I sussurri del deserto, su Rai 1 il film di Jorg Grunler con Esther Schweins e Hannes Jaenicke. Video trailer

- La Redazione

Nella prima serata di oggi, giovedì 5 giugno 2014, su Rai Uno va in onda I sussurri del deserto (Die Wüstenärztin), film romantico diretto da Jorg Grunler. Ecco la trama.

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

E visibile solo in lingua originale il trailer ufficiale di Die Wüstenärztin, tradotto in italiano in I sussurri del deserto, il film diretto da Jorg Grunler e con Esther Schweins e Hannes Jaenicke come protagonisti che Rai Uno trasmette nella prima serata di oggi, giovedì 5 giugno 2014. Allinizio del video troviamo Sina, giovane dottoressa, impegnata a Vienna ma presto costretta a partire per aiutare le tribù che vivono nel deserto. Qui riacquista la fiducia nella medicina grazie all’aiuto di Khalid e tra i due nasce presto un profondo sentimento. Marco, un suo amico di Vienna, decide di raggiungerla e lottare per i suoi sentimenti.

Nella prima serata di oggi, giovedì 5 giugno 2014, su Rai Uno va in onda I sussurri del deserto (Die Wüstenärztin), film romantico diretto da Jorg Grunler. Ecco la trama: la dottoressa Sina (Esther Schweins), un medico dotato di grande dolcezza e sensibilità, presta servizio in un ospedale di Vienna ma il suo lavoro è reso spesso difficile dal complicato rapporto con il dottor Marco Zerhau (Hannes Jaenicke), che oltre ad essere il suo capo è anche il suo fidanzato. A gettare una inquietante ombra sul loro rapporto è il fatto che all’uomo sembra interessi più il guadagno rispetto ai valori su cui dovrebbe basarsi letica medica. Un atteggiamento il quale lo spinge a sfruttare con cinismo anche la sua compagna, senza preoccuparsi di poterla ferire. Dopo l’ennesimo litigio tra i due, Sina pensa che è arrivato il momento più adatto per dare un taglio netto a questa situazione, quindi raccoglie la richiesta di aiuto arrivata da una sua amica araba, Raissa (Asli Bayram). Il padre della donna, infatti è gravemente ammalato e necessita di una visita in loco, in quanto non può spostarsi. Sina decide perciò di mollare tutto e di recarsi negli Emirati Arabi, per unire l’incarico affidatole dall’amica alla necessità di tagliare i ponti con un passato che non le piace. Una volta sul posto, Sina si mostra molto più interessata alla cultura locale, quella dei beduini del deserto, che della vita scintillante di Dubai. Decide di conseguenza di fermarsi per aiutare le tribù le quali vivono nel deserto, anche sotto un profilo strettamente sanitario, creando una struttura in grado di fornire le cure mediche di cui esse necessitano. Inizialmente deve combattere con forza contro lo scetticismo di una cultura comunque impregnata di diffidenza verso gli stranieri e le donne, senza però perdersi assolutamente d’animo. Ad appoggiare il suo progetto e la sua determinazione è soprattutto il fratello di Raissa, l’affascinante sceicco Khalid (Mido Hamada), il quale si offre di finanziare il progetto. Ben presto tra i due nasce un sentimento profondo, ma quando la nuova vita di Sina sembra ormai avviata ecco ritornare Marco, il quale ha deciso di lottare a fondo per non perderla definitivamente. Accortosi di amarla veramente e resosi conto dei suoi errori, si fa accompagnare sul posto da uno stretto amico, Gerd (Hans Sigl). Sina si ritrova allimprovviso tra i due uomini della sua vita, indecisa su quale vita scegliere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori