UNA STORIA QUALUNQUE / Su Rai 1 Il film tv con Nino Manfredi. Diretta streaming

- La Redazione

Questa sera Rai 1 trasmette Una storia qualunque, film per la televisione diretto da Alberto Simone nel 2000 e con Nino Manfredi, che si può seguire anche in diretta streaming

manfredi_nino_r439
Foto: InfoPhoto

A dieci anni dalla scomparsa, avvenuta il 4 giugno del 2004, la Rai rende omaggio a Nino Manfredi trasmettendo nella prima serata di oggi, sabato 7 giugno, la miniserie del 2000 Una storia qualunque visibile anche in diretta streaming. Protagonista è proprio lui, il grande attore nato in provincia di Frosinone, mentre la serie è stata ideata e diretta da Alberto Simone. Viene raccontata la storia di un uomo fragile che, dopo aver scontato ingiustamente 28 anni di carcere per un errore giudiziario, cerca i suoi due figli ormai adulti. Per uno scambio di persona finisce per fare il giardiniere in casa loro senza essere riconosciuto. Accanto a Nino Manfredi, protagonista della miniserie, il ruolo dell’avvocato Mirko Mancini è ricoperto da Bruno Wolkowitch, mentre gli altri interpreti sono Agnese Nano (Sara), Antonio Manzini (Sandro), Valerie Leboutte (Beatrice). Clicca qui per seguire la diretta streaming video

Nella prima serata di oggi, sabato 7 giugno, Rai Uno trasmette Una storia qualunque, film per la televisione diretto da Alberto Simone nel 2000. La storia di cui si accenna già nel titolo è quella di Michele La Torre (Nino Manfredi), un anziano appena uscito dal carcere dopo una detenzione di trentanni per una condanna ingiusta, relativa all’uccisione della moglie. Una volta libero, l’uomo va subito alla ricerca dei figli che erano stati nel frattempo affidati ad una nuova famiglia, facendosi aiutare da Mirko Mancini (Bruno Wolkowitch) un avvocato oberato da problemi economici conosciuto casualmente. Una volta rintracciati Sandro (Antonio Manzini) e Sara (Agnese Nano), si finge un giardiniere, proprio allo scopo di stabilire un contatto con loro e magari conoscerli più a fondo. La situazione prende però una piega inaspettata quando l’avvocato si innamora di Sara e inizia a frequentarla, finendo travolto dal senso di colpa. Dopo aver rivelato alla ragazza chi sia realmente il giardiniere e aver studiato con attenzione le carte del processo, lo stesso Mirko (ormai convinto dellinnocenza di Michele) si mette all’opera con una indagine personale nella quale coinvolge anche un commissario in pensione, Pietrostefani (Carlo Croccolo), lo stesso che si era occupato del caso all’epoca dell’omicidio. Le ricerche messe in atto portano in effetti alla scoperta del vero omicida, l’avvocato Mosca (Giancarlo Dettori), invaghitosi della moglie di Michele che era la sua segretaria, spinto ad ucciderla dalla resistenza da lei offerta di fronte alle sue pesanti insistenze. Finalmente assicurato l’assassino alla giustizia, Michele potrà infine ristabilire i suoi rapporti con i figli, andando a vivere con loro. Il film viene ritrasmesso in occasione del decimo anniversario della morte di Nino Manfredi, uno degli interpreti più validi del cinema italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori