MASTERCHEF ITALIA 4 / Anticipazioni oggi 2 gennaio 2015: l’intervista all’eliminato Carmine, il video

Giovedì 1 gennaio 2015 su Sky Uno è andata in onda la terza puntata di MasterChef Italia 4. Rivediamo cosa è successo nella puntata in cui sono stati eliminati tre concorrenti

02.01.2015 - La Redazione
MasterChef3-giudici-sky
I giudici di MasterChef Italia

La sua Parmigiana di melanzane con ripieno di radicchio trevigiano aveva permesso a Carmine di conquistare il grembiule alle selezioni di Masterchef 4 Italia così come avevano avuto successo la sua maionese che aveva convinto i giudici a fargli continuare la corsa verso la MasterClass e la sua mozzarella senza carrozza che gli era valsa un posto nella cucina più ambita della televisione. Purtroppo queste delizie non sono bastate ai giudici per evitargli l’eliminazione di ieri ma il camionista di Codevigo ha dato prova durante il suo percorso di essere una persona determinata, mettendosi alla prova anche con ingredienti mai sperimentanti prima. Ecco a voi la sua intervista dopo l’esclusione.

Dopo l’appuntamento serale di ieri Masterchef 4 Italia ritorna oggi con un appuntamento quotidiano in onda alle ore 20:00 su SkyUno HD.  Il Magazine riparte per l’anno nuovo con le tradizionali rubriche che vi terranno compagnia tutte le sere dal lunedì al venerdì. Questa sera vedremo Carmine, eliminato durante il primo Pressure Test, che ci saluterà con una gustosa specialità calabrese rivisitata per loccasione in chiave veneta: i Pipi chini. Nella seconda parte della puntata lo chef Chicco Cerea elaborerà secondo il suo stile il tema protagonista dellInvention Test di questa settimana: il gusto aspro.

Giovedì 1 gennaio 2015 su Sky Uno è andata in onda la terza puntata di MasterChef Italia 4. Al termine della sintesi degli appuntamenti precedenti, ha inizio la vera e propria gara. Entrano tutti i concorrenti in cucina, prendendo posti ai propri banchi. Si parte subito con la Mistery Box. Cracco presenta il programma agli aspiranti cuochi, facendo capire loro che di certo commetteranno molti errori, ma che a fare la differenza sarà il modo col quale riusciranno ad alzarsi, qualora dovessero farcela. La scatola nera nasconde ventresca di tonno, ricotta, capasanta e friselle, tra le altre cose. Saranno i giudici a scegliere l’ingrediente però, e i concorrenti opteranno tra uno tra Cracco, Bastianich e Barbieri. Quest’ultimo propone fico di mostarda, Cracco del wasabi e Bastianich il peperoncino Habanero. Si tratta del peperoncino più piccante oggi noto, e il giudice scherza dicendo che se viene lanciato potrebbe esplodere. Ai concorrenti vengono concessi 45 minuti per mettere insieme un ottimo piatto piccante, che riesca a mettere il più possibile in evidenza l’ingrediente scelto dal giudice. Il primo grave errore è di Niccolò che, a detta di Cracco, sta utilizzando molto male la mostarda. Silvana parla un po’ di quanto voglia andare avanti, e di certo non vuol essere vista come la casalinga del gruppo, perché se avesse deisderato essere vista così, se ne sarebbe rimasta a casa. Filippo invece si dimostra un vero arrogante, dando uno sguardo agli altri e sostenedo d’essere il migliore. Nicolò riceve subito nuove critiche, e Cracco gli dice che in una vera cucina non durerebbe. Barbieri apprezza la furbizia di Fabiano, mentre Bastianich adora l’impiattamento di Viola. E’ quest’ultima ad avere la meglio su tutti, e Nicolò non la prende affatto bene.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori