Il restauratore 2 anticipazioni, la puntata di oggi 16 settembre non va in onda

- La Redazione

Questa sera su Rai 1 non andrà in onda la terza puntata della seconda stagione de Il restauratore. Vediamo le anticipazioni sulla fiction con Lando Buzzanca e Anna Safroncik

il-restauratore-2-R439
Lando Buzzanca

A causa di una variazione di palinsesto, oggi, martedì 16 settembre, la fiction Il restauratore 2 con l’attore Lando Buzzanca nei panni del sensitivo artigiano Basilio Corsi, non andrà in onda. Gli episodi previsti sarebbero stati per la precisione “La vendetta è un piatto che va servito freddo” e “Il vecchio e il cane”. Al posto della fiction andrà in onda alle 21.10 il film di  genere commedia Nessuno mi può giudicare (2011) diretto da Massimiliano Bruno, con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Anna Foglietta e Raoul Bova.

Questa sera, martedì 16 settembre, su Rai Uno va in onda la terza puntata de Il restauratore 2, la serie tv con Lando Buzzanca. Prima di scoprire le anticipazioni degli episodi La vendetta è un piatto freddo e Il vecchio e il cane, rivediamo cosa è successo nell’appuntamento di domenica. Basilio (Lando Buzzanca) ha un rapporto non proprio eccezionale con la sua nuova vicina di casa Emma (Anna Safroncik). Luomo, infatti, si è reso conto che in sua assenza Emma è entrata nella bottega. Tra i due avviene un piccolo chiarimento durante il quale lui fa capire di essersi accorto della sua visita in bottega e la donna per giustificare la cosa fa presente di aver voluto prendere informazioni su di lui in quanto ha sentito dire che è stato in galera. La discussione porta a una certa freddezza tra di loro tantè che è entrambi sono daccordo nel richiedere lintervento di un fabbro per mettere una chiusura di sicurezza da entrami i lati nella porta che rende comunicanti la bottega di Basilio e lappartamento di Emma. Una mattina mentre Basilio si trova nel locale di Arturo (Paolo Calabresi) ancora alla prese con le lamentele della moglie Dora (Beatrice Fazi) che vorrebbe un secondo, arriva una ragazza di nome Grazia interessata alla possibilità di lavorare nel locale di Arturo. Basilio ha loccasione di conoscerla facendole presente come Arturo nonostante a un primo impatto possa sembrare una persona piuttosto scontrosa, in realtà è molto generoso e cordiale. Pochi minuti più tardi arriva un nuovo cliente per Basilio. Si tratta di un architetto di nome Luca, che poco prima ha incrociato per strada Grazia rimanendone ammaliato. Luomo ha un lavoro per Basilio ossia il restauro di un antico parapetto cinese che vorrebbe inserire in un appartamento di cui si sta occupando del restauro e dellarredamento. Non appena Basilio tocca il parapetto ha una delle sue solite visioni, nelle quali vede una donna violentata e un uomo ucciso dalla stessa donna. Basilio pensando che sia larchitetto colui che si macchia della violenza sessuale, rifiuta il lavoro e praticamente lo caccia dalla propria bottega. Luomo uscito dalla bottega e notando come Grazia stia lavorando nel locale di Arturo, decide di andare allinterno per prendere qualcosa e cercare di conoscerla. Basilio si rende conto della cosa e fa un passo indietro, ossia va dallarchitetto e accetta lincarico scusandosi per la reazione di prima dovuta a un calo di pressione. Una volta che larchitetto è andato via, Basilio va dal Grazia dicendole di stargli lontano e poi avverte lo stesso Arturo di tenere docchio la ragazza nel caso dovesse essere avvicinata da qualcuno. Basilio con la scusa del restauro tiene costantemente sotto controllo larchitetto, al quale chiede di poter vedere lappartamento che sta restaurando per prendere meglio le misure e per sua sorpresa si rende conto che lambiente è molto differente rispetto a quello che aveva visto nella visione. Basilio resta allesterno dello stabile nel quale cè anche lo studio dello stesso architetto, al fine di controllare i movimenti dellarchitetto anche durante lintera notte. Nel frattempo Grazia si reca presso un palazzo dove bussa a un campanello per iniziare un lavoro come badante. La ragazza però una volta entrata allinterno dellappartamento viene aggredita e violentata. Allalba del mattino seguente, Basilio nota che la luce allinterno dello studio dellarchitetto è ancora acceso e la cosa non è normale visto che è ormai giorno, per cui entra nello studio e si rende conto che lui non cè e che ha lasciato il cellulare sulla scrivania. Più tardi Basilio viene contatto dallo stesso architetto che ha trovato la chiamata di questultimo sul proprio cellulare. Arrivato lì e saputo come larchitetto sia uscito per fare delle foto, Basilio assiste all’arrivo della polizia che arresta larchitetto con laccusa di violenze sessuali ai danni di Grazia. Le prove sembrano essere schiaccianti nei suoi confronti anche perché ha un precedente in Inghilterra per molestie nei confronti di una propria collega. Larchitetto nonostante il suo avvocato riesca a farlo uscire di carcere per insufficienza di prove, vede la propria vita distrutta in quanto viene diffamato dalle prime pagine dei giornali. Tuttavia, larchitetto si rende conto che il vero violentatore è lagente immobiliare e travestendosi da donna risponde a un nuovo annuncio per smascherarlo. Per fortuna Baislio interviene in tempo. 

Il secondo oggetto che Basilio viene chiamato a restaurare è una spada che Arturo trova in un cassonetto nelle vicinanze del locale, nel quale ci sono delle medaglie al valore e un documento che attesta come sia di proprietà di un certo colonnello Stanzi. Basilio va subito a restituire gli oggetti al legittimo proprietario anche perché toccando la spada vede un militare ucciso. Il colonnello Stanzi è molto contento del ritrovamento degli oggetti perché anni prima era stato vittima di un furto in casa e ora può finalmente passarli alla figlia, la tenente Stanzi. Intanto proprio quest’ultima viene arrestata dalla polizia miliare con l’accusa di sottrarre da mesi il 15% dei medicinali che vengono inviati ai militari in missione. Il colonnello essendo uomo inflessibile che pone particolare attenzione alla verità e la lealtà nei confronti della Patria, è piuttosto duro nei confronti della figlia riconoscendo le sue colpe. In realtà grazie alle investigazione di Basilio si accorge che è stata incastrata da qualcuno. Nonostante il suo impegno Basilio non riesce a evitare che venga ucciso un maresciallo molto amico della Stanzi. Tuttavia, alla fine quando la verità viene a galla, Basilio convince il colonnello a non uccidere il vero responsabile che è il fidanzato della sua figlia, a sua volta un militare e che aveva sempre trattato come un figlio. Infine, c’è un riavvicinamento netto tra Emma e Basilio voluto dalla donna che offre una tisana allo stesso Basilio con del sonnifero al suo interno. Basilio si addormenta e Emma incomincia a cercare l’oggetto appartenuto al marito e accorgendosi di come l’uomo sia caduto in sonno profondo e come non risponda alle sue sollecitazioni, chiama il pronto soccorso.

Trama puntata 16 settembre 2014 – Nell’episodio “La vendetta è un piatto freddo”, Basilio toccando un vecchio affilacoltelli che richiede un restauro ha una luccicanza: un uomo verrà accoltellato e un bambino sequestrato e imbavagliato. Il bambino è il figlio di Roberto Chiari, un famoso chef che non sembra avere nemici, a parte un conflitto con la sorella legato all’eredità di un ristorante. Ancora una volta Basilio deve arrivare in tempo prima che qualcuno si faccia giustizia da solo. In “Il vecchio e il cane” un antico metronomo appartenuto a un ex stella della musica rock provoca a Basilio una luccicanza: un corpo che cade da un parapetto, un cane senza più vita e una misteriosa figura seduta di spalle a un pianoforte. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori