SISTER ACT-UNA SVITATA IN ABITO DA SUORA/ Stasera su Raiuno il film con Whoopi Goldberg

- La Redazione

Nella prima serata di oggi, venerdì 6 giugno 2014, Rai Uno trasmette il film ‘Sister Act-Una svitata in abito da suora’, commedia musicale di Emile Ardolino girata nel 1992

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Stasera su Rai Uno, a una stretta incollatura da Suor Cristina, trionfatrice a The Voice ieri sera, ecco suor Maria Claretta e Sister Act “una svitata in abito da suora”. E se per chi ne vuole un piccolo assaggio, ecco il trailer del film. Deloris Van Cartier voleva essere una star, ma ben presto si ritrova ad essere una testimone che la malavita vuole eliminare. Inizia così, con la protagonista (interpretata da Whoopi Goldberg) in fuga dopo aver assistito allomicidio dellautista del suo compagno, il boss Vincent LaRocca, il trailer di Sister Act-Una svitata in abito da suora, il film che Rai Uno trasmette nella prima serata di oggi, venerdì 6 giugno. Deloris, rifugiatasi alla polizia, viene spedita sotto copertura in un convento di suore carmelitane di Santa Caterina, dove diventa Suor Maria Claretta. La sua passione per il canto, nonostante tutte le difficoltà, non la abbandonerà mai

Nella prima serata di oggi, venerdì 6 giugno 2014, Rai Uno trasmette il film “Sister Act-Una svitata in abito da suora”, commedia musicale di Emile Ardolino girata nel 1992 con la scatenata Whoopy Goldberg nelle vesti di protagonista. La trama inizia con l’omicidio dell’autista di un boss, evento a cui assiste Deloris Van Cartier, una cantante che è anche l’amante di Vincent La Rocca (interpretato da Harvey Keitel), il malavitoso che deve il suo ingente patrimonio al traffico di stupefacenti e al riciclaggio di denaro proveniente da attività illecite. Recatasi a riportare una pelliccia firmata da Connie La Rocca, la moglie del boss, la cantante deve scappare in tutta fretta per mettersi al sicuro, essendo ormai una testimone scomoda per l’amante. Nella sua fuga Deloris decide quindi di cautelarsi presso la polizia, dove incontra il detective Eddie Sauter (Bill Nunn), il quale pensa a un particolare modo per proteggerla: trasformare Deloris in Suor Claretta, una religiosa ospitata all’interno di un convento di carmelitane. In un primo momento sembra che la trasformazione abbia dato i suoi frutti e nascosto la ormai ex cantante alle ritorsioni di La Rocca. Poi la natura poco riflessiva di Deloris viene fuori e non tarda a procurare grattacapi ai superiori del convento. Tanto che la madre superiore (Maggie Smith) si vede costretta a porla di fronte ad un percorso molto stretto: limitare il suo attivismo al coro del convento, sino a quel momento non molto brillante, o lasciare la struttura. Una sfida cui Suor Claretta non si sottrae, riuscendo in breve tempo a estrarre il meglio da ogni componente. In particolare riesce a dare vita ad una incredibile performance, un Salve Regina virato in chiave moderna che viene riprodotta all’esterno della Chiesa, galvanizzando i ragazzi del quartiere che per la prima volta invadono in massa la stessa. Se il successo in questione non impietosisce la madre superiora, trova invece adeguata cassa di risonanza in Monsignor O’Hara (Joseph Maher), il quale decide di dare tutto il suo appoggio a Suor Claretta, ormai decisa ad allargare il suo raggio di azione con iniziative ambiziose in grado di dare un senso solidaristico alla presenza delle religiose nel territorio. Nel frattempo la fama del suo coro si è ormai propagata sino alle alte sfere, tanto che il Papa, in visita a San Francisco, esprime il desiderio di poter assistere ad una performance dal vivo. Non solo il Pontefice si interessa però alla strana religiosa, ma anche La Rocca, il quale ha allertato la talpa di cui gode all’interno del commissariato. Il poliziotto corrotto viene arrestato da Sauter, ma solo dopo aver spifferato al boss ove si nasconde la sua ex amante…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori