Space warriors, Su Italia 1 il film con Mira Sorvino. Video trailer

- La Redazione

Questa sera su Italia 1 va i onda il film Space Warriors. Vediamo la trama della pellicola di Sean Mcnamara e con Josh Lucas, Dermot Mulroney, Mira Sorvino e Danny Glover

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Stasera su Italia 1 va in onda il film Space Warriors. La passione di Jimmy Hawkins (Thomas Horn) per lo spazio è infinita quanto luniverso stesso, ma mai si sarebbe aspettato di vivere una simile avventura. Inizia così, con le mille difficoltà da affrontare nello space camp della Nasa, il trailer del film del 2013. Dopo aver ottenuto la borsa di studio e aver partecipato allestenuante addestramento, infatti, il quattordicenne diventerà davvero un astronauta spedito a bordo della stazione spaziale internazionale, da dove però dovrà salvare il mondo

Su Italia 1 stasera va in onda in prima tv il film Space Warriors, diretto nel 2013 da Sean Mcnamara e con Josh Lucas, Dermot Mulroney, Mira Sorvino e Danny Glover. Ecco la trama: Jimmy Hawkings (Thomas Horn) è un 14enne che ha una smodata passione per lo spazio e per tutte le innovazioni tecnologiche che consentono alluomo di potersi avvicinare a esso. Gli ottimi risultati scolastici gli permettono di ottenere una importante di borsa di studio per partecipare durante il periodo estivo a un cosiddetto space camp, un campo di addestramento per giovani ragazzi che vogliono diventare astronauti o comunque lavorare in questo ambito. Jimmy riesce a convincere i genitori, inizialmente perplessi, e quindi parte alla volta dello space camp per conoscere gli altri quattro compagni di avventura e il proprio istruttore, il capitano Roy Manley (Danny Glover) che è stato in passato un glorioso astronauta che lo stesso Jimmy conosce benissimo.

Il ragazzo è entusiasta, ma ben presto dovrà fare i conti con una preparazione atletica estremamente rigida a cui non è affatto abituato. Il capitano Manley è piuttosto soddisfatto del lavoro che portano avanti i cinque ragazzi che hanno vinto questa straordinaria opportunità. Singolarmente, però, ognuno di loro ha grandi potenzialità che tuttavia non vengono sfruttate appieno. Infatti, il capitano Manley, nonostante metta in campo tutta la propria esperienza militare, deve fare i conti con uno scarso senso di squadra che invece è fondamentale in eventuali missioni.

Il senso di competizione che si instaura tra i ragazzi, piano piano viene vinto dalla consapevolezza che per ottenere risultati sempre più importanti è necessario fare gruppo e collaborare, mostrando allo stesso tempo spirito di sacrificio. Per loro cè un grande premio, cioè quello di andare finalmente a bordo della stazione spaziale internazionale dove tra le altre cose diventeranno dei veri e propri eroi salvando il mondo da una crisi che avrebbe minacciato la sua esistenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori