SAVERIO COSTANZO/ Chi è il regista di Hungry Hearts, figlio di Maurizio Costanzo, ospite di Che fuori tempo che fa

- La Redazione

Tra gli ospiti della puntata di Che fuori tempo che fa in onda questa sera su Rai 3 cè anche lo sceneggiatore e regista italiano Saverio Costanzo, figlio di Maurizio Costanzo

hungry-heartsR439
Una scena del film
Pubblicità

Tra gli ospiti della puntata di Che fuori tempo che fa in onda questa sera su Rai 3 cè anche lo sceneggiatore e regista italiano Saverio Costanzo. Si tratta di un vero e proprio figlio darte, in quanto figlio del grande Maurizio Costanzo che nel corso della propria lunga e affascinante carriera ha svolto anche il ruolo di autore di programmi televisivi. Saverio Costanzo è nato a Roma il 28 settembre 1975 come detto dallunione di Maurizio Costanzo e Flaminia Morandi, che manco a dirlo è unapprezzata scenografa. Saverio Costanzo è quindi nato e cresciuto in un ambiente familiare che ha favorito una formazione in tale ambito e soprattutto la nascita di una passione per il mondo dello spettacolo.

Lesordio di Saverio Costanzo è avvenuto nel 2001alletà di 26 anni quando ha collaborato al film Caffè mille luci, che senza dubbio non è stato un lavoro cinematografico di primissimo livello, ma che comunque gli ha consentito di acquisire esperienza sul campo che poi ha utilizzato efficacemente per la realizzazione di progetti personali che hanno ottenuto un buon successo. Nellanno 2002 è regista del film Sala rossa, del quale inoltre scrive anche il soggetto e ne cura la sceneggiatura. Un lavoro di genere documentario che tutto sommato è stato molto apprezzato anche dal mondo della critica.

Pubblicità

Il vero successo arriva però nel 2004 con luscita del film Private, del quale Saverio Costanzo è stato il regista per poi curarne anche la sceneggiatura con il contributo di Camilla Costanzo e Alessio Cremonini. Il film ottiene diversi riconoscimenti tra i quali spicca la vittoria del Pardo Doro al Festival di Locarno e tra le altre cose avrebbe dovuto rappresentare lItalia alla notte degli Oscar se non fosse stato per il fatto che il film non ha previsto litaliano come lingua di recitazione. Nel 2005 il film ha anche vinto il Nastro DArgento e il David di Donatello. Nel 2007 è nuovamente ai botteghini con il film In memoria di me, ma è nel 2010 che sforna un altro piccolo capolavoro con il film La solitudine dei numeri primi, basato sullomonimo romanzo scritto da Paolo Giordano e nel quale hanno recitato tra gli altri artisti di primissimo livello come Isabella Rossellini e Aurora Ruffino.

Nel 2013 ha cambiato decisamente genere cimentandosi con la regia di una serie televisiva, “In Treatment”, composta da ben 35 episodi, mentre tra pochi giorni uscirà in sala il film di genere drammatico “Hungry Hearts”. Una storia tratta dal romanzo di Marco Franzoso che parla della travagliata storia d’amore tra due giovani che si incontrano a New York. Per quanto concerne la sfera affettiva, in passato Saverio Costanzo ha avuto una lunga storia d’amore con Sabrina Nobile, dalla quale ha avuto due figli, mentre al momento è legato all’attrice Alba Rohrwacher con la quale peraltro ha collaborato in diversi film.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori