DRAGON TRAINER/ Il film d’animazione stasera su Italia Uno dal libro di Cressida Cowell. Il trailer

- La Redazione

Stasera va in onda su Italia 1 il film animazione Dragon Trainer (titolo originale: “How To Train Your Dragon”), prodotto nel 2010 e tratto dallomonimo libro di Cressida Cowell

Foto-Mediaset
Mediaset

Stasera Italia 1 propone il film Dragon Trainer. Si tratta della storia di un villaggio,che sorge su di unisola, Berk, dove cè labitudine di uccidere i draghi per dimostrare la propria virilità e per evitare che questi possano rubare il bestiame ebruciare le case. Hiccup Horrendous Haddock III, figlio adolescente del capo tribù, deve catturare un dragone per compiere il rito iniziatico che lo traghetterà all’età adulta, ma non riesce e diventa lo zimbello del villaggio. Qualcuno ha mai provato ad addestrare un drago? si domanda il ragazzo, così prova a farlo lui. 

Stasera va in onda su Italia 1 il film animazione Dragon Trainer (titolo originale: “How To Train Your Dragon”), prodotto nel 2010 per la regia di Chris Sander e Dean DeBlois. Il film è tratto dallomonimo libro di Cressida Cowell, nonché primo capitolo della saga. Vediamo la trama. Nellisola di Berk cè un villaggio di vichinghi, che come principale occupazione del proprio tempo libero, si addestrano per diventare degli implacabili cacciatori di draghi. La cosa è talmente importante che ogni abitante del villaggio per poter essere ritenuto un vichingo a tutti gli effetti deve dimostrare di essere in grado di abbattere i draghi. Lastio che la gente di Berk ha nei confronti di questi animali deriva dal fatto che essi attaccano il villaggio, rubando il bestiame e bruciando tutte le case. Il capo del villaggio si chiama Stoick e, fra tutte le preoccupazioni che lo assillano, cè anche quella relativa al figlio Hiccup che essendo fragile e per nulla abile nella caccia ai draghi, viene considerato motivo di disonore per se stesso e per la propria famiglia. Stoick fa in modo che il figlio, che non sarà mai un vichingo nella propria convinzione, inizi a lavorare come aiutante fabbro presso Skaracchio. In questo lavoro Hiccup può dare sfogo a tutta la sua inventiva progettando un macchinario che consente di acchiappare i draghi. Una notte durante lattacco di uno dei più pericolosi e temuti draghi, chiamato non a caso Furia Buia, Hiccup decide di utilizzare la propria invenzione contro il drago al fine di catturarlo. In effetti riesce a colpirlo, provocandone la caduta verso la foresta. Hiccup desideroso di dimostrare a tutti le sue doti, si precipita nel punto esatto dove è caduto il drago per dargli il colpo di grazia, strappandogli il cuore. Tuttavia, il ragazzo trovandosi dinnanzi al drago si rende conto di non avere il coraggio di ucciderlo e dimostrando grande spirito compassionevole, libera il drago, che non lo attacca e vola via. Si crea così una complicità particolare tra Furia Buia e Hiccup, che quando può, si reca nella foresta per osservare quello che fa il drago. Il ragazzo intuisce così che il drago non è per nulla lanimale feroce che gli altri descrivono.  Hiccup si rende conto inoltre di come Furia Buia abbia un problema, che gli impedisce di spiccare il volo. Osservandolo sempre più da vicino e con maggiore costanza, oltre che nascere un sincero rapporto di amicizia tra i due, Hiccup riesce ad intuire quale sia il problema che non gli permette di volare e che quindi lo fa diventare un bersaglio piuttosto facile da centrare.

In pratica si è spezzata parte della sua ala e il giovane, facendo riferimento alle proprie capacità ingegneristiche, riesce a costruire una protesi che se indirizzata correttamente durante il volo, permette al drago di non avere nessun particolare problema. Furia Buia insegna tantissime cose sui draghi ad Hiccup, grazie al quale decide di affrontare il concorso per essere nominato vichingo.

In effetti per la sorpresa degli altri abitanti del villaggio, Hiccup si dimostra essere molto efficace nella lotta contro i draghi facendo diventare molto orgoglioso di lui suo padre. Una ragazza di nome Astrid è piuttosto incuriosita dall’improvviso cambiamento di Hiccup e lo segue nella foresta, venendo a conoscenza del suo amico drago. Astrid inizialmente non capisce cosa sia accaduto, ma poi avendo a che fare con il drago capisce che non sono animali aggressivi, ma che attaccano soltanto se costretti. Furia Buia porta i suoi amici dall’enorme drago grigio, Morte Rossa, che è una sorte di dittatore dei draghi, che li costringe a portargli tantissimo cibo. Tornati al villaggio Hiccup nella fase finale del torneo quando si trova dinnanzi all’ultima prova, cerca di far capire agli altri il vero animo dei draghi. Il risultato è quello di essere ripudiato dal padre, che lo vede come incredibile motivo di vergogna. Stoick venuto a sapere dell’isola dei draghi insieme agli altri vichinghi decidono di dover mettere una volta per tutta fine ai loro attacchi, andando a stanarli nel loro nascondiglio. Gli uomini non immaginano di trovarsi davanti ad un mostro di simili dimensione e potenza e soltanto il tempestivo arrivo di Hiccup, Astrid e Furia Buia, riesce ad avere la meglio su Morte Rossa. Hiccup riporterà una grave ferita che gli fa perdere un piede che tuttavia sostituisce con una protesi, ma è molto contento in quanto c’è finalmente pace tra gli uomini e i draghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori