La furia dei Titani, stasera su Italia 1 il film con Liam Neeson. Il video backstage

- La Redazione

Stasera in tv Italia 1 propone il film La furia dei titani. Vediamo la trama di questa pellicola di Jonathan Liebesman con protagoniti Sam Worthington e Liam Neeson

Furia_TitaniR439
La furia dei Titani

Mitologia, azione, combattimenti ed effetti speciali sono solo alcuni degli ingredienti de “La furia dei titani”, il film del 2012 che Italia Uno trasmette questa sera. E Jonathan Liebesman a dirigere la pellicola, sequel del ben più celebre “Scontro tra titani” del 2010 che ha ottenuto un discreto successo al botteghino nonostante qualche critica negativa. Come nel primo capitolo, anche “La furia dei titani” si contraddistingue per le numerose scene di azione e lutilizzo di effetti speciali, come confermano le immagini girate dietro le quinte che ci mostrano i “segreti” del film e della sua realizzazione: tra esplosioni, inseguimenti e location suggestive, ritroviamo Perseo (Sam Worthington) e Zeus (Liam Neeson) in azione dieci anni dopo la sconfitta del mostruoso Kraken.

Stasera Italia 1 propone il film La furia dei titani con Sam Worthington, Liam Neeson, Ralph Fiennes, dgar Ramírez, Toby Kebbell, Rosamund Pike, Bill Nighy, Danny Huston, John Bell, Lily James, Alejandro Naranjo, Freddy Drabble, Kathryn Carpenter, Matt Milne, Kett Turton per la regia di Jonathan Liebesman. Si tratta del sequel di Scontro tra titani del 2010. In questo film ritroviamo leroe greco Perseo a dieci anni di distanza dalleroica battaglia contro Kraken. Adesso il semidio, figlio di Zeus, abita in un villaggio di pescatori, dove alleva animali, pesca e cresce suo figlio di dieci anni, Helius. Ma intanto si sta scatenando una nuova lotta tra Dei e Titani

Italia 1 stasera propone il film La furia dei titani (titolo originale Wrath of the titans), per la regia di Jonathan Liebesman. Si tratta del sequel di “Scontro tra titani”. Nel film si può trovare qualche errore, come per la tomba di Musa, dove l’epitaffio è scritto in lingua inglese, anche se,è ambientato nell’ antica Grecia e oltre a questo, durante una battaglia, vengono usate delle trincee, troppo recenti però, perché, l’uso di queste è iniziato con la nascita della polvere da sparo. Il cast vede confermati i ruoli principali agli attori del primo film, dove ritroviamo Sam Worthington, Liam Neeson Taken, Les Miserables e Ralph Fiennes nei ruoli, rispettivamente, di Perseo, Zeus e Ade. Gli altri attori nel cast sono: Danny Huston, Rosamund Pike, Edgar Ramirez e Billy Nighy. Vediamo ora la trama. Il film inizia con Perseo (Sam Worthington), che ora ha un figlio, Elios (John Bell), che deve crescere da solo dopo la morte della moglie Io. Perseo insegna al figlio l’arte della pesca e la sua vita procede come un comune mortale. Una sera, Perseo, riceve la visita di Zeus (Liam Neeson), che gli chiede il suo aiuto, visto la perdita di potere da parte degli dei dal momento che gli uomini non li pregano più, riguardo la frana del muro del tartaro, la grande prigione degli inferi, provocando la salita di demoni e forze oscure, che causerebbero la fine del mondo. Dopo questo, Zeus, Poseidone (Danny Huston) e Ares (Edgar Ramirez), si recano agli inferi per poter parlare con Ade (Ralph Fiennes).

Zeus chiede ad Ade di poter entrare nel regno di cui Ade è sovrano per poterlo aiutare a ricostruire le mura, ricevendo, come risposta, un attacco da parte di alcuni demoni, dove Zeus viene catturato proprio dal figlio Ares, alleatosi con Ade e tradendo Zeus. Fatto questo, Ade, libera delle chimere dove una attacca proprio il villaggio di Perseo. Dopo l’uccisione della chimera, Perseo, insieme al figlio raggiunge il monte Olimpo per poter parlare con Zeus ma, una volta giunto sul luogo, incontra Poseidone. Il dio racconta tutto a Perseo e gli chiede di aiutare Zeus e gli dice di trovare il figlio, Agenore (Toby Kebbell), che si trova prigioniero ad Argo, regno della regina Andromeda (Rosamund Pike) e di chiedergli di accompagnarlo agli inferi.

Prima di morire, Poseidone, lascia a Perseo il suo tridente. Perseo raggiunge Argo con l’aiuto di Pegaso, il cavallo alato, e chiede alla regina Andromeda di lasciare libero il figlio di Poseidone, che gli viene concesso. Perseo, Agenore e Andromeda, partono per mare per raggiungere Efesto (Bill Nighy), il dio caduto. Una volta giunti e dopo aver combattuto con dei ciclopi, i tre, riescono a parlare con Efesto, il quale gli racconta che Crono, padre di tutti gli dei, si sta per liberare e che per poterlo fermare, Perseo ha bisogno della lancia della triade, arma formata dalla lancia di Zeus, dal tridente di Poseidone e dal forcone di Ade.

Dopo aver parlato con loro, Efesto li accompagna ad un passaggio che li avrebbe condotti alla porta degli inferi. Giunti sul luogo, fa la sua comparsa Ares, che uccide tutti i soldati e lasciando in vita solo il fratello Perseo, Agenore e la regina Andromeda. I tre scappano nel labirinto e dopo che Perseo è riuscito a sconfiggere il Minotauro riescono ad arrivare da Zeus e liberarlo. Dopo una serie di combattimenti sull’ isola di Argo, Perseo riesce a sconfiggere Ares e Crono, anche se questa battaglia è costata la vita a Zeus. Il film finisce con la consegna della propria spada al figlio Elios, ricordandogli che non è solo suo figlio ma anche nipote del padre degli dei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori