THE ROCK/ Il film d’azione con Sean Connery e Nicolas Cage in onda su Rete 4

- La Redazione

In occasione della prima serata di oggi, Rete 4 propone la visione, a partire dalle 21.15, di The Rock, film d’azione diretto da Michael Bay in cui spiccano Sean Connery e Nicholas Cage

the-rock
The Rock

In occasione della prima serata di giovedì 17 aprile, a partire dalle 21.15, Rete 4 proporrà al suo pubblico la visione di The Rock, una pellicola diretta da Michael Bay nel 1996, della durata di 136 minuti. La narrazione vede al centro un generale statunitense, Francis X. Hummel (Ed Harris), il quale spinto dalla politica governativa che ignora ostentatamente in maniera sistematica i caduti in azione di guerriglia e le loro famiglie, decide di disertare insieme ad alcuni dei suoi sottoposti, coi quali forma un vero e proprio esercito rivoluzionario. La sua prima decisione, è quella di occupare l’isola di Alcatraz, prendendo possesso di alcuni missili che contengono VX, minacciando il loro uso contro San Francisco. L’unico modo per il governo americano di impedire questo tragico avvenimento, e i tanti morti che ne deriverebbero, è il versamento di una somma di cento milioni di dollari, da destinare come risarcimento alle famiglie delle vittime, gli ottantasette soldati morti operando ai suoi ordini, e al suo esercito. Il tutto nel breve volgere di un giorno, al termine del quale l’attacco alla città californiana diverrebbe inevitabile. Lo stesso governo americano decide allora di inviare sul posto una squadra di assaltatori, alla quale vengono uniti un esperto di ordigni e chimica, Stanley Goodspead (Nicolas Cage) e un ex detenuto di Alcatraz, l’ex agente segreto britannico John Patrick Mason (Sean Connery), l’unico riuscito ad evadere dal carcere di massima sicurezza. Arrivati a poche ore dalla scadenza dell’ultimatum, i due riescono ad uccidere i marine di guardia a dodici dei quindici ordigni e a disinnescarli. Scoperti, sono però costretti a gettarsi in un condotto dell’aria, il quale li conduce all’atterraggio su un vagone militare che termina la sua corsa in un burrone. Le successive e convulse fasi, vedono un vero e proprio duello tra Mason e Goodspead da una parte, e il generale Hummel dall’altra. Quando l’ultimatum scade, con i due impossibilitati per varie ragioni dall’intervenire, si scopre però che quello del generale era soltanto un bluff, tanto che il missile lanciato concluderà la sua traiettoria in mare. Un comportamento il quale non viene approvato dagli altri marines ribelli, che a questo punto uccidono Hummel, il quale, prima di morire, confida a Goodspead che l’ultimo missile superstite è situato nel faro. Un ultimo combattimento, permette infine a Mason e Goodspead di neutralizzare la testata, proprio mentre arrivano gli aerei inviati dal presidente statunitense con l’incarico di distruggere Alcatraz. Le battute finali vedono Mason, il quale dovrebbe essere nuovamente rinchiuso in carcere, scappare con il concorso di Goodspead, lasciandogli come ringraziamento un bigliettino del tutto particolare. Nel bigliettino, infatti, rivela il posto dove conserva i microfilm segreti riguardanti un lungo elenco di misteri degli ultimi decenni per il cui possesso era stato incarcerato.

The Rock è un film di azione che trae la sua forza anche dai grandi attori che lo recitano. Tra i quali spicca naturalmente la presenza di Sean Connery, il celebre attore scozzese che è stato il primo nella storia a interpretare James Bond. Una carriera assolutamente strepitosa, la sua, che lo ha visto recitare anche in pellicole come “Caccia a Ottobre Rosso”, “Zardoz”, The Untochables (per il quale ha ricevuto l’Oscar come migliore attore non protagonista), “Il nome della rosa” e “Scoprendo Forrester”. Anche Nicolas Cage vanta una carriera di grande rilievo, che lo ha visto partecipare a pellicole prestigiose come “Cotton Club”, “Birdy – Le ali della libertà”, “Peggy Sue si è sposata”, “Stregata dalla luna”, “Face/Off”, “Il mandolino del capitano Corelli” e molte altre. Ha anche lui ricevuto un Oscar, il più giovane in assoluto a vincerlo, per la sua interpretazione in “Via da Las Vegas”, nel 1995. Il regista, Michael Bay, non è da meno rispetto agli attori. Diventato celebre con “Armageddon” nel 1998, ha poi diretto pellicole che hanno avuto buone critiche e ottimi riscontri al botteghino, come “Pearl Harbour” (2001), e i vari episodi di “Trasformers”, tratti dai cartoni animati. La rivista “Forbes” lo ha inserito nella lista dei cento uomini più potenti della terra, grazie agli altissimi cachet che riceve per ogni film diretto. Le sue opere si caratterizzano per la estrema spettacolarità e il profluvio di effetti speciali, per un ritmo serrato e per il montaggio al limite della frenesia, evidente lascito del suo passato di regista di video musicali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori