Una buona stagione, anticipazioni quinta puntata 29 aprile e riassunto quarta

- La Redazione

Vediamo le anticipazioni di Una buona stagione, la fiction con Ottavia Piccolo, Ricardo Dal Moro e Luisana Lopilato, che torna con la quinta puntata martedì 29 aprile

una_buona_stagione_r439
Una buona stagione

Martedì 22 aprile su Rai Uno è andata in onda la quarta puntata della serie Una buona stagione. Michel (Jean Sorel) è dai carabinieri che non gli danno spiegazioni sul motivo dell’arresto di Andrea mentre Jacopo (Alessandro Bertolucci) si preoccupa dello scandalo a ridosso delle elezioni. Il piccolo Paolo (Gabriele Caprio) tenta di consolare sua madre preoccupata per Andrea (Ricardo Dal Moro), ma lei è molto sconfortata. A casa Masci Michel, Jacopo e la Sant’Angelo parlano della vita di Andrea a Berlino dove ha passato 10 anni di cui nessuno sa nulla. Intanto Andrea viene interrogato dal maresciallo che gli chiede di confessare e gli svela il motivo del suo arresto: incontri clandestini di box a Berlino. Andrea tace e viene riaccompagnato in camera di sicurezza. A casa Von Bruner si parla di Andrea, dove Olga (Marina Giulia Cavalli) comunica la notizia a sua figlia che si dice incredula. In caserma arriva il magistrato per la rogatoria internazionale che accusa Andrea di truffa. Ammette di conoscere colui che organizzava gli incontro ma non sa altro. Quest’uomo però è un delinquente ricercato a livello internazionale e sta cercando proprio Andrea per vendicarsi. Jacopo sta inaugurando la biblioteca e viene intervistato sul fratello, tranquillizzando la stampa con larghi sorrisi. La Von Bruner punta a mettere fuori gioco anche Jacopo che conferma alla donna che certamente pagheranno la rata in scadenza. Olga rivela a Jacopo che sua moglie Bianca (Luisa Ranieri) ha prelevato 10 mila euro ogni 4 mesi, rubandoli all’azienda di famiglia. Arrivato a casa litiga con la moglie e si fa dire quanto ha prelevato: si tratta di 50 mila euro. Di questi soldi lei accusa proprio Jacopo per essere troppo legato alla sua famiglia e alla sua carriera.Emma Sant’Angelo (Ottavia Piccolo) cerca ancora di convincere la Vini D’Italia a comprare il loro vino.La Von Bruner non vuole rivelare a sua figlia il motivo del suo accanimento contro Emma Sant’Angelo. A sua figlia continua a ripetere che si è innamorata dell’uomo sbagliato che non può amarla perché ama sua cognata. Andrea continua a essere sotto torchio in attesa del suo avvocato inviatogli dalla famiglia. Il Magistrato informa Andrea che chi organizzava gli incontri è molto pericoloso ma non sa chi ha inoltrato la denuncia. Il Magistrato ricatta Andrea barattando la sua libertà con informazioni sull’uomo che organizzava gli incontri. Arriva finalmente il suo legale, l’avvocato Lucidi, vecchia amica di suo padre che lo salva dall’aggressione del magistrato che lascia la stanza. A casa Masci si parla del motivo, che ancora è ignoto, dell’arresto di Andrea e sospettano che sia per la rata non pagata. Il piccolo Paolo è molto scosso per l’arresto dello zio. Picchio e Lavinia parlano del loro futuro e progettano di scappare insieme. Intanto Paolo reagisce male, teme che Andrea sia partito e accusa la madre di essere lei la responsabile della sparizione dello zio, perchè non vuole che stiano insieme. Paolo in realtà ha la febbre molto alta. La Von Bruner incarica nuovamente Jacopo di danneggiare il vino e la sua freddezza finalmente scuote Jacopo che è sconcertato dall’odio contro Emma Sant’Angelo e la sua famiglia. Il piccolo Paolo in preda alla febbre alta sogna del tempo passato con Andrea.

Jacopo è di nuovo alla tenuta Sant’Angelo per adulterare il vino durante la notte. Al mattino dopo Andrea viene liberato in mancanza di prove certe e il magistrato gli conferma che gli starà addosso finchè non arriverà alla verità. Jacopo si libera dello zaino con le muffe gettandolo nel lago: è stanco e molto provato da tutta la situazione. Torna a casa da Bianca in condizioni disastrose e la abbraccia in modo disperato ma lei rimane indifferente.All’uscita dalla caserma ci sono Michel ed Emma ad aspettare Andrea che chiede subito di Paolo e Silvia (Luisana Lopilato). Jacopo intanto riflette su come Bianca abbia potuto spendere tutti quei soldi senza che lui si accorgesse di nulla. Arriva Lavinia e inventa l’ennesima scusa per uscire. Il padre le chiede spiegazioni e le ricorda che non vuole che frequenti Picchio. Lavinia gli dice che si sono lasciati, prende dei soldi nascosti e va via. A casa di Silvia arriva Andrea, Paolo è felice di rivederlo. Silvia invece è molto agitata, vuole sapere il vero motivo per cui hanno trattenuto Andrea in caserma e gli dice che ha troppa paura, si tira fuori dalla storia temendo che un giorno Andrea andrà via. Emma e Michel si chiedono come mai Andrea, appena uscito dal carcere, sia corso a casa di Silvia. Emma però vuole delle spiegazioni da Andrea che gli confessa che ha trovato i soldi combattendo quell’incontro. Arriva a casa Masci il proprietario di Vini d’Italia, Vittorio Cigliani, e assaggia il vino che è imbevibile. Jacopo non ha nemmeno il coraggio di guardare e dà la notizia a Bianca che è sconvolta. Emma capisce che il vino è stato sabotato e Michel è sicuro che è stato qualcuno interno all’azienda. Si chiedono il perché di tanto odio. Michel chiede ad Andrea chi pensa che abbia sabotato il vino ma il padre esclude la Von Bruner sospettando qualcuno molto vicino. Intanto Picchio e Lavinia (Ludovica Gargari) sono scappati di casa. Michel vuole sapere di più sul passato di Andrea in Germania. Andrea, che è andato a firmare in caserma, viene seguito da una macchina dove dentro c’è proprio l’uomo che ha organizzato gli incontri, lo bloccano e lui gli punta una pistola. Lo pestano, vogliono costringerlo a combattere un incontro in un villa privata vicino a Verona e dovrà perdere per far riguadagnare dei soldi all’uomo: se si rifiuterà lo uccideranno. Bianca scopre che Lavinia non è nel suo letto e corre a svegliare Jacopo che è ubriaco.Lavinia e Picchio prendono un treno diretto a Verona e lasciano il paese di Mezzocorona. I carabinieri trovano la sua auto alla stazione. Jacopo dà in escandescenza mentre Bianca è molto preoccupata. Tutta la famiglia è preoccupata. C’è anche Andrea, al quale il maresciallo chiede spiegazioni sul suo viso tumefatto. Silvia intanto medica Andrea che è messo male. Tra i due l’attrazione è irresistibile ma Silvia gli chiede di starle lontano, anche se può vedere Paolo quando vuole.Jacopo piomba nell’ufficio dell’assessore Lana, padre di Picchio, e lo accusa della fuga di Lavinia. Anche a casa sua accusa Bianca di sapere che Lavinia voleva fuggire. Bianca esplode in una rabbia e una disperazione incontenibile per Lavinia e per la situazione con Jacopo. Alle cantine Sant’Angelo Michel assiste al prelievo del vino per l’analisi al fine di sapere se è stato adulterato. A casa di Jacopo sono tutti riuniti ad aspettare una telefonata di Lavinia. Andrea chiama Marianne Von Bruner e la informa del vino andato a male chiedendole di informarlo se nota qualcosa di strano, ma lei nega il coinvolgimento di sua madre. Andrea ed Emma parlano della storia della tenuta Sant’Angelo. Una parte della tenuta fu acquistata dal nonno da gente che poi partì in Germania e che aveva una figlia.Finalmente arriva la telefonata che Lavinia e sana e salva e si trova a Milano dalla zia, ma non vuole parlare con loro. Andrea cerca e trova su internet un depuratore per il vino contaminato che è in possesso di una tenuta a Verona.Marianne (Francesca Valtorta) parla con sua madre del vino andato a male che fa finta di nulla.Michel finalmente ha le informazioni che voleva sul passato di Andrea da Elisabetta: incontri clandestini e truffa. Andrea è in pericolo perché è stato testimone di alcune malefatte di quell’uomo. Jacopo e Bianca parlano di Lavinia e fanno un esame di coscienza: Bianca però intuisce che Lavinia aspetta un bambino. Andrea chiede spiegazioni a Silvia per averla vista uscire con Guido (Luca Calvani). Silvia continua ad allontanare Andrea che le confessa di non poter vivere senza di lei. I due stanno per baciarsi quando arriva Paolo che li interrompe. Le analisi del vino confermano che nelle botti c’erano i funghi che hanno reso il vino imbevibile e Andrea rivela che c’è la possibilità di pulire il vino con un macchinario. Lavinia confessa a Picchio di aspettare un bambino e lui reagisce male: le chiede di abortire e lei lo schiaffeggia. Salgono in macchina e si dirigono verso casa.

Il piccolo Paolo viene investito da una macchina che scappa senza soccorrerlo. Lo soccorre invece la Von Bruner che si trova a passare su quella strada subito dopo l’incidente. Intanto Michel vede Andrea che parla con dei tipi loschi per strada. Andrea riceve la notizia dell’incidente di Paolo e in ospedale trova la Von Bruner con la quale litiga pensando che l’abbia investito, invece lo ha salvato. In ospedale arriva anche Silvia e per fortuna Paolo non è in pericolo di vita. Andrea ha il dubbio che Paolo non sia figlio di suo fratello Riccardo e chiede spiegazioni a Silvia che reagisce male. Emma si reca dalla Von Bruner e si arrende alla necessita di cedere l’azienda.

Le vicende della famiglia Masci torneranno su Rai 1 il 29 aprile con la quinta e penultima puntata di Una buona stagione. Vediamo le anticipazioni in merito. Andrea riesce a recuperare una parte del vino, ma non quanto basta per pagare una nuova rata alla Meinar. Olga von Brurer assapora la sua personale vittoria. Jacopo è invece divorato dai sensi di colpa per aver sabotato il vino e sua moglie Bianca scopre tutto quello che ha fatto

La fiction Una buona stagione è giunta alla sua quarta puntata, di cui trovate più in basso le anticipazioni, cui si aggiunge il video del promo, che potete vedere cliccando qui. A quanto pare potremmo trovarci in mezzo a un intreccio amoroso molto particolare, con Silvia che cerca di dimenticare Andrea con Guido, mentre al giovane Masci è interessata Marianne. Colpi di cuore che riguardano anche i più giovani, con Lavinia che pensa di essere incinta e fugge con Picchio.

Questa sera, martedì 22 aprile, su Rai 1 va in onda la quarta puntata di Una buona stagione. Settimana scorsa la fiction con Ottavia Piccolo, Ricardo Dal Moro e Luisana Lopilato è stata vista da circa 4,3 milioni di italiani, pari a uno share del 17,3%. Vediamo ora le anticipazioni su quello che accadrà stasera. Andrea è stato arrestato con l’accusa di truffa. Gli inquirenti gli propongono di collaborare per rintracciare Devcenko, il criminale russo che ha raggirato. In cambio gli propongono di lasciarlo libero e senza accuse, ma lui si dichiara innocente. Emma, nonostante il duro colpo per l’arresto del figlio, decide di vendere comunque il vino per pagare la rata in scadenza. Michel cerca di capire perché Andrea è stato arrestato: ma non ottenendo risposte dal figlio, né dalla polizia, chiede ad Elisabetta, il cui ex marito è un importante avvocato, di aiutarlo a scoprire la verità. Intanto Jacopo porta avanti il piano di Olga e sabota il vino della Santangelo. Andrea, rilasciato per mancanze di prove, scopre che tutto il vino è rovinato. Il giovane Masci è certo che dietro tutto ci sia Olga e se la prende con Marianne, che inizia a indagare per scoprire i motivi che si celano dietro allossessione della madre per la Santangelo. Devcenko raggiunge Andrea e gli propone di combattere per lui. Il ragazzo scopre che esiste un macchinario per depurare il vino intossicato ed è pronto a tutto per poterlo acquistare. Lavinia fugge con Picchio, facendo perdere le sue tracce. Silvia, piena di sensi di colpa, allontana Andrea e asseconda lamore che Guido prova per lei. Nonostante tutto Andrea e Paolo si legano sempre di più e quando il bambino viene investito da unauto, Masci scopre che hanno stesso gruppo sanguigno. Andrea sospetta che Paolo sia suo figlio, frutto di quellunica notte damore passata con Silvia, la moglie di suo fratello, dieci anni prima. Silvia nega, ma Andrea non è convinto. Intanto Emma, sommersa dai debiti, decide di vendere la Santangelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori