Assansins, su Rete 4 il film di Richard Donner con Sylvester Stallone e Antonio Banderas. Video trailer

- La Redazione

Va in onda questa sera su Rete 4 il film Assassins, diretto nel 1995 da Richard Donner e con Sylvester Stallone, Antonio Banderas e Julianne Moore. Ecco la trama.

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Robert Rath (Sylvester Stallone) vuole ritirarsi e smettere di essere un killer professionista, ma un ultimo incarico gli cambierà la vita. The history stops here. I quit, dice Robert allinizio del trailer di Assassins, il film del 1995 diretto da Richard Donner che Rete 4 trasmette oggi in prima serata. Prima di andare in pensione, però, il protagonista dovrà uccidere un vecchio uomo d’affari che sta per partecipare al funerale del fratello. Quando Rath sta per sparare, il vecchio viene ucciso da un cecchino. E così che nella storia entra prepotentemente Miguel Bain, interpretato da Antonio Banderas, fino allepilogo in cui solo uno dei due potrà salvarsi.

Va in onda questa sera su Rete 4 il film Assassins, diretto nel 1995 da Richard Donner e con Sylvester Stallone, Antonio Banderas e Julianne Moore. Ecco la trama: il killer Robert Rath (Sylvester Stallone), prima di andare in pensione, riceve un ultimo incarico: assassinare un’importante uomo d’affari. Per eseguire il compito, Robert si reca al cimitero dove il suo bersaglio sta partecipando al funerale del fratello, ma poco prima di ucciderlo un cecchino(Antonio Banderas) lo anticipa e gli spara prima di lui. Robert insegue il misterioso uomo, con il quale inizia un conflitto a fuoco al termine del quale il sicario che ha sottratto a Robert il suo incarico viene arrestato, mentre quest’ultimo si salva. Tuttavia, il cecchino riesce a sfuggire all’arresto, assassinando alcuni agenti di polizia. A questo punto Rath è seriamente intenzionato a scoprire come gli è stato sottratto il contratto, e cerca di scovare il killer che ha ucciso al posto suo l’uomo d’affari. Robert riesce a intercettare l’uomo, che sta andando verso l’aeroporto per fuggire, e apprende da lui stesso che il suo nome è Miguel Bain. Parlando con lui, Rath si rende conto di quanto il giovane sicario somigli a lui, o perlomeno a come era molti anni prima: anche Miguel, infatti, sembra essere assolutamente intenzionato a diventare il miglior killer in circolazione, come un tempo lui stesso aveva desiderato. Il pensiero di Robert, allora, corre immediatamente a qualche anno prima, quando non si fece scrupoli nel procedere all’eliminazione di Nikolaj Talinkov (Anatolij Davydov), collega ma anche caro amico. Bain, che ha fatto di Robert il proprio modello, confessa di averlo osservato e studiato a lungo per poter diventare bravo come lui, ma nonostante ciò prova ad ucciderlo. Rath riesce a sfuggire alla morte, e i due si scontrano nuovamente ingaggiando una sparatoria che costringe la polizia ad intervenire. Per Robert gli incarichi non sono finiti: il sicario dovrà infatti appropriarsi di un dischetto che contiene alcune informazioni top secret, e dovrà assassinare sia il pirata informatico che se ne è appropriato, sia i futuri acquirenti. Giunto nell’albergo in cui si trova l’hacher, Robert scopre che Bain, anche lui incaricato di uccidere compratori e hacker, ha già fatto fuori i primi, mentre il pirata informatico, una donna di nome Electra (Julianne Moore), è riuscita a fuggire. Robert, intenzionato a salvare Electra, riesce a raggiungerla e a sottrarla dalla crudeltà di Miguel, che la crede morta in seguito all’esplosione del palazzo in cui lei stessa abita. A questo punto, Bain si mette sulle tracce di Rath, per cercare di appropriarsi del floppy disc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori