Il grande sogno, stasera su Canale 5 il film con Riccardo Scamarcio e Luca Argentero. Video trailer

- La Redazione

Stasera in tv su Canale 5 va in onda il film Il grande sogno. Vediamo la trama e il trailer di questa pellicola di Michele Placido intepretata da Riccardo Scamarcio e Luca Argentero

scamarcio_r439
Riccardo Scamarcio (Infophoto)

Stasera Canale 5 propone in prima serata il film Il grande sogno. un film del 2009, diretto da Michele Placido. Il film è ambientato nel periodo della nascita del movimento del 1968. i protagonisti sono Nicola, un giovane poliziotto con la passione della recitazione, Laura, una ragazza che lotta contro le ingiustizie, e Libero, uno studente, figlio di unoperaia della Fiat di Torino, leader del movimento studentesco. Il personaggio di Nicola si ispira alla gioventù di Michele Placido, che si è trasferito a Roma dalla Puglia per diventare attore. Placido, per guadagnarsi da vivere, è diventato poliziotto, prima di frequentare lAccademia di arte drammatica. 

Stasera su Canale 5 va in onda in prima visione tv il film Il grande sogno, diretto da Michele Placido e con Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Laura Morante e Luca Argentero. Ecco la trama della pellicola del 2009 presentata in concorso alla 66esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: siamo nel periodo della nascita del movimento del 1968 e Nicola (Riccardo Scamarcio) è un giovane ragazzo del Sud con una grande passione per la recitazione. Rendendosi conto di non poter realizzare il suo sogno nel Meridione, decide di spostarsi al nord. Sono anni difficili, in cui però il sistema produttivo nazionale italiano sembra essere riuscito a mettersi alle spalle la grande devastazione provocata dalla Seconda guerra mondiale. Le opportunità di lavoro ci sono e Nicola, non potendo aspettare che il proprio sogno si realizzi, è costretto a trovarsi unoccupazione che gli consenta di vivere senza problemi e che soprattutto gli lasci del tempo libero per dedicarsi alla recitazione. Nicola entra allora a far parte della polizia di Stato e contemporaneamente frequenta un corso di recitazione per incominciare dal teatro.

Per arginare il fenomeno dei movimenti studenteschi, molti agenti vengono inseriti in incognito allinterno di alcuni gruppi di quel periodo al fine di raccogliere informazioni utili. Tra i tanti agenti deputati, viene scelto anche Nicola che quindi inizia a frequentare gli ambienti dove si tenevano le assemblee studentesche facendo conoscenza con vari ragazzi. Tra questi c’è anche Laura (Jasmine Trinca), una ragazza di estrazione cattolica che prende parte alla contestazione e alle marce per la pace. Nicola riesce anche a entrare in contatto con Libero (Luca Argentero), uno studente universitario figlio di un operaio della Fiat da sempre animato da rivalse di natura sindacale. Libero è di fatto il leader del movimento studentesco della città e, avendo a che fare con lui, Nicola riesce a entrare in possesso di tantissime informazioni. Tuttavia Nicola, in ragione del fascino che riesce ad avere su di lui la bella Laura e anche per le motivazioni espresse dallo stesso Libero, incomincia a pensarla diversamente sui movimenti studenteschi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori