MISS ITALIA 2014/ In finale Rosaria Aprea, picchiata dal fidanzato. La7 sfrutta l’onda nera?

- La Redazione

Viene da pensare che La7 voglia sfruttare l’onda mediatica con l’ammissione al concorso di Miss Italia 2014 di Rosaria Aprea, la ragazza picchiata dal fidanzato poi denunciato e incarcerato.

mirigliani-ventura
Patrizia Mirigliani e Simona Ventura (Web)

il Lazio, quest’anno, la regione maggiormente rappresentata a Miss Italia 2014, con ben sette miss. A seguire, nella classifica delle regioni che vantano più reginette ammesse all’ultima fase del concorso le prefinali si svolgeranno l’11 e 12 settembre su La7, con finale il 14 condotta da Simona Ventura in prime time – ci sono la Lombardia e la Campania con cinque ragazze. Poi con quattro, Sicilia, Marche e Abruzzo e con tre il Veneto, l’Alto Adige, la Liguria, la Puglia, la Sardegna e la Calabria. Hanno un paio ciascuno di miss in finale il Piemonte, la Basilicata, l’Umbria, la Toscana, l’Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia. Con una candidata, chiude il Molise. Promossa in finale Rosaria Aprea, la ragazza al centro – nei mesi scorsi- di un caso di violenza da parte dell’ex fidanzato. Hanno passato il turno Katja Luraschi, l’ex vice campionessa europea di pallacanestro, e Maria Pia Aricò, prima ragazza trentenne a partecipare al concorso. Rimane a Jesolo Miss Roma Aleksandra Balach, primo caso di ragazza nata in Italia da genitori stranieri. La pugliese Annabella Jacobone, Primo caporal maggiore dell’Esercito, si trova tra le miss promosse, come Melania Bergamini, Miss Jesolo. Un posto in finale anche a Elisa Piazza Spessa, eletta appena pochi giorni fa fa ‘Miss Eco verso Expo 2015’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori