Un medico in famiglia 9, anticipazioni puntata 8 maggio: Tommy, Giada e i congiuntivi

- La Redazione

Si avvicina un nuovo appuntamento con Un medico in famiglia 9. Una foto su Facebook anticipa quello che accadrà a Tommy e Giada, ma contiene anche degli errori

Medico_famiglia9_TommyGiadaR439
Tommy e Giada

Si avvicina un nuovo appuntamento con Un medico in famiglia 9, di cui giovedì 8 maggio andrà in onda la decima puntata. Sulla pagina Facebook ufficiale della fiction di Rai 1 è comparsa una foto che riporta un immaginario colloquio via chat tra Giada e Tommy. da diverse settimane che questo tipo di contenuto viene utilizzato per convogliare alcune anticipazioni sulla puntata che andrà in onda e questa volta sembra che i due ragazzi saranno destinati a separarsi. Nella foto Tommy scrive: Sento aria di cambiamenti, non voglio perderti. E se invece parti tu?, risponde Giada. Ma dove pensi che vado?, replica il giovane Martini. Magari in America con la tua famiglia. In effetti Giada potrebbe finire a Udine insieme al suo fratellino Daniel, mentre la possibilità che Tommy torni negli Usa suona come una novità. Lorenzo e Veronica hanno intenzione di cercarsi una casa tutta loro e a questo punto potrebbe anche essere che il dottore possa decidere di tornare alla sua vecchia vita. Del resto, lui era arrivato a Roma proprio per cercare di riconquistare la sua ex moglie. Quindi che motivo avrebbe ora di restare in Italia? Per ora i fan più che per questi possibili adii sembrano preoccupati dalla scarsa conoscenza della grammatica italiana dei loro protagonisti. La conversazione tra Tommy e Giada riportata nella foto apparsa su Facebook contiene infatti almeno un errore, quando il giovane Martini dice Ma dove pensi che vado?, anziché Ma dove pensi che vada?.  Va anche detto che Giada avrebbe potuto chiedere E se invece partissi tu?. La ragazzina interpretata da Denise Tantucci è però di origine albanese e quindi potrebbe essere perdonata. Una fan fa però notare che questi errori in fondo rispecchiano anche la realtà, evidenziando come spesso i ragazzi italiani non sappiano coniugare correttamente i verbi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori