Voyager-Ai confini della conoscenza, Roberto Giacobbo alla scoperta di Roma. Riassunto puntata 21 luglio

Questa sera va in onda una nuova puntata di Voyager-Ai confini della conoscenza. Con le anticipazioni vediamo dove ci porterà la trasmissione condotta da Roberto Giacobbo

21.07.2014 - La Redazione
infophoto_roberto_giacobbo_voyager_R439
Roberto Giacobbo (Infophoto)

La puntata di Voyager Ai confini della conoscenza di lunedì 21 luglio 2014 è stata dedicata alle bellezze di Roma. Roberto Giacobbo, a bordo di un motorino, mostrerà le bellezze della capitale in orari meno caotici nella puntata intitolata Una notte a Roma. Nel primo servizio si parla di Villa Medici, uno degli edifici più alti della Roma antica, sorto sulle rovine del Tempio della Fortuna, costruito da Servio Tullio. Sulle rovine dell’edificio in cui Messalina venne uccisa dai sicari di Claudio, il cardinale Fernando de’ Medici fece costruire, nel 1576, il suo imponente mausoleo, che diventò uno degli edifici più importanti di Roma, ponendosi, in segno di sfida, a un’altezza quasi uguale a quella della residenza di San Pietro, considerata l’altitudine a cui si trova l’edificio, posizionato sulla collina del Pincio. Fernando de’ Medici fu un uomo potente, e nel 1587 divenne Granduca di Toscana. Suo padre Cosimo I de Medici ricevette una profezia secondo cui suo figlio Fernando, il quintogenito, sarebbe diventato un uomo potente, dal futuro regale, ma solo dopo la morte dei quattro fratelli maggiori. Attualmente l’edificio ospita l’Accademia di Francia ed è famoso anche per l’obelisco egizio (uno dei 13 presenti a Roma), sostenuto da 4 tartarughe scolpite. L’obelisco in realtà è una copia dell’originale, presente a Firenze. In compagnia dello speologo Michele Concas, Roberto Giacobbo mostra una straordinaria scoperta nel sottosuolo di Roma. Durante i carotaggi per la costruzione di un edificio è stata scoperta, fortuitamente, una cavità gigantesca nel sottosuolo di Roma, grande almeno 80.000 metri quadrati, su più livelli. In uno di questi è stato scoperto un lago sotterraneo, esteso dai 1.600 ai 2.000 metri quadrati, ubicato a una profondità di circa 25-30 metri. Non è chiaro come sia alimentato il lago (da una sorgente sotterranea, da acqua piovana o dalle perdite della rete idrica) ed è in corso una mappatura della cavità per scoprirne l’esatta ubicazione e capire cosa ci sia in corrispondenza. Prima di passare al servizio successivo Giacobbo rivela una curiosità sulla fontana di Trevi, progettata da Nicola Salvi nel 1735. Il progetto non era apprezzato da tutti, soprattutto da un barbiere che aveva il suo negozio li vicino, e per questo motivo Salvi avrebbe fatto erigere il famoso Asso di Coppe, per impedire al barbiere di avere la visuale della fontana.

Vengono mostrate immagini del palazzo del Quirinale (dal nome dell’omonimo colle su cui sorge), la residenza del Presidente della Repubblica, la più grande residenza di un capo di stato al mondo. Estesa circa 110.000 metri quadrati, il palazzo presenta numeri impressionanti, tra cui un corridoio lungo 214 metri, ed è quasi venti volte più grande della Casa Bianca (5.000 metri quadrati circa). Dall’ingresso, attraverso la monumentale scala elicoidale, si accede alla sala dei Corazzieri, la più grande dell’edificio, alla cappella Paolina, una riproduzione della cappella Sistina dove sono stati eletti quattro papi, alla galleria dei busti, dove è presente l’unico busto esistente del condottiero cartaginese Annibale, alla sala delle feste e alla sala degli specchi, adibita a ricovero per i feriti nel corso della prima guerra mondiale, periodo in cui l’intero edificio fu trasformato in un ospedale di riferimento per la città di Roma. Attigua alla cappella Paolina è presente una piccola cappella, la cappella dell’Annunziata, con un affresco della Madonna, intenta a cucire. L’opera fu modificata, in un momento successivo, riducendo l”eccessiva scollatura.

Nell’ultimo servizio della puntata si parla del Colosseo, anfiteatro costruito da Vespasiano e inaugurato nell’80 d.C. Attualmente solo un terzo della gigantesca struttura è rimasto in piedi, a causa dei danni subiti nel medioevo in seguito a terremoti. Nel Colosseo, oltre alle ben note battaglie dei gladiatori, avvenivano anche delle vere e proprie battaglie navali, le naumachie, ricostruzioni di battaglie storiche fatte da schiavi e criminali, costretti a combattere tra loro. L’arena veniva riempita con 65.000 litri di acqua, provenienti da 30 condotte.

Stasera, lunedì 21 luglio, in prima serata Rai 2 va in onda un nuovo appuntamento con Voyager: ai confini della conoscenza, a partire dalle 21.10. Questa sera Roberto Giacobbo ci guiderà alla scoperta di Roma: a cominciare dal Quirinale, passando per il Colosseo e un lago appena scoperto nel sottosuolo della città. Come sempre le telecamere di Voyager arriveranno nei luoghi più misteriosi e affascinanti della città. Clicca qui per seguire la diretta streaming di Voyager: ai confini della conoscenza.

Questa sera, lunedì 21 luglio 2014, alle 21.10 su Rai Due va in onda la terza puntata di Voyager-Ai confini della conoscenza, il programma condotto da Roberto Giacobbo. La puntata sarà dedicata a Roma. Il viaggio inizierà a cominciare dal Quirinale, sede dei Presidenti della Repubblica Italiana. Non mancherà una visita al Colosseo e alle catacombe, dove si trovano scheletri ammassati e ingioiellati come imperatori, ma anche a lago appena scoperto nel sottosuolo della città. Roberto Giacobbo proverà a percorrere i tunnel abbandonati degli emissari dei laghi nei dintorni di Roma, nel tentativo di scoprire chi ha costruito queste opere così all’avanguardia.

I commenti dei lettori