Female agents, su Rai 3 il film con Sophie Marceau. Video trailer

- La Redazione

Rai 3 questa sera, al posto di Mr Selfrdige, manda in onda il film Female agents. Vediamo la trama della pellicola diretta da Jean-Paul Salomé e interpretata da Sophie Marceau

female-agentsR439
Una scena del film
Pubblicità

“In una guerra combattuta da uomini, il destino di milioni di persone è nelle mani di cinque donne. La loro missione per cambiare la guerra diventa una lotta per sopravvivere”. Inizia così il trailer ufficiale di “Female agents”, film diretto nel 2008 da Jean-Paul Salomé che Rai Tre trasmette questa sera, domenica 29 giugno 2014. La trama è tratta dalla vera storia di Lise de Baissac, agente del SOE britannico durante la Seconda guerra mondiale. Nella pellicola, però, la protagonista è Louise, una donna a cui viene proposto di entrare a far parte di una squadra di cinque elementi del Special Operations Executive, il servizio segreto voluto personalmente da Winston Churchill. E un commando di sole donne che, come prima missione, deve prendere contatti e riportare a Londra un geologo che doveva studiare la fase dello sbarco in Normandia. Tutto si dimostrerà ovviamente molto complicato e alla fine il gruppo decide di eliminare una delle figure chiave del contro-spionaggio nazista.

Rai 3 questa sera, al posto di Mr Selfrdige, manda in onda il film Female agents, pellicola diretta da Jean-Paul Salomé e interpretata da Sophie Marceau, Julie Depardieu e Moritz Bleibtreu. Il film (titolo originale Les femmes de lombre) è stato girato nel 2008 per una durata complessiva di 1 ora e 57 minuti e si basa sulla storia realmente accaduta di Lise de Baissac che effettivamente è stata una delle componenti del SOE britannico nel corso della Seconda guerra mondiale. Infine, nel cast hanno fatto parte oltre agli attori già menzionati anche Maya Sansa, Julien Boisselier e Xavier Beauvois.

Pubblicità

Vediamo ora la trama. Siamo nellEuropa del secondo conflitto mondiale con la Germania nazista di Adolf Hitler che ha conquistato con la potenza del proprio esercito diversi Stati a partire dalla Polonia fino ad arrivare alla Francia, caduta in maniera piuttosto semplice. In Francia la situazione è molto complessa anche perché lesercito occupante si mostra piuttosto spietato con la popolazione locale e soprattutto verso quanti cercano di opporsi alla potenza della Germania e del suo fuhrer. Tuttavia, cè un fronte di resistenza nazionale che conta al proprio interno tantissimi coraggiosi combattenti francesi che vogliono a tutti i costi liberare la propria Nazione e riportare un clima di serenità. Di questo fronte di resistenza fa anche parte una donna di nome Louise (Sophie Marceau) insieme al proprio marito.

Pubblicità

Il fronte cerca costantemente di portare a segno degli attenti nei confronti dei tedeschi che tuttavia non sempre vanno a segno per una serie di ragioni piuttosto varie. In uno di questi attentati le cose non vanno come previsto e alcuni uomini del fronte vengono catturati, tra cui figura anche il marito di Louise. I tedeschi, anche per dissuadere i francesi nel continuare questa battaglia allinterno della nazione, prevedono delle punizioni molto severe rispetto a quanti si oppongono al Governo di Berlino e nello specifico la pena di morte. Louise deve così assistere davanti ai propri occhi alla morte del marito. Non sapendo come riorganizzarsi e soprattutto temendo di essere stata individuata dai tedeschi, Louise decide di lasciare la Francia e si dirige a Londra dove tra le altre cose vive da alcuni anni suo fratello. La vita per Louise è cambiata tantissimo dopo la morte del marito e finisce per essere portata in prigione per aver commesso un crimine.

In quel periodo per esplicito volere del Primo Ministro britannico Winston Churchill, stava per essere allestita una squadra speciale composta complessivamente da cinque elementi con il chiaro intento di assolvere il compito di servizio segreto. Il nome che viene dato dalla squadra è quello di SOE (Special Operations Executive) e Louise accetta di farne parte dopo che le viene fatto capire come sia lunico modo di evitare di passare il resto della propria vita in carcere tra laltro offrendo un importante servigio contro ai nazisti che lei tanto odia anche per il fatto che gli hanno ammazzato il marito. Cè un breve periodo di addestramento per Louise e le altre quattro componenti di questo corpo speciale dopodiché gli viene assegnato un importantissimo compito dal quale dipende lesito della seconda guerra mondiale.

In pratica Louise insieme ad altre tre ragazze deve tornare in Francia dove dovranno mettersi in contatto con un geologo inglese che si è recato in Normandia per prendere informazioni sulla conformazione delle terra in quel preciso punto al fine di curare ogni minimo particolare per lo sbarco in Normandia degli Alleati. Fanno parte della squadra che va in Francia alla ricerca del geologo, Suzy (Marie Gillian), Gaelle (Deborah Francois) e Jeanne (Julie Depardieu). La missione si mostra molto complessa e ben presto viste le difficoltà di riportare in patria il geologo nel frattempo finito in un ospedale di Parigi per via di alcuni problemi di salute, viene cambiato lobiettivo della missione che diventa quello di uccidere uno delle più importanti figure della presenza nazista in Francia: il colonnello Karl Heindrich (Moriz Bleibtreu) che è il capo del controspionaggio tedesco che di fatto ha impedito di far rientrare in patria al geologo.

Louise e le proprie compagne di avventura ben consce delle importanti informazioni in possesso dello stesso geologo, devono evitare in ogni modo che possa finire nelle mani della Germania in quanto manderebbe allaria lo sbarco in Normandia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori