Mattino 5, news: lo scandalo parentopoli al Parlamento. Puntata 20 gennaio 2015

- La Redazione

Mattino 5, anticipazioni puntata 20 gennaio 2015: ultimi aggiornamenti sul caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia e su quello di Pietro Barbini, sfigurato con l’acido a 22 anni. 

mattino5
Mattino 5

A Mattino 5 si parla dello scandalo di parentopoli al Parlamento. Federico Novella ne sta parlando ora in studio con  Filippo Facci e Clemente Mastella. Il caso è stato sollevato dal Corriere della Sera che ha evidenziato come la burocrazia più ricca di intrecci famigliari sia quella di Camera e Senato: per esempio l’ex tesoriere della margherita Lusi aveva il fratello in Senato e il cognato alla Camera. Il caso è stato sollevato dal Corriere e Sergio Rizzo autore dell’inchiesta fa notare che il fenomeno si è sviluppato nel tempo: “Chi guarda con apprensione alla fusione tra le amministrazioni di Camera e Senato, con possibili traumi o crisi di rigetto, si può tranquillizzare. Il ruolo unico è stato già realizzato, con reciproca soddisfazione a livello famigliare“, ironizza il giornalista. L’ultimo caso eclatante è stata la nomina a segretario generale della Camera di Lucia Pagano, figlia dell’ex consigliere della Camera Rodolfo Pagano e moglie del nuovo capo dell’informatica di palazzo Madama, Mauro Fioroni. 

Anche oggi, martedì 20 gennaio 2015, ci aspetta un nuovo appuntamento con il talk condotto da Federico Novella e Federica Paniccuci dal lunedì al venerdì, Mattino 5. Le anticipazioni rivelano che oggi i due conduttori si occuperanno ancora una volta del caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia, la donna che aveva annunciato al parroco del paese di essere incinta e di aspettare un figlio da lui. Poi si passerà al caso del ragazzo che è stato aggredito e sfigurato con lacido, Pietro Barbini di 22 anni, da parte di una giovane coppia: Marco Liorni ci fornirà gli ultimi aggiornamenti del caso.

La puntata di Mattino 5 di lunedì 19 gennaio 2015 inizia con la presentazione degli argomenti, prima di passare la parola al direttore di Libero, Maurizio Belpietro, che ci parlerà, insieme al suo ospite Angelino Alfano, in collegamento telefonico, dei terroristi che sono nel nostro paese o che comunque ne hanno a che fare. Il ministro dellInterno ci spiega che le forze dell’ordine sono in allerta e che ci sono indagini in corso. Finita l’ intervista al direttore, la linea passa alla Panicucci per aggiornarci del caso di Loris. Lo fa insieme ai suoi ospiti: da Santa Croce Camerina, nei pressi del luogo del ritrovamento, Alessia Gabrielli, e in studio, la grafologa Candida Livatino e Fabio Lombardi.La Panarello ha mandato una lettera al papà. Le piste che stanno seguendo gli inquirenti sono le seguenti: la prima è quella che vede la Panarello responsabile del delitto e dell’occultamento del cadavere; la seconda, invece, vede un complice per l’occultamento; la terza vede una cooperazione anche nel delitto da parte del presunto complice; e riguardo la quarta, un qualcuno avrebbe spinto la Panarello ad uccidere il figlio. Finito il suo spazio, la Panicucci lascia la linea a Novella, che ci parla della rabbia dei cittadini riguardo i vitalizi dei politici. Novella ne parla con i suoi ospiti in studio, Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, Simona Malpezzi del Partito Democratico e Gian Marco Centinaio della Lega Nord e, da Roma, l’inviata Francesca Bastone, con alcuni cittadini romani. Riprende la linea la Panicucci che insieme al suo ospite, il dermatologo Professor Fabio Rinaldi, che ci parla delle insidie del freddo per la pelle e i capelli. Dopo questo riprende la linea Novella per approfondire sulla polemica del riscatto pagato di 12 milioni di euro pagati dallo stato per liberare Vanessa e Greta, in mano ai terroristi in Siria ed ora ritornate in Italia. Con Novella ne parlano l’ inviata Francesca Bastone da Roma, insieme ad alcuni cittadini della capitale, in collegamento dallo studio di Roma, Alessandra Mussolini e in studio con Novella, Daniele Martinelli. Federica Panicucci ci aggiorna poi sul caso di Denise Pipitone, bambina scomparsa il 1 settembre di oltre 10 anni fa, nel 2004, e di cui ancora non si sa nulla. Con la Panicucci ne discutono Elena Colombo della trasmissione Quarto Grado e, in collegamento, l’ avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, mamma di Denise. La Panicucci ci fa ascoltare una nuova intercettazione telefonica dell’indagata principale della scomparsa di Denise, Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise. L’intercettazione è dellottobre 2004, quando la Pulizzi era ancora una 17enne. Nell’intercettazione la ragazza avrebbe detto alla sorella Alice che ad uccidere la bambina sarebbe stata la madre, Anna Corona. Per questo Alice Pulizzi è stata sentita in aula. Ad aprile 2014 è iniziato il processo di secondo grado che vede imputati Jessica Pulizzi per concorso in sequestro e l’italo tunisino Gaspare Ghaleb per false dichiarazioni. Nel primo grado è stata assolta la Palizzi ma non Gaspare Ghaleb, condannato a due anni di reclusione. Conclude la puntata Samya con la sua rubrica Le Ricette di Samya, che ci presenta oggi la schiacciata alla fiorentina e ci indica come prepararla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori