Ribelle – The Brave Su Rai 1 il film Dinsey-Pixar del regista Mark Andrews. Diretta streaming

- La Redazione

Rai 1 stasera trasmette il film Ribelle – The Brave. Vediamo la trama di questa pellicola di animazione prodotta dalla Disney-Pixar e diretta da Mark Andrews

Brave_trailerR439
Una scena del film

Questa sera Rai Uno manda in onda il film Ribelle The Brave, visibile anche in diretta streaming. la storia di Merida, giovane principessa che non vuole saperne del suo status e che non vuole sposarsi col principe che vincerà la sua mano, in una gara di tiro con larco. La giovane principessa ribelle decide di scappare e di consultare una strega per far cambiare idea a sua madre in merito al matrimonio. Così la strega prepara un dolce magico che dovrà far mangiare a sua madre Elinor. Ma la ragazza non immagina le conseguenze Clicca qui per vedere la diretta streaming di Ribelle The Brave

Altra divertente scena di Ribelle – The Brave è quella in cui si scatena una bizzarra megarissa tra i chiassosi abitanti del castello. Il cartone racconta infatti in modo estremamente fantasioso e colorato storie di battaglie epiche e leggende mistiche che si tramandano da generazioni sullo sfondo delle aspre e misteriose Highlands scozzesi. Per molti si tratta del miglior film Disney Pixar finora. Molto suggestivo anche il suono delle cornamuse in sottofondo. Ecco la scena della rissa

Tra gli artisti che hanno curato la colonna sonora italiana di “Ribelle – The brave”, il cartone animato stasera in onda su Rai Uno c’è anche Noemi. L’ex concorrenti di X Factor ha interpretato diversi brani e tra questi spicca “Tra vento e aria”, che viene utilizzato mentre Merida è alle prese con uno dei momenti più difficili del suo percorso. Una canzone che sottolinea la sua forza ma anche il suo grande amore per la natura. Ecco la scena di Ribelle – The Brave sulle note di “Tra vento e aria” di Noemi

Ribelle, il cui titolo originale è The Brave, è un film di genere animazione prodotto dalla Pixar Animation Studios, che va in onda questa sera su Rai Uno, diretto da Mark Andrews, Brenda Chapman e Steve Purcell. Nella versione italiana figurano tra i doppiatori Noemi, Anna Mazzamauro, Enzo Iacchetti, Emanuela Rossi, Rossa Caputo e Giobbe Covatta. Vediamo la trama. Ci troviamo nelle terre di Scozia durante i secoli medioevali dove una principessa bambina di nome Merida appartenente al glorioso clan Dunbroch, riceve come regalo da suo padre, Re Fergus, per il proprio compleanno un magnifico arco con relative frecce. Sua madre, la regina Elinor, non è per nulla contenta di questo dono in quanto lo ritiene poco in linea con le necessità di una bambina che vorrebbe poco avvezza alluso di armi. Merida però sembra contenta del dono del padre tantè che decide di utilizzarlo immediatamente. Tuttavia, mentre si avventura nel bosco per andare a recuperare una delle frecce da lei stessa scagliata, Merida si ritrova davanti ad uno di questi magici fuochi fatui di cui aveva sentito parlare nei racconti di corte. Poco dopo, Mordu, un enorme demone-orso, attacca lei e tutta la propria famiglia. Merida fugge a cavallo con Elinor, mentre Re Fergus confermando di essere un uomo caratterizzato dal grande coraggio, combatte Mor’du per dare la possibilità alla propria moglie ed alla figlia di potersi mettere in salvo. Lo scontro è molto duro ma alla fine il buon re riesce ad avere la meglio anche se riporta la perdita della gamba sinistra che poi i medici del regno sostituiscono con una di legno che gli possa consentire di camminare. Una decina di anni più tardi, Merida è ormai diventata una donna dai modi però tuttaltro che regali tantè che questo è spesso e volentieri motivo di dissidio con la propria madre. Merida inoltre è sempre con il proprio arco regalatole dal padre, ed ormai è diventata il miglior arciere di tutta la Scozia, cosa che non rende per nulla felice la stessa Regina Elinor.

Un ulteriore motivo di dissenso tra madre e figlia arriva quando la giovane principessa viene messa dinnanzi a quelli che sono i doveri di un regnante imposti dalla legge e dalla tradizione della Scozia. In pratica gli altri tre capi clan rivendicano il fatto che la principessa Merida debba prendere in marito uno tra i loro figli in maniera tale che venga consolidata lunione dei clan e ci sia un nuovo vigoroso re che possa guidare la Scozia nei prossimi anni. Merida vorrebbe rifiutare una situazione del genere ma la madre le fa presente quali siano le conseguenze nel caso di un suo rifiuto ufficiale. La Regina Elinor rimarca come verranno organizzati dei giochi nei quali prenderanno parte i primogeniti di ogni capoclan e che il vincitore avrà come premio la mano della stessa Merida. Questultima si rende conto di come possa sfuggire a questo suo destino partecipando a sua volta ai Giochi ed in caso di vittoria si potrà ritenere libera da ogni obbligo verso gli altri clan. I capi clan alleati arrivano con i loro primogeniti per competere nei Giochi Highland la mano di Merida con questultima che li mette a conoscenza della propria partecipazione alla contesa. La cosa non desta preoccupazione tra gli altri partecipanti in quanto non prendono in grande considerazione la principessa, non pensando che possa essere effettivamente competitiva. Tuttavia, Merida sfruttando le regole, impone che la contesa avvenga nella disciplina del tiro dellarco, dove in effetti lei riesce ad avere la meglio in maniera netta ed imbarazzante rispetto agli altri partecipanti. Merida può non sposare alcuno dei pretendenti ma la cosa non fa per nulla piacere alla madre che in un momento di eccessiva rabbia, prende il prezioso arco della ragazza e lo getta sul fuoco. Un gesto che manda nello sconforto Merida che scappa via dal castello andandosi a rifugiare allinterno del bosco, dove come successo dieci anni prima, vede e segue dei fuochi fatui che la portano in una strana dimora dove trova una strega. Merida racconta alla strega del difficile rapporto con la madre e la stessa strega le propone un incantesimo per poterle cambiare il carattere. La strega le prepara una pozione che mette in un dolce che Merida fa mangiare lindomani alla propria madre e le cui conseguenze sono tuttaltro che positive. Ha inizio così un difficile periodo durante il quale però le due hanno modo di riavvicinarsi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori