Mr Selfridge, anticipazioni e streaming puntata 15 giugno

- La Redazione

Questa sera va in onda la seconda puntata di Mr. Selfridge. Vediamo le anticipazioni della serie tv con Jeremy Piven, Frances O Connor e Aisling Loftus in onda su Rai 3

selfridge_r439
Mr. Selfridge

Manca poco allinizio della nuova puntata di Mr. Selfridge, il telefilm che Rai Tre sta trasmettendo in prima visione ogni domenica sera. I protagonisti sono Jeremy Piven, Frances O Connor e Aisling Loftus, mentre la trama racconta la storia dell’imprenditore Harry Gordon Selfridge e della sua catena di negozi Selfridge & Co. Un uomo visionario e carismatico, inventore di un nuovo modo di concepire lo shopping: Harry Gordon Selfridge, infatti, è riuscito a portare a Londra la seduzione dei grandi magazzini nei primi del Novecento. Negli episodi di stasera, lo vedremo immaginare un reparto per il make-up, mentre la signora Bunting viene licenziata per furto e poi sostituita, anche se in tanti non condividono la decisione. Clicca qui per seguire la diretta streaming di Mr. Selfridge

Va in onda questa sera la seconda puntata di Mr. Selfridge, la serie tv con Jeremy Piven, Frances O Connor e Aisling Loftus che Rai Tre sta trasmettendo in prima visione tv in questo periodo estivo. Oggi verranno trasmessi gli episodi intitolati rispettivamente Trucchi e inganni e Tentazioni, in cui vedremo la signora Bunting licenziata per furto e poi sostituita, anche se in molti non condividono la decisione. Intanto Selfridge, vedendo Ellen truccarsi, pensa a un reparto per il make-up. Prima di scoprire tutte le anticipazioni, ecco cosè successo nella puntata della scorsa settimana: Harry Selfridge (Jeremy Piven) sta presentando alla stampa il luogo dove nasceranno i suoi magazzini a Oxford Street, a Londra, ma riceve una spiacevole notizia. Il suo socio di affari inglese, spaventato dalla sua spavalderia, decide di abbandonare il progetto perché ritiene che la strategia di Selfridge sia troppo impavida e onerosa, accusandolo in particolare di aver speso una cifra folle in pubblicità e di aver assunto troppe persone con largo anticipo rispetto all’inaugurazione. Selfridge è nei guai: ha bisogno di un finanziatore in tempi brevi. Teme di finire in bancarotta, non ha i fondi per coprire i sontuosi investimenti, tra cui spicca l’assunzione di una decina di persone delegate a girare il mondo, alla ricerca di merci da poter esporre nei magazzini. Selfridge vorrebbe vendere oggetti di cui la gente non conosce nemmeno l’esistenza, realizzando i loro desideri più nascosti. Con un flashback viene mostrato Selfridge, un anno prima, in un negozio di abbigliamento. Il bizzarro imprenditore chiede alla commessa Agnes Towler (Aisling Loftus) di vedere tutta la roba presente negli scaffali. Dopo una iniziale esitazione, la ragazza accetta ma pagherà la violazione delle regole con il licenziamento. Selfridge regala alla ragazza un paio di guanti e le lascia i suoi recapiti. Grazie alla potente Lady Mae Loxley (Katherine Kelly), Selfridge riesce a trovare il finanziatore, Mr. Crabb (Ron Cook). Il progetto può essere portato a termine, nonostante lo scetticismo dei giornali. A Londra giunge tutta la famiglia di Selfridge, composta da mamma, moglie e figli. Selfridge conosce la sensuale ballerina Ellen Love (Zoe Tapper) e rimane impressionato dalla sua bellezza. Grazie all’intercessione di un potente giornalista, Selfridge riesce a fissarle un appuntamento nel suo ufficio. Selfridge è intenzionato a rivoluzionare il modo di concepire lo shopping e si circonda dei migliori professionisti, tra cui l’artista Henri Leclair (Grégory Fitoussi), che vorrebbe trasformare le vetrine in vere e proprie opere d’arte. La fama di Selfridge comincia a diffondersi e una moltitudine di persone vorrebbe lavorare nei nuovi magazzini. Tra questi Agnes, che si presenta direttamente al domicilio di Selfridge chiedendogli lavoro. Selfridge si sente in colpa per quanto causato alla ragazza e decide di assumerla per sdebitarsi. Ellen Love si presenta all’appuntamento in ufficio per ascoltare la proposta di Selfridge: l’imprenditore vorrebbe farne il volto dei magazzini, poiché incarna qualità come bellezza ed eleganza.

La donna si mostra entusiasta ed accetta la proposta. Agnes conosce casualmente il cameriere del ristorante Victor Colleano (Trystan Gravelle) che si mostra sin da subito molto interessato alla ragazza. Agnes si lascia coinvolgere e nasce una colluttazione tra Victor e il fratello di Agnes, George (Calum Callaghan), che la attendeva impazientemente all’uscita dal lavoro. Intanto tutti i dipendenti lavorano a pieno regime, incitati da Selfridge, in vista dell’imminente inaugurazione della struttura. Dopo la lunga preparazione è giunto finalmente il giorno dell’inaugurazione: una moltitudine di persone attende impazientemente l’apertura dei cancelli, fissata per le ore 9. Oltre ai tanti curiosi e clienti, fanno il loro ingresso Lady Mae e Ellen Love. Agnes chiede al direttore del personale un colloquio per parlargli di un problema personale: suo fratello George non ha lavoro e Agnes chiede se ci sono possibilità di lavorare in Selfridges. Dopo una iniziale titubanza, il direttore decide di assumerlo in prova come facchino. Victor viene invitato da una cliente ad un party e, ricordando i consigli del suo capo, decide di accettare. La moglie di Selfridge, al British Museum, conosce un giovane pittore che la invita a casa sua per mostrarle le sue opere. Il pittore tenta un approccio ma la donna lo respinge e fugge via dall’abitazione. Reg Towler (Nick Moran), padre di Agnes e George, si reca ai Selfridges per parlare con sua figlia. L’uomo, con un passato da alcolizzato, implora sua figlia di riaccoglierlo in casa, e le dice di essere cambiato in meglio e di aver trovato un lavoro. Agnes è titubante, ricordando i maltrattamenti subiti soprattutto da suo fratello George, ma decide di dargli un’altra chance. George, dal fisico molto esile, è in difficoltà a lavoro ma viene aiutato dai suoi colleghi. Selfridge ha una geniale intuizione pubblicitaria e riesce a farsi fotografare assieme a Louis Blériot, l’uomo che ha sorvolato la Manica con un monoplano. L’aeroplano viene esposto nella vetrina dei magazzini, assicurando un ritorno eccezionale in termini di popolarità. Victor ha ricevuto una scatola di costosi cioccolatini dalla sua cliente e decide di regalarli a Agnes, invitandola a cena. La ragazza declina l’invito ma non esclude di poter accettare in futuro. Tra Selfridge e Ellen scoppia la passione ma i due sono sorpresi da una ballerina e Selfridge decide di rimandare l’incontro. Dopo un inizio promettente, Reg comincia ad insultare i suoi figli, probabilmente alterato dall’alcool. George rimprovera a sua sorella la decisione di aver accettato nuovamente in casa il genitore violento. Victor comunica alla sua cliente di non voler rispettare l’appuntamento, contravvenendo alle indicazione impartitegli dal suo capo. Nel suo cuore ormai c’è posto solo per Agnes?

Trama puntata 15 giugno Mentre Ellen si trucca, Harry pensa a un reparto per il make-up e incarica Henri Leclair di creare un profumo. Agnes subisce abusi dal padre. Lady Loxley aiuta Rosalie a entrare in società. La signora Bunting viene licenziata per furto e poi sostituita, ma in molti non condividono la decisione. Selfridge assiste a uno spettacolo di Anna Pavlova e la vuole per un evento pubblicitario. Ellen si presenta non invitata…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori