STRISCIA LA NOTIZIA/ News: Dario Ballantini omaggia Lucio Dalla. Oggi 19 gennaio 2015

- La Redazione

Il riassunto della puntata di Striscia la Notizia di Sabato 17 Gennaio, programma ideato da Antonio Ricci, in onda su Canale Cinque, condotto da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti

striscia_CanzonaSposiR439
Il programma

Oggi, lunedì 19 gennaio 2014, ci aspetta un altro appuntamento con Striscia la Notizia, il tg satirico di Antonio Ricci, in onda alle 20.40 su Canale 5. In attesa di scoprire cosa ci riserva la puntata di questa sera, il profilo Twitter del programma ricorda che da domani Dario Ballantini, storico volto e imitatore di Striscia, sarà a Roma con il suo spettacolo Da Balla a Dalla. Storia di un’imitazione vissuta, omaggio Lucio Dalla. Un omaggio ma anche un modo per dire a tutti che i sogni si realizzano. Io per anni ho sognato di incontrare questo grande personaggio e alla fine è accaduto, lui è persino venuto alla mia mostra a Milano per suonare mentre io dipingevo. E mi ha voluto alla presentazione di un suo album, mi ha voluto nei panni del mio celebre personaggio Valentino, per dare un tocco umoristico all’evento, ha detto Ballantini a Il tirreno. Clicca qui per vedere la locandina dell’evento   

Il riassunto della puntata di Striscia la Notizia di Sabato 17 Gennaio, programma ideato da Antonio Ricci, in onda su Canale Cinque, condotto da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Il primo servizio è di Mr Neuro, che da Roma ci parla del bike sharing, le biciclette con la pedalata assistita che, ancora ad oggi, non possono essere utilizzate. Mr Neuro intervista il direttore del primo municipio di Roma riguardo ai tempi di utilizzo e il motivo per cui non sono ancora state utilizzate, avendo come risposta che le biciclette sono a disposizione dei cittadini e, se libere, a disposizione dei dipendenti. Il direttore aggiunge che, per poterle chiedere bisogna registrarsi. Mr Neuro manda così un attore a chiedere se è possibile usufruire dello bike sharing ma la dipendente gli risponde che il servizio è sospeso. Moreno Morello ci parla, con il suo servizio, di una disavventura con una banca. La disavventura è accaduta ad un imprenditore, messo alle strette dalla propria banca. Il terzo servizio della puntata è di Luca Galtieri che, da Offlaga, in provincia di Brescia, ha risposto ad un appello del Dottor Silvio Colosio, presidente della Bresciangrana srl, che, a causa del terremoto, ha perso 40 mila forme di grana. Il danno è di 2 milioni di euro e sono 3 anni che aspetta l’indennizzo. Max Laudadio, dopo Galtieri, si maschera da Cicalotto per parlarci dei problemi a Milano e dintorni, Milano che ospiterà l’EXPO. Oggi il cicalotto ci parla della Torriani, chiusa dal 2005. Dopo la sua chiusura fu trovata nell’ edificio una grande quantità di Amianto e si decise per la bonifica, che non è stata mai fatta. Il luogo doveva diventare una biblioteca ma, ad oggi, è tutto fermo al 2005. L’inviato mago Antonio Casanova, da Camposampiero, in provincia di Padova, ritorna sul luogo dove, tempo fa, una persona non udente non riusciva a prenotare una visita, ma finalmente, con il solo servizio telefonico il cittadino ha potuto prenotarsi. Tutto questo è stato possibile grazie al Dottor Francesco Benazzi, direttore generale dell’ULSS 15 Alta Padovana. Edoardo Stoppa si trova a Domodossola, dove ci mostra una stalla fatiscente con delle mucche tutte ammassate l’una vicina all’altra, tutte legate con una catena cortissima, senza dare possibilità agli animali di muoversi. Le vacche vengono usate per produrre latte, raccolto in secchi di plastica. Stoppa, dopo un sopralluogo, parla con l’allevatore, responsabile della stalla. Il penultimo servizio della puntata è a cura di Capitan Ventosa che, da Milano, ci mostra un mostro ecologico in costruzione dal 2011 e fermo dal 2013. L’edificio, mentre veniva costruito, per colpa delle varie trivellazioni, ha provocato delle crepe nelle case dei palazzi vicini all’edificio. Ventosa chiede, tramite telefono, al direttore dei lavori, spiegazioni per i risarcimenti. La puntata termina con la rubrica Moda Caustica. Al terzo posto la blusa nera a stampa fiorata della Clerici. Al secondo, Adriana Volpe e il vestito sexy. Al primo posto Alberto Billà e la tinta Marrone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori