Superquark 2014, su Rai 1 con Piero Angela. L’intelligenza dei primati e i droni, video. Puntata 3 luglio

Piero Angela torna su Rai 1 con un nuovo ciclo di puntate di Superquark. Vediamo le anticipazioni e il promo su quello che ci aspetta nell’appuntamento odierno

03.07.2014 - La Redazione
infophoto_piero_angela_superquark_R439
Piero Angela - Infophoto

Nella puntata di giovedì 3 luglio di Superquark, la prima di nove puntate, Piero Angela inaugura un nuovo studio e una nuova scenografia. Come sempre, in studio tanti ospiti. I primi servizi sono dedicati al mondo dei primati e alla nuovissima tecnologia dei droni. Alberto Angela ci porta poi alla Farnesina alla scoperta di una preziosa collezione di macchinari per criptare e decriptare i messaggi. Si parla poi del consumo di alcool tra i giovani, dellimportanza del sonno secondo le nuove ricerche, dellincredibile ascesa di Singapore nel campo nella ricerca e, infine, della celiachia. Si comincia con il documentario Il pianeta dei primati, di Rosie Thomas, che mostra alcuni aspetti che rendono scimmie, lemuri e scimmie antropomorfe molto simili allessere umano. Il documentario racconta attraverso degli esempi affascinanti e interessanti quali sono le caratteristiche che avvicinano lintelligenza dei primati a quella umana. Il primo segno dintelligenza è il saper risolvere i problemi. Un primo esempio è rappresentato dai macachi dalla coda lunga che hanno lasciato la foresta per abitare il tempio Khmer della provincia thailandese di Lopburi. Questi macachi hanno preso labitudine di strappare i capelli ai turisti per usarli incredibilmente come filo interdentale con straordinaria abilità. In Costa Rica, invece, i cappuccini hanno scoperto un sistema ingegnoso per proteggersi dalle zanzare: si cospargono addosso la linfa appiccicosa di un albero, un repellente naturale molto potente. Altro segno dintelligenza è il saper collegare causa ed effetto. Lungo le coste della Thailandia, i macachi dalla coda lunga sanno usare una pietra dalla forma diversa per ogni tipo di mollusco. La capacità di apprendere costituisce un altro tratto dellintelligenza. Quella dei primati è una delle infanzie più lunghe del mondo animale e questo permette loro di imparare molto. Gli oranghi, in particolare, vivono linfanzia più lunga di tutti i primati: fino a dieci anni, infatti, rimangono con la mamma. Straordinaria è la capacità di questi primati di imparare per imitazione e non solo dai loro simili: quando si trovano a condividere la vita con luomo, infatti, riescono a imparare da lui le abitudini, i gesti, addirittura il linguaggio. Il secondo servizio è sul tecnologico mondo dei droni. nato in Inghilterra uno dei primi aerei adibiti al trasporto passeggeri, tutto radiocomandato. Laereo, tramite un software, viene comandato dalla torre di controllo. Questo progetto, nato nellambito della sperimentazione Astrea, vorrebbe portare questa nuova tecnologia sugli aerei civili. Lutilizzo di droni non implicherà una riduzione del personale di bordo degli aerei di linea, ma solo la possibilità di far fare loro lavori pericolosi e logoranti per un pilota, primo fra tutti il trasporto merci. I droni, inoltre, potranno rifornire in volo i grandi aerei di carburante, evitando così gli scali. Il servizio termina in studio nellangolo degli esperimenti, dove il fisico Paco Lanciano mostra la differenza fra alcuni droni.

La serata prosegue con il servizio dedicato alla criptografia, con Alberto Angela. Ogni civiltà antica ha sviluppato sistemi per criptare dei messaggi. Alla Farnesina esiste lufficio addetto alla sicurezza di tutti i sistemi crittografati che usiamo quotidianamente. Lì è conservata una collezione di reperti che riassumono la storia delle apparecchiature per rendere segreta una comunicazione, da quelle più semplici alla più famosa macchina da criptografia, ENIGMA, usata dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Alberto Angela mostra con la consueta chiarezza e semplicità il suo sistema di funzionamento. Si ritorna in studio, con il chirurgo Prof. Luigi Raniero Frassati che si occupa da anni della prevenzione delle malattie del fegato e informa i giovani sugli effetti dellalcool. In Italia si assiste allaumento preoccupante del consumo di alcool e allabbassamento delletà in cui si comincia ad assumerlo, già dagli undici anni. Importantissimo è sapere che nel fegato cè un enzima che scinde lalcool in acqua e anidride carbonica. Questo enzima nelle donne e nei ragazzini è presente in dose dimezzata rispetto alluomo adulto, quindi in loro lassunzione di alcool provoca un danno doppio. Quando un ragazzino assume dellalcool, questo, invece di essere metabolizzato nel fegato, entra subito in circolo distruggendo le cellule dellorgano e provocandone la morte e poi la cirrosi, o provocando coma e addirittura morte. Enormi, dunque, i danni da alcool nei ragazzi, per non considerare gli incidenti stradali causati ubriachezza e malori. Il servizio successivo racconta lincredibile ascesa di Singapore: grazie a notevoli investimenti nella ricerca, oggi Singapore è diventata uno dei centri deccellenza per le tecnologie mediche. Lindustria biomedica, che attualmente incassa diciassette miliardi e mezzo, è così diventata la prima fonte di entrata. Singapore oggi ospita uno dei pochissimi laboratori al mondo di meccano biologia, in cui lavorano anche ricercatori italiani.

Dopo un piccolo spazio in studio con lastrofisico Giovanni Bignami, comincia un altro servizio dedicato alle ultime ricerche sul sonno. Secondo gli ultimi dati, il sonno non serve solo a consolidare la memoria, ma anche a liberare il cervello dalle scorie proteiniche accumulate durante il giorno. Questa scoperta fa pensare alla possibilità di bloccare levoluzione di malattie degenerative come lAlzheimer. Si ritorna in studio, in compagnia dello storico Alessandro Barbero che racconta delle ultime scoperte su Carlo Magno e sulla sua altezza leggendaria. Lultimo servizio è dedicato alla celiachia e alle ultime scoperte per curarla. Si sta sviluppando, infatti, una sorta di vaccino che è ancora in sperimentazione. Sempre in fase di sperimentazione, ma ormai molto avanzata, è la pillola ideata dal dott. Fasano che permetterà, a chi lo vorrà, di mangiare quello che si preferisce. Gli ultimi due momenti in studio sono dedicati luno allospite Emanuele Jannini, professore di endocrinologia, che parla degli ultimi sviluppi della violenza sulle donne, e laltro al tradizionale cartone animato “breve”. Clicca qui per rivedere la prima puntata di SuperQuark

Sarà visibile anche in diretta streaming la prima puntata del nuovo ciclo di Superquark, in onda come sempre a partire dalle 21.10 su Rai Uno. Lo storico programma di scienza, natura e tecnologia, ideato e condotto da Piero Angela terrà compagnia agli italiani per nove puntate, fino al 28 agosto. In questa prima puntata verrà mostrato un documentario della BBC sui primati osservati in India, in Madagascar, nel Borneo e anche in Perù. Clicca qui per seguire la diretta streaming della puntata 

Da questa sera, e ogni giovedì fino al 28 agosto, va in onda un nuovo ciclo di SuperQuark, lo storico programma televisivo di scienza, natura e tecnologia, ideato e condotto da Piero Angela. In questa prima puntata, di nove totali, si parlerà dell’intelligenza dei primati, dei droni e delle macchine volanti, assisteremo a un viaggio nello spazio alla ricerca di asteroidi e si tenterà di spiegare come  funzionavano i codici segreti nazisti. Si parlerà anche del perché la ricerca rende un paese competitivo e di come ci siano già 300.000 ragazzi e bambini a rischio alcol. Clicca qui per vedere il promo.

Torna a partire da questa sera, giovedì 3 luglio 2014, la nuova stagione di SuperQuark in onda come sempre alle 21.10 su Rai Uno. Piero Angela torna alla guida dellinossidabile programma nato quasi ventanni fa, nel 1995, che in questo primo appuntamento ci porterà innanzitutto alla scoperta dei primati e dellintelligenza dei nostri parenti più prossimi in natura. Attraverso un documentario della BBC osserveremo questi animali in varie parti del mondo, dallIndia fino al Madagascar, dal Borneo al Perù. Nel corso della trasmissione si parlerà anche di droni, questi piccoli aerei da ricognizione senza pilota che ormai popolano numerosi i nostri cieli: quelli che conosciamo sono spesso molto piccoli oppure utilizzati per scopi militari, eppure qualcuno sta cercando di mandare in volo senza pilota anche i passeggeri civili. Nel servizio di Barbara Brenardini e Marco Visalberghi ascolteremo il parere della comunità scientifica su questa scommessa del futuro. Altro tema di cui si parlerà è la crittografia, una tecnica antichissima che coinvolge matematici, appassionati di enigmistica e agenti segreti. Nel Ministero degli Affari Esteri, dove ci porterà Alberto Angela, opera un ufficio che negli anni ha dato vita a una curiosa e interessante collezione di macchine enigma per la cifratura e decifratura per fini militari, politici e diplomatici. Infine assisteremo al servizio sul sistema di auto pulizia del nostro cervello: uno studio ha dimostrato che nella nostra testa esiste un meccanismo in grado di portare via i prodotti di scarto che andrebbero a intossicare i neuroni. Ce ne parleranno Giovanni Carrada e Giulia De Francovic dallUniversità di Rochester. Lospite del “Come si fa” con Piero Angela è il professore e scrittore Luigi Fassati, che parlerà del preoccupante e dilagante problema dellalcol tra i giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori