AVANTI UN ALTRO/ Nessuna vincita per i concorrenti di Gerry Scotti

- La Redazione

Questa sera, giovedì 8 maggio 2014, su Canale 5 alle ore 18.50 va in onda una nuova puntata del game show Avanti un altro, il game show condotto da Gerry Scotti

avanti-un-altro-logo
Avanti un altro
Pubblicità

Oggi, giovedì 8 maggio, su Canale 5 alle ore 18.50 va in onda una nuova puntata del game show Avanti un altro. Ma rivediamo cosa successo ieri sera. toccato alla foggiana Maria Pia inaugurare il gioco. L’ostetrica, che sta conseguendo una laurea in scienze infermieristiche, viene sottoposta inizialmente a una domanda riguardante un collaboratore storico dei Pooh, autore della famosa Uomini soli: purtroppo, però, la ragazza sbaglia la risposta ed è costretta a farsi da parte. Alla partecipazione di Maria Pia segue quella del quarantatreenne Andrea, cuoco in una casa di riposo per anziani. L’alessandrino esce indenne dalla sequenza di domande intitolata Ce la fa?, incentrata su alcune imitazioni e piccole prove di abilità, come uno scioglilingua, e perciò guadagna il diritto di girare il famigerato pidigozzaro, per cercare di vincere qualcosa: il bigliettino pescato dal concorrente decreta una vincita dell’importo di 20 mila euro. Arriva poi per Andrea il momento del Minimondo, rappresentato in questo caso dal duo Sing & Yasko, che interpreterà come di consueto una canzone italiana, tradotta però in cinese e giapponese. Stavolta il concorrente non riesce a cavarsela, dato che non riconosce la melodia di La musica è finita, canzone portata al successo da Ornella Vanoni: Andrea deve perciò abbandonare la postazione di gioco. A sostituirlo sarà la trentaquattrenne Alessandra, ragazza sarda che collabora con una biblioteca. Alessandra non fa nemmeno in tempo ad arrivare, che subito può gioire dell’arrivo del Bonus, sommerso come sempre da un gruppo di fan che Gerry Scotti deve allontanare facendo ricorso a una pistola ad acqua. Il Bonus si rivela inutile in questo caso, dato che la concorrente cade sulla serie di domande intitolata Ma che davero?, avente per oggetto alcune curiosità riguardanti personaggi della politica, come ad esempio Boris Eltsin o Charles De Gaulle. Arriva poi il turno di Fabio, poliziotto di Catania che si fa onore rispondendo esattamente a tre delle quattro domande previste per l’argomento Anni ’90: il ragazzo si guadagna così la possibilità di girare il pidigozzaro. Niente da fare però per il ragazzo, che estraendo l’opzione Avanti un altro si trova costretto a tornare a posto per lasciare spazio ad un altro concorrente. così che alla postazione di gioco arriva la studentessa Chiara, che però cade alla prima domanda a cui viene sottoposta dalla Supplente, lasciando così campo libero a Sandro, che vince 20 mila euro rispondendo esattamente alle domande riguardanti l’argomento Il trombone, aiutato anche dalla presenza della Bonas. Sandro decide di fermarsi a 20 mila euro, e così dopo di lui arriva Fabio, che azzeccando le risposte relative alle domande riguardanti il Brasile, vince 10 mila euro, per poi rifiutare l’opzione della Pariglia per un cambio, arrivando così a 35 mila euro. lui quindi ad accedere al gioco finale, nel quale tenterà di vincere 135 mila euro. La sua, però, non si rivela essere una partita tranquilla: dopo aver sbagliato varie volte, infatti, il concorrente riesce a schiacciare il pulsante che ferma il montepremi quando questo è giunto ormai a 27 mila euro. L’operazione si rivela però vana, perché arrivato a una sola domanda dalla fine, il concorrente fallisce clamorosamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori