Percepetion, anticipazioni e streaming ultima puntata 31 luglio

- La Redazione

Stasera su Rai 3 andrà in onda l’ultima puntata della prima stagione di Perception. Con le anticipazioni vediamo cosa accadrà negli episodi che si intitolano “Ombra” e “Luce”

perception
Perception

Saranno visibili anche in diretta streaming gli ultimi due nuovi episodi della serie Percepetion, che va in onda in prima serata su Rai Tre. Nel primo episodio intitolato Ombra il professor Pierce sarà avvisato da un suo vecchio studente che qualcuno sta cercando di occultare lassassinio di un senatore. Nellepisodio Luce, Kate si renderà conto che la teoria di Pierce, che riguarda il complotto per uccidere il senatore, non è priva di fondamento. Daniel invece sarà costretto ad affrontare le verità su Natalie. Clicca qui per vedere Perception in streaming 

Stasera su Rai 3 andrà in onda l’ultima puntata della prima stagione di Perception: a partire dalle 21.05 verranno trasmessi gli episodi intitolati Ombra e Luce. Nellattesa, vediamo cosa è successo nel telefilm la settimana scorsa. Nel primo episodio, intitolato Nemesi, Irene Reardon, il nuovo capo di Kate (Rachel Leigh Cook), assegna a lei e al dottor Pierce (Erik McCormack) l’indagine riguardante un caso di stalking ai danni del giudice Karen Trent, che si avvia a diventare nuovo procuratore generale. A essere nel mirino dell’FBI è Brady McGraw, un uomo che in passato si è reso protagonista della violazione di una stazione navale e di episodi di violenza domestica. Il giudice Trent aveva chiesto per l’uomo un consulto psichiatrico, dal quale era risultato che McGraw era affetto da schizofrenia paranoide, ma non era stato mandato in carcere perché era stata proprio la Trent a disporre che venisse mandato a fare terapia. Kate e Daniel trovano l’uomo e, parlando con lui, si rendono conto che McGraw è convinto che il giudice Trent sia una super-eroina dalla doppia identità mandata per salvare la terra, e che lui stesso abbia il compito di difenderla. Daniel e il giudice sono convinti che l’uomo non rappresenti una minaccia, ma il marito della donna, un imprenditore edile, la pensa in maniera diversa, soprattutto perché McGraw si rifiuta di prendere le medicine. Poco dopo, Karen viene trovata accoltellata in casa sua, così Daniel e Kate vengono allontanati dall’indagine: parlando con un’infermiera dell’ospedale in cui l’uomo è stato spesso ricoverato, Daniel riesce a capire dove si trova l’uomo, che viene poi catturato dall’FBI. Dopo aver subito l’interrogatorio, Brady confessa ma, nonostante ci siano varie prove a suo carico, il dottor Pierce è convinto fermamente dell’innocenza dell’uomo. Esaminando i tabulati telefonici del cellulare di McGraw, viene fuori che l’uomo, nei giorni precedenti l’assassinio, è stato spesso contattato da un numero: Daniel e Kate trovano l’uomo a cui il numero fa riferimento, e questo confessa di aver ricevuto l’ordine di portare Brady a casa del giudice da Bobby Lonergan, il capo della mafia irlandese. Lonergan, che dichiara di occuparsi di affari immobiliari, conduce l’agente Moretti e il dottor Pierce verso David Trent, marito del giudice ucciso, che messo alle strette confessa di aver progettato l’omicidio della moglie a causa di una sostanziosa tangente ricevuta da Lonergan, per via delle informazioni relative ad una sentenza riguardante delle questioni immobiliari, che il malavitoso aveva ricevuto dal marito della Trent, grazie al fatto che era stata proprio la moglie ad occuparsene. Dopo aver saputo che Irene avrebbe corso per la carica di procuratore, David aveva cercato di convincerla a ritirarsi, perché consapevole del fatto che i suoi affari con Lonergan sarebbero venuti fuori. Brady era semplicemente l’uomo ideale su cui far cadere la colpa per l’omicidio della moglie. 

Nel secondo episodio (Kilimanjaro), Daniel e Kate vengono chiamati a collaborare alle indagini riguardanti l’omicidio di Christina, una studentessa del campus universitario in cui lavora il dottor Pierce. Ascoltando le dichiarazioni di alcuni studenti, Pierce e la Moretti arrivano a Billy, che da poco era stato lasciato dalla vittima. Quando Kate gli dice di essere dell’Fbi e di voler parlare con lui, il ragazzo comincia a scappare, ma la poliziotta riesce ad acciuffarlo. Interrogandolo, Kate scopre che la ragazza lo aveva lasciato per un certo Karl, terzogenito di una famiglia nobile prussiana dalla vita turbolenta. Christina e Billy avevano litigato proprio perché quest’ultimo stava cercando di dissuadere la sua ex ragazza dal frequentare il poco raccomandabile Karl. Kate vola in Messico per riportare il ragazzo negli Stati Uniti, ma Shannon, una studentessa, fornisce al ragazzo un alibi, perché dichiara che Christina era ancora viva dopo la lite che lei e Karl avevano avuto: lo testimonia il fatto che ha visto la ragazza gridare contro Karl, che si era fermato a parlare con lei ed era ancora visibilmente sconvolto per il litigio. Nel frattempo, Daniel deve anche fronteggiare l’incontro con un allucinazione in cui rivede sé stesso a diciannove anni ed è Natalie (Kelly Rowan) a spiegargli che ciò sta avvenendo proprio ora per avvertirlo del fatto che non è in grado di instaurare con i propri studenti un rapporto che vada al di là delle questioni di studio. Avendo capito il suo errore, Daniel si scusa con un suo studente al quale aveva freddamente rivelato che la sua carriera di giocatore di football non sarebbe potuta andare avanti a causa di un ematoma sub-durale. L’agente Moretti e il dottor Pierce scoprono che Shannon è follemente innamorata di Karl e che ha mentito per aiutarlo e poi, indagando su alcuni stimolanti venduti da Billy per aiutare la resistenza degli studenti, scoprono che il farmaco ha tra i suoi effetti collaterali l’ipersensibilità al rumore. Ecco perché entrambi pensano che ad uccidere Christina sia stata Anne, la vicina di stanza che quando era stata interrogata aveva raccontato che la sera dell’omicidio la vittima stava ascoltando la musica a tutto volume, impedendole di studiare. Così, Daniel e Kate fanno sì che la ragazza confessi. Dopo, Kate chiude la sua relazione con il professor Hathaway (Jamie Bamber): quest’ultimo, al contrario dell’agente Moretti, ha capito che la ragazza è innamorata del professor Pierce, anche se lei stessa non se ne è ancora resa conto. Infine, Daniel saluta l’allucinazione che gli ricorda i suoi diciannove anni: anche questa ha capito (e gli ha rivelato) che l’agente Moretti è innamorata, forse inconsapevolmente, di lui.

Trama puntata 31 luglio 2014 Daniel sarà testimone dell’omicidio di un giovane uomo, che sostiene che ci sia una grandissima cospirazione che coinvolgerebbe i più grandi politici di Chicago e anche alcuni uomini d’affari: anche Kate inizierà ad indagare. Daniel deve vedersela con altre allucinazioni di Natalie e inizierà una cura presso un istituto psichiatrico, con la dottoressa Caroline Newsome.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori