diMartedì / Video copertina di Crozza e riassunto puntata 16 settembre 2014

- La Redazione

Questa sera, martedì 16 settembre, debutta su La7 diMartedì, in nuovo talk show di approfondimento politico condotto da Giovanni Floris. In studio Nando Pagnoncelli e Maurizio Crozza

Giovanni_Floris
DiMartedì

diMartedì, video copertina di Crozza e riassunto puntata 16 Settembre 2014 Nella puntata di martedì 16 settembre 2014 della trasmissione Di Martedì condotta da Giovanni Floris su La7 ci sono come ospiti in studio la Ministro dellIstruzione Stefania Giannini, Luigi Abete presidente della BNL, Paolo Mieli presidente della RCS Libri, Debora Serracchiani governatrice della Regione Friuli Venezia Giulia ed appartenente al Partito Democratico, Manuela Repetti di Forza Italia, lex ministro Corrado Passera, limprenditore Guido Martinetti, il presidente del Senato Piero Grasso, Eugenio Scalfari direttore di La Repubblica e mons. Nunzio Galatino. La copertina viene anche in questa trasmissione affidata al genio comico di Maurizio Crozza (clicca qui per il video) che inizia imitando il presidente del Consiglio Matteo Renzi sottolineando come Giovanni Floris sia la prova che lui mantiene le promesse in quanto lo ha fatto fuori dalla Rai. Crozza poi scherza sul fatto di aver tentato di entrare in Rai questa sera ma la cosa non gli sia stata permesse per poi sottolineare la scarsa immaginazione di Floris nello scegliere il nome del programma. Quindi Crozza diventa lamministratore delegato Sergio Marchionne scherzando su quanto avvenuto con Montezemolo che di fatto ha lasciato la Ferrare percependo una maxi buonuscita da 27 milioni di euro. La parte satirica finisce con Crozza che mette in essere una divertente intervista doppia nella quale cè Roberto Landini e Susanna Camusso. Si entra nel vivo della puntata con la Serracchiani che sottolinea come il Pd stia lavorando bene rimettendo in moto un Paese ormai fermo da tempo come lItalia e che la tempistica dei 1000 giorni sia necessaria al Paese e non al PD. Passera è piuttosto critico sottolineando come occorra tuttaltro visto che si è in recessione con un numero sempre crescente di disoccupati. Serracchiani subita diretta nei confronti di Passera ricordando che lui ha fatto parte di un esecutivo e gli chiede dove erano quelle risorse che ora lo stesso Passera dice essere semplici da rintracciare. Il duetto continua con Serracchiani che sottolinea quanto si stia facendo per abbattere il livello di tassazione mentre Passera continua nel proprio ragionamento secondo il quale occorrano intervento di maggiore portata. Il Ministro Stefanini sottolinea come la situazione di Francia e Germania sia in questo momento migliore perché in maniera responsabile sono state effettuate quelle riforme che ora lItalia deve effettuare. Luigi Abete rimarca il fatto che ci sia un eccessivo pessimismo nel Paese quando in realtà ci sono territorio che non sono poi così messi male mentre altri in effetti hanno necessità di cambiamenti. Repetti attacca loperato del Governo Renzi sottolineando come sia necessaria una maggiore concretezza nellattuare le cose e non sia sufficiente fermarsi al solo annuncio. Mieli rimarca come sia palese che lultima conferenza stampa abbia fatto capire che Renzi abbia una parte del proprio partito a lui ostile e per questo ha voluto lanciare dei messaggi ben definiti. Inoltre, Mieli sottolinea come ci sia la percezione da parte degli italiani che lazione del Governo si sia rallentata rispetto ai primi mesi dove dà atto a Renzi di aver ottenuto degli ottimi risultati sotto tutti i profili. Si parla di riforme con la Repetti che sottolinea come alcune riforme non potrebbero avere leffetto desiderato in quanto saranno snaturate per trovare accordi politici. In studio arrivano anche Grasso che sul Senato sottolinea come sarà un referendum a scegliere il destino del Senato anche se poi fa capire che in questo momento la rabbia del popolo è tale per cui vorrebbero chiudere entrambe le camere. Mons. Galatino sottolinea come le Istituzioni a volte dimenticano il fatto che non sono state create per essere venerato ma per essere di aiuto al popolo ed ai cittadini. Galatino poi sottolinea come ci sia la percezione che in alcuni frangenti lo Stato sia piuttosto lontano dai problemi della gente e spesso non ci si occupi del bene comune. Spazio ai classici sondaggi di Nando Pagnoncelli secondo i quali il Pd è ancora nettamente il partito con il maggiore consenso da parte degli italiani con il 41%. I commenti ai sondaggi vedono concordi nel ritenere che Renzi abbia un grande potere che deve essere sfruttato per fare le riforme di cui lItalia necessita e che gli italiani in fondo abbiano capito il perché di questa tremenda crisi. La Stefanini risponde decisa alle affermazioni di chi teme un aumento delle tasse sottolineando come questa situazione non avrà luogo e che in particolare i ticket sanitari non saranno ritoccati verso lalto ma le risorse verranno prese dalla spending review. Il finale di trasmissione è dedicata allintervista di Eugenio Scalfari che fa un quadro della situazione politica italiana sottolineando come Renzi non venga dalla sinistra bensì dalla Margherita di Rutelli, come Berlusconi sia ancora in prima linea e che tutto sommato ci sia una larga fetta di italiani che è indifferente rispetto a quello che succede. Infine sottolinea il grande coraggio di Renzi nellaffrontare le questioni. Clicca qui per il video della copertina di Crozza

diMartedì, Copertina di Crozza e diretta streaming video puntata 16 Settembre 2014 Sarà visibile anche in diretta streaming l’appuntamento con diMartedì, in onda su La7, condotto da Giovanni Floris. Stasera vedremo la prima puntata del nuovo talk show di approfondimento politico. Si parlerà del governo Renzi e i mille giorni per riformare il paese. Gli ospiti in studio saranno Stefania Giannini, ministro dellIstruzione, Debora Serracchiani, governatrice del Friuli-Venezia Giulia, Manuela Repetti, senatrice di Forza Italia, Paolo Mieli, giornalista e presidente di RCS libri, Corrado Passera, Luigi Abete, presidente BNL, e Guido Martinetti, imprenditore e fondatore della Grom. Clicca qui per vedere la puntata in streaming 

diMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 16 Settembre 2014 Il conto alla rovescia sta per terminare e questa sera assisteremo al debutto del nuovo “DiMartdì” il programma con cui La7 si lancia nell’arena politica contro Ballarò. Al timone c’è Giovanni Flori e come ospite speciale ci sarà anche Corrado Passera il famoso banchiere nonché politico e membro del Governo Monti. E’ lui stesso ad annunciare la sua presenza su twitter:

diMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 16 Settembre 2014  In tanti si chiedono come sarà la copertinadi Maurizio Crozza a diMartedì, il nuovo talk show di La7 condotto da Giovanni Floris. Sarà una copia di quella a Ballarò? Per scoprirlo dovremo aspettare questa sera, ma grazie al promo del programma vediamo che a fare da sfondo al comico genovese non ci sarnno più le celbri vignette di Ballarò: Crozza con indossa una camicia hawaiana si “trova” al mare con alle spalle una serie di yacht. Immancabile il saluto: “Ciao Giova”. Clicca qui per vedere il video

diMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 16 Settembre 2014 Tutto pronto per il debutto di “diMartedì”, il nuovo talk show di La7 condotto da Giovanni Floris. Stasera inizia su Rai Tre anche la nuova stagione di Ballarò che vede al timone Massimo Giannini. Chi avrà la meglio? Intanto “diMartedì” punta a conquistare anche il web con i canali social su cui sarà possibile segurire le dirette delle puntate: su Facebook e su Twitter!

diMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 16 Settembre 2014 Questa sera, martedì 16 settembre, debutta su La7 diMartedì, in nuovo programma di Giovanni Floris, ex conduttore di Ballarò, che debutta oggi con la conduzione di Massimo Giannini. un talk di approfondimento politico in cui avremo ospiti dibattiti, interviste, dei faccia a faccia, molti servizi e reportage sulla scia di quello che era Ballarò, ma trasformandolo ed evelvondelo con delle idee che abbiamo sempre avuto e che adesso abbiamo l’occasione e il coraggio di metterle in pratica, ha detto Floris in conferenza stampa presentando il suo nuovo programma. Da Ballarò, Floris ha portato a La7 anche Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos, e Maurizio Crozza: “il sondaggista più autorevole in circolazione” e “il meglio in fatto di satira” ha detto il giornalista. Per la prima puntata Floris ha invitato Matteo Renzi, presidente del Consiglio, ma al momento la presenza del premier non è ancora stata confermata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori