Parto col folle, Su Italia 1 il film con Robert Downey Jr. e Zach Galifianakis. Video trailer

- La Redazione

Italia 1 stasera trasmette il film Parto col folle, simpatica commedia diretta da Todd Phillips e interpretata da Robert Downey Jr. e Zach Galifianakis. Vediamo la trama e il trailer

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Italia 1 stasera propone il film  Parto col folle. Mio padre diceva sempre: se una giornata comincia male, poi la strada è tutta in salita. Inizia così, con uno stravagante detto molto probabilmente inesistente, il trailer della pellicola diretta nel 2010 da Todd Phillips e interpretata da Robert Downey Jr. e Zach Galifianakis, che racconta la storia di Peter Highman (Robert Downey Jr.), un architetto che deve tornare a Los Angeles per assistere alla nascita del suo primogenito, ma viene messo nella lista “no-fly” dopo aver scambiato per sbaglio la sua valigia con quella di un altro passeggero, Ethan Tremblay (Zach Galifianakis). I due sono quindi costretti a intraprendere un incredibile viaggio in macchina che cambierà le loro vite

Va in onda questa sera su Italia Uno il film Parto col folle (Due Date), simpatica commedia del 2010 diretta da Todd Phillips e interpretata da Robert Downey Jr. e Zach Galifianakis. Ecco la trama: la giornata di Peter Highman (Robert Downey Jr) inizia in maniera decisamente strana, con un sogno che si rivelerà premonitore di un orso che si intromette nella nascita di suo figlio. Al risveglio però tutto è normale e Peter è pronto a salire su un volo che lo porterà a casa da sua moglie Sarah (Michelle Monaghan), che tra qualche ora dovrebbe dare alla luce un bimbo. In aeroporto Peter, serio e compito, incappa in Ethan Tremblay, un personaggio decisamente particolare col quale per sbaglio scambia il bagaglio a mano. Una volta saliti sul volo i due si ritrovano seduti l’uno dietro l’altro, con Peter che non perde occasione per mettersi in mostra, appiccicando la sua pancia sul volto dell’altro, nel tentativo di riporre il proprio bagaglio. In breve la situazione degenera, con Ethan che continua a usare le parole terrorista e bomba, allarmando gli altri passeggeri e finendo col far espellere entrambi dal volo. I due vengono così inserti in una lista no fly, e sono costretti a condividere il viaggio in un’auto presa a noleggio. Peter non avrebbe alcuna intenzione di passare altro tempo con questo personaggio lunatico, ma scopre di non avere più con sé il portafogli. Perciò è costretto a intraprendere il viaggio più folle della sua vita fino a Los Angeles. Improvvisamente Ethan (Zach Galifianakis), attore di bassa lega che non hai mai avuto una vera parte, decide di fare una pausa per acquistare qualche grammo di marijuana. Una volta arrivati sul posto Peter resta con i bambini pestiferi della spacciatrice, che infine finisce col pestare, mentre Ethan fa sfoggio delle sue capacità attoriali con la donna e il suo compagno. I soldi spesi per la droga però rappresentavano quasi per intero il patrimonio di Ethan, che a breve terminerà i contanti. Peter decide così di farsi spedire dei soldi da sua moglie grazie alla Western Union. Addebita il trasferimento a Ethan, non avendo un documento, ma questo non è il suo vero nome, ma quello d’arte. Il pagamento viene annullato e per la rabbia Peter se la prende con l’impiegato, disabile, che lo pesta. I due trascorrono la notte in auto, ma una volta ripartiti Ethan si addormenta al volante e i due volano da un cavalcavia, per poi essere trasportati in ospedale. A venire a prenderli è un vecchio amico di Peter, Darryl (Jamie Foxx), ex di sua moglie. Ethan sospetta un tradimento e convince Peter del fatto, che litiga con l’amico. Il culmine si raggiunge però quando Darryl scopre d’aver preparato del caffè con parte delle ceneri del padre di Ethan, riposte in un barattolo da caffè. Si riparte ma Ethan sbaglia strada e arriva al confine messicano, dove scappa per evitare d’essere arrestato sotto l’effetto della marijuana. Peter viene arrestato in possesso di droga, ma Ethan corre a salvarlo sfasciando la casupola dell’ufficiale. Ormai il loro rapporto si è fatto molto più intimo e Peter decide di fare un nuovo stop, stavolta al Grand Canyon, dove Ethan potrà liberare le ceneri di suo padre. A questo punto Ethan confessa d’aver sempre avuto il portafogli di Peter, che si infuria. Inizia l’ultima parte del viaggio, con Ethan che trova una pistola nel portaoggetti e per sbaglio spara a Peter in una gamba. Finalmente i due riescono a raggiungere l’ospedale, dove Peter si mostra in condizioni pietose. Sua moglie è in procinto di partorire, ma lui non può assistere perché sviene per la perdita di sangue. Al suo risveglio la sua piccola Rosie, sua figlia, è già nata ed è in perfetta salute. Peter capisce che il sogno era stato premonitore e che l’orso non era altri che Ethan. Infine si vede una scena in cui Peter è a letto con sua moglie e in tv va in onda la puntata di una sit-com di cui Ethan è il protagonista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori