CUORE RIBELLE/ Anticipazioni puntata 15 settembre: Eugenia vuole fare una fattura d’amore a Miguel

- La Redazione

Dopo la pausa del weekend, lunedì 15 settembre alle 8.15 su rete 4 va in onda un nuovo appuntamento con la soap opera Cuore ribelle. Ecco le anticipazioni

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Dopo la pausa del weekend, lunedì 15 settembre, alle 8.15 su Rete 4 va in onda un nuovo appuntamento con la soap opera Cuore ribelle. Ma prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo nell’ultima puntata. Miguel (Carles Francino) dopo aver lasciato la notte precedente Sara (Marta Hazas) da sola proprio mentre si stavano baciando appassionatamente per assolvere i propri doveri di guardia civile, di buon mattino si dirige presso la stamperia per chiederle perdono per il proprio comportamento e per essere andato via senza alcuna spiegazione. Sara mostra risentimento per il fatto di essere stata abbandonata proprio mentre era tra le sue braccia, chiedendo in maniera ironica quale impellente impegno sia stato maggiormente importante rispetto alla possibilità di poter stare insieme alla donna che ama. Miguel rinnovando le proprie scuse per il comportamento avuto, sottolinea di essere dovuto andare via in quanto sembra che sia stata rapita Margarita (Carolina Clemente). Sara in effetti rendendosi conto di come questa sia una impellenza che giustifichi il comportamento delluomo nei propri riguardi, gli chiede informazioni su quanto accaduto. Miguel sottolinea di non essere riuscito a scoprire chi abbia rapito la donna anche se ha forti dubbi nei confronti di Carranza (Juan Gea) e la sua banda. Una ipotesi che Sara scarta immediatamente, ricordando a Miguel il bel gesto compiuto da Carranza nel metterlo al corrente della verità e inoltre ribadisce la propria convinzione che i banditi non siano persone così pessime come vengono descritte. Miguel seppur conscio di come Carranza si sia mostrato gentile e generoso nei propri riguardi, fa presente a Sara come sia comunque un bandito. Tomas si è appena alzato e cerca di avere un po di affetto dalla propria moglie Carmen (Pastora Vega) che continua a mostrarsi piuttosto evasiva, scossa dai sentimenti che nutre nei riguardi di German (Pep Munnè). Carmen sottolinea di non avere tempo da perdere in quanto deve correre immediatamente alla villa per accogliere il ritorno dei signori dal loro viaggio di nozze.

Nel frattempo Alvaro (Ivan Hermes) ha fatto venire alla villa il capitano Olmedo (Eugenio Barona) per chiedergli informazioni sullo stato delle ricerche sulla scomparsa di Margarita. Alvaro non è contento del fatto che la Guardia Civile non abbia ancora trovato una traccia da seguire. Mentre Olmedo se ne va sottolineando ad Alvaro che risolverà la faccenda il prima possibile, arriva Eugenia (Sara Rivero) che si dice dispiaciuta e preoccupata per quello che è successo a Margarita. Tuttavia tra Alvaro e la propria sorella inizia una discussione piuttosto accesa in quanto luomo proibisce alla ragazza di uscire di casa per via della scarsa sicurezza delle terre. Sara nel frattempo sta pensando alle parole dette da Melgar prima di morire e al biglietto che è stato trovato addosso alluomo in cui si parla di seguire suo zio Richard. La donna cerca di ricordare alcuni atteggiamenti dello zio che con il senno di poi, hanno un certo nesso per una possibile questione che avrebbe dovuto assolvere in queste terre. Clara, la figlia del povero Blass, incontra Cosme per le strade del paese, chiedendo la possibilità di poter andare a casa sua in quanto deve parlare con tutta la famiglia. Mentre Tomas cerca inutilmente di trovare un lavoro, Sara parla con Flor di quanto accaduto a Margarita con la prima che si dice certa che non centri nulla Carranza. A un certo punto arriva Marcial che fa presente a Sara della richiesta di Carranza di farsi viva quanto prima e poi sfrutta la situazione per stare un po con lamata Flor che però lamenta il fatto di dovergli stare sempre lontano. Pepe (Juanjo Cucalon) essendo il sindaco del paese, si reca da Olmedo per chiedere spiegazioni sul perchè Saturn e altri due concittadini siano ancora in carcere nonostante non ci siano prove. Olmedo si dimostra duro con Pepe sottolineando come il potere sia nelle sue mani. Eugenia disobbedisce agli ordini di Alvaro e va in giro a cavallo. 

Alvaro se la prende con Carmen che poco dopo viene ripresa da Martina appena tornata mentre riceve una giusta difesa da German. Pochi minuti più tardi ecco tornare anche Eugenia che quindi non ha corso alcun pericolo. Eugenia parla a Martina dei problemi con Miguel e di come voglia farlo soffrire. La ragazza incomincia a pensare di potergli fare una sorta di malocchio. Sara va da Carranza e per sua grande sorpresa scopre che Margarita sia stata rapita da loro. Sara ha un’idea per mezzo della quale risolvere la questione. Proprio quando Tomas sembrava aver risolto i propri problemi accettando l’offerta del figlio Roberto per andare a lavorare con lui, arriva Clara che sottolinea la necessità per lei di vendere le terre del padre Blass in quanto ha bisogno di denaro. Olmedo, infine, vorrebbe costringere Sara a pubblicare un articolo contro i braccianti che a suo dire sarebbe dietro la Mano Nera. La donna si rifiuta.

Trama puntata 15 settembre 2014 – Margarita è ancora nelle mani dei banditi. Carranza ha preso una decisione importante che potrebbe dividere la banda: invece di chiedere soldi come riscatto per lei, asseconderà il consiglio di Sara, liberando i due braccianti incarcerati ingiustamente da Olmedo. Questa decisione portera’ all’insubordinazione di Chato. Sara intanto ha scritto un articolo sul tema scottante della giustizia corrotta a Arazana, scatenando la furia di Olmedo, ma anche l’esultanza dei compaesani. Eugenia è ancora disperata per l’amore non corrisposto di Miguel e convince Martina a insegnarle una fattura d’amore delle santeria cubana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori