IL CASO/ Bestemmie in diretta durante la Messa di Papa Francesco a Caserta

- La Redazione

Durante la Santa Messa celebrata da Papa francesco, in diretta da Caserta su Tv2000, si sono sentite espressioni volgari e bestemmie: i telecronisti si sono scusati più volte.

bergoglio_papafrancesco_ppianoR439
Papa Francesco, l'elezione (Infophoto)

Papa Francesco stava celebrando la Santa Messa, nella giornata di sabato 26 luglio 2014, e aveva appena concluso lomelia dopo la lettura del Vangelo. La celebrazione stava andando in onda sulla rete televisiva Tv2000, in diretta dalla Reggia di Caserta, dove il Papa si trovava in quel momento. Subito dopo la conclusione dellomelia, a causa di alcuni microfoni lasciati evidentemente aperti, tutti i telespettatori del canale hanno sentito delle bestemmie e altre espressioni volgari proprio nel bel mezzo della Messa del Santo Padre. Inizialmente, è calato il silenzio e le comunicazioni sono state interrotte bruscamente, in seguito sono arrivate le scuse di Filippo di Giacomo e di Monica Di Loreto, che stavano commentando la diretta: giudicando irriferibili le parole andate in onda, si sono scusati con tutti i telespettatori. Non sono mancati i reclami di moltissimi che stavano seguendo la celebrazione, a partire da telespettatori fino anche ad alcuni vescovi e sacerdoti, che usano la televisione per seguire il Santo Padre: nonostante le scuse ripetute più volte, la sede di Tv2000 è stata invasa da proteste che denunciavano il fatto. I conduttori, costernati (e chiaramente totalmente estranei al fatto) hanno cercato di trattenere la rabbia e la delusione per quanto accaduto commentando ancora alla fine del collegamento, molto amaramente e senza la minima ironia: ringraziamo anche chi ha detto parolacce, così ci ha permesso di usare nei suoi confronti il perdono.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori