LEGAMI/ Anticipazioni: Joao viene nominato presidente ad interim della Yoyo. Puntata 13 giugno 2014

Nella prossima puntata di Legami, vedremo che lavvocato propone di nominare un presidente ad interim della Yoyo: alla fine verrà eletto proprio Joao. Tutte le anticipazioni.

12.06.2014 - La Redazione
legami
Legami su Rai 1

Nella prossima puntata di Legami, vedremo che lavvocato propone di nominare un presidente ad interim della Yoyo: alla fine verrà eletto proprio Joao. Prima di scoprire tutte le anticipazioni, ecco cosè successo nellultimo episodio andato in onda: Frederico (Sinde Filipe) fa capire a Joao (Diogo Morgado) che non vuole assolutamente che suo cugino Ricardo (Carlos Vieira) assuma la presidenza della Yoyo, così quest’ultimo si affretta ad andare alla riunione che dovrebbe sancire il cambio di presidenza. Antonio (Pompeu José) parla con Diana (Joana Santos), e la rimprovera per il comportamento assunto nei confronti di Graciete (Margarida Carpinteiro), spiegandole che non deve indurre la donna a preoccuparsi per lei; Diana risponde che ormai è una donna e che può anche permettersi di passare una notte fuori e tronca così la conversazione. Joao arriva alla riunione, dove lo aspettano Ricardo, Francisca (Emilia Silvestre), Rita (Joana Seixas) e Adelaide (Sofia Sa da Bandeira), e comunica alle donne che non è intenzionato a dare il suo assenso al passaggio della presidenza nelle mani del cugino, perché Frederico gli ha fatto capire di non essere d’accordo, suscitando così il fastidio di Adelaide che aveva previsto la cosa; alla fine, Joao viene nominato presidente ad interim della Yoyo, mentre Frederico prova ad alzarsi dalla sedia a rotelle per presenziare alla riunione, ma non ci riesce. Antonio comunica a Graciete di aver parlato a Diana, e così quest’ultima comincia nuovamente a preoccuparsi, perché teme che la figlia adottiva possa cominciare a considerarli opprimenti e a desiderare di andare via di casa. Fatima (Silvia Filipe) si trova a lottare su più fronti: da una parte, infatti, ha dei problemi con il figlio adolescente che sembra non volerla ascoltare e col quale non riesce ad instaurare un dialogo, mentre dall’altra si vede pignorare alcuni mobili dell’ufficio dell’azienda di cui ha assunto la guida, a causa della procedura di recupero crediti avviata da Armando (Joao Ricardo) per mezzo di Gastao (Alexandre de Sousa). La donna, tuttavia, incitata e incoraggiata anche da Catarina (Teresa Tavares), non si dà per vinta e cerca di concentrarsi sul lavoro e inventare prodotti innovativi che possano rilanciare l’attività. Armando comunica a Geraldina (Custodia Gallego) di aver fatto pignorare alcuni beni nell’azienda di Fatima, della quale è creditore, e la moglie cerca di indurlo a non cacciarsi nei guai.

Intanto, mentre Bernardo (Hugo Sequeira) incita Lourenço (Jorge Mourato) a scrivere ancora qualcosa per il manuale del perfetto venditore, quest’ultimo gli chiede quando avrà i soldi che gli spettano per la casa venduta a Joao e Ines; Bernardo, che non ha alcuna intenzione di dividere col collega il denaro, temporeggia. Gastao rimane molto stupito nell’apprendere che Joao si sia opposto all’idea di farlo presidente della Yoyo, e chiede al figlio se il cugino non sia a conoscenza di qualcosa che possa averlo indotto a prendere una simile decisione; non pare invece affatto stupita Adelaide, che si aspettava che la famiglia della sorella avrebbe messo loro i bastoni tra le ruote. Ricardo, però, ha anche altri problemi: riceve infatti una telefonata da Thiago (Sisley Dias), che gli chiede altri soldi e minaccia di parlare se non li avrà. L’uomo cerca di prendere tempo. Diana ascolta una conversazione tra Joao e Ines, nel corso della quale apprende che Ricardo non è riuscito ad accaparrarsi la presidenza della Yoyo, e che adesso è Joao il legittimo presidente dell’azienda; dunque, la ragazza si precipita da Ricardo, per farsi dire qualcosa in più sulla situazione. Intanto, Manel (Rui Santos) si trova a fare i conti con la solitudine e il dolore per la morte di Alice, mentre Rita, dopo aver lasciato il suo lavoro, si accinge a trascorrere un periodo di tempo in campagna, nella speranza di recuperare un po’ di serenità. Sheila (Debora Ghira) dà nuovamente appuntamento a Cesar (Pedro Diogo) per trascorrere con lui qualche momento di intimità: l’uomo si reca all’incontro, rischiando di farsi scoprire da Marisa (Dania Neto), e quando dice alla ragazza che è impegnato e che non vuole più mancare di rispetto alla fidanzata, Sheila lo ricatta, dicendogli che rivelerà a Marisa il suo tradimento se non le darà ciò che vuole. Infine, Diana si reca da Ricardo e lo induce a confidarsi: l’uomo le rivela di avere delle grosse responsabilità nella morte della cugina Alice. Nonostante ciò, Diana gli assicura di essere dalla sua parte.

Trama puntata 13 giugno 2014 Joao si rifiuta di firmare il documento che renderebbe Ricardo presidente della Yoyo. Adelaide è furibonda e l’avvocato, per sbloccare la situazione, propone di nominare un presidente ad interim: viene eletto Joao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori