di Una buona stagione. La scorsa settimana la fiction con Ottavia Piccolo è riuscita a imporsi nella gara degli ascolti tv. Sono stati infatti circa 4,3 milioni i telespettatori sintonizzati su Rai 1 contro i 3,1 milioni di Ballarò e i 2,3 di Giass. Ma vediamo ora le anticipazioni su quello che accadrà stasera. Per i Masci si avvicina una nuova rata del debito con la Meinar, ma i soldi per pagala non ci sono. Inoltre Neri e Andrea scoprono che le botti della tenuta sono da buttare. Jacopo continua a collaborare con Olga Von Brurer, che fa in modo che nessuno dia ai Masci nuove botti. Emma, pur di pagare la rata in scadenza, decide di vendere il vino alla grande distribuzione. Andrea e Neri non sono d’accordo e sottraggono del vino di nascosto per continuare a inseguire il sogno di Riccardo.

Olga scopre che Andrea ha truccato un incontro di boxe per vincere i soldi necessari a saldare una delle rate. Intanto Andrea inizia a sospettare che dietro a molti degli incidenti avvenuti alla tenuta ci sia la mano di Olga e ne parla con Marianna, che sospetta dell’onestà della madre. Grazie a Michel, la Santangelo riesce a trovare le botti necessarie per barricare il vino e Olga chiede a Jacopo di sabotare il vino della sua famiglia. Silvia scopre il piano di Neri e Andrea, e decide di aiutare il giovane Masci. Larrivo imprevisto di Silvia e Andrea impedisce a Jacopo di portare a termine il piano di Olga. Una volta soli Andrea e Silvia fanno l’amore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori