Sapore di mare 2, stasera su Rai 3 il film con Isabella Ferrari. Video trailer

- La Redazione

Stasera Rai 3 trasmette il film Sapore di mare 2. Vediamo la trama e il trailer della pellicola diretta da Carlo Vanzina e interpretata da Isabella Ferrari e Jerry Calà

sapore-di-mare-2
Sapore di mare 2

Stasera Rai 3 trasmette il film Sapore di mare 2, ambientato durante lestate del 1964 sulle spiagge della Versilia. La pellicola, con la regia di Carlo Vanzina, è interpretata dagli attori Jerry Calà, Marina Suma, Christian De Sica, Isabella Ferrari, Karina Huff e Virna Lisi. Un intreccio di storie damore, poche per la verità, sono più le avventure estive a fare da padrone, dei villeggianti. Tutto si svolge in spiaggia tra scherzi e sentimenti. I protagonisti sono Paolo e Marina, due fratelli napoletani, e poi ci sono Luca e Felicino, due milanesi ricchi e viziati. Lestate finisce, e i ragazzi si ritrovano, cresciuti, ventanni dopo nello stesso posto di villeggiatura. (Serena Marotta)

La prima serata di sabato 12 luglio vedrà la messa in onda da parte di Rai Tre del film Sapore di mare 2 – Un anno dopo. Si tratta di un film diretto nel 1983 da Bruno Cortini, sequel del primo atto che aveva riscosso grande successo un anno prima. La pellicola è ambientata nel 1965, esattamente ad un anno di distanza dalle vicende della prima pellicola. Il gruppo di amici della Capannina si ritrova ancora una volta a Forte dei Marmi, in piena Versilia, per una nuova scatenata estate da passare insieme. Naturalmente la spiaggia diventa ben presto il teatro di una serie di avventure vissute più o meno spensieratamente tra uno scherzo e l’altro. Mancano però, rispetto a un anno prima, Luca e Felicino, che hanno optato per la California, mentre sono ancora al loro posto Selvaggia (Isabella Ferrari), Gianni (Gianni Ansaldi), Giorgia (Giorgia Fiorio), Maurizio (Giorgio Vignali) e i marchesini Pucci (Paolo Baroni e Angelo Maggi). Tra le new entry vanno invece registrate Tea Guerrazzi (Eleonora Giorgi), affascinante ragazza alla ricerca di ricchi polli da sfruttare, Uberto Colombo (Mauro Di Francesco), Reginella (Francesca Ventura), Fulvio Comanducci (Massimo Ciavarro), un ragazzo che ama l’avventura facile e Valeria (Anna Pettinelli).  Rispetto alla stagione precedente c’è sempre un punto fisso, l’amore di Paolo Pinardi (Angelo Cannavacciuolo) per Susan (Karin Huff), nonostante il tentativo smaccato da parte dei genitori di farlo fidanzare con Reginella, che rispetto a Susan può vantare una certa agiatezza che ne è il principale pregio, ma non la stessa avvenenza fisica. Proprio mentre Paolo la cerca a Londra, Susan piomba a sorpresa sulla spiaggia e quando equivoca sulle voci che vorrebbero il suo uomo fidanzato con Reginella si butta tra le braccia di Romildo Bettazzi, tipico vitellone romagnolo che non si fa scappare l’occasione. 

Anche Uberto si trova in Versilia alla ricerca di una dona ricca da sedurre grazie alla sua capacità di affabulatore. Svanito presto un suo tentativo con Tea, decide di dedicarsi ad Alina (Pascale Reynaud), una bellissima ragazza che è l’amante di un uomo molto ricco, Parodi, il quale la spaccia per sua figlia. Il ragazzo è alloggiato alla Pensione Miramare e deve fare di tutto per mostrarsi a sua volta per quello che non è, ma il suo gioco non ha previsto un rischio di fondo: quello di innamorarsi. Come avviene a poco a poco, con un esito felice dopo il chiarimento finale con Alina.  Anche Tea porta avanti il suo complesso gioco, riuscendo a sua volta a procacciarsi i favori prima del commendator Carraro (Ugo Bologna) e poi di Parodi, lo stesso protettore di Alina. Tra gli storici componenti della comitiva prosegue intanto la storia a fasi alterne tra Gianni e Selvaggia. La ragazza, nonostante sia fisicamente attratta da Fulvio, ama molto il suo fidanzato, ma non esita a tradirlo proprio con il giovane libertino il giorno del suo compleanno, dopo un fraintendimento. Lo stesso Gianni decide perciò di consolarsi con Valeria, una sua compagna di studi appena arrivata e da sempre innamorata di lui.

Naturalmente sarà il finale, come del resto successo nel primo episodio a svelare il destino dei vari componenti del gruppo e l’esito delle varie avventure intrecciate nel corso della stagione estiva. La scena è ancora una volta ambientata nella mitica Capannina e si svolge nel 1983, sullo sfondo di uno dei tanti successi di Gino Paoli. Veniamo così a sapere che Susan e Paolo si sono sposati, come del resto Uberto ed Alina, ma del loro amore non è praticamente rimasta traccia, nonostante le speranze di vent’anni prima. Non si sono invece mai legati Gianni e Selvaggia, i quali però proprio dopo tanto tempo vedono nuovamente scoccare la scintilla tra di loro. Molto bene è andata invece a Tea, che può godersi alla grande il denaro che le è stato lasciato generosamente in dote dal commendator Parodi e che ritrova all’improvviso lo sciupafemmine Fulvio. Maurizio a sua volta si è sposato con Reginella e il figlio della coppia, che è praticamente il suo suo sosia di molto tempo prima, si dedica al corteggiamento delle figlie dei marchesini Pucci, proprio mentre sullo sfondo scorrono le note di Vamos a La Playa, il tormentone dei Righeira.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori