OGGI IN TV / Programmi di stasera: L’angelo di Sarajevo, Roma-Empoli, Ballarò. Reti Rai, martedì 20 gennaio 2015

- La Redazione

Tutti i programmi in onda questa sera sulle reti televisive della Rai cominciando con la partita di calcio tra Roma ed Empoli e proseguendo con film e varietà

telecomando_R439
InfoPhoto

Programmi di stasera sulle reti Rai (oggi 20 Gennaio 2015): Sulla prima emittente della televisione pubblica è prevista la seconda e ultima parte della fiction ispirata alla vicenda vissuta dal giornalista Giorgio di Mare durante la guerra nella ex Jugoslavia, quando inviato di guerra per la Rai si ritrovò, in mezzo alla carneficina di Sarajevo, a prendere la decisione di salvare una bambina piccolissima dagli orrori della guerra e, una volta tornato in Italia, di cominciare le pratiche per adottarla. La storia è stata narrata dal giornalista nel libro “Non chiedere perchè” e ora è stata trasportata sul “piccolo schermo”. Nell’ultima puntata de “L’angelo di Sarajevo”, si avrà quindi modo di vedere la conclusione della vicenda e di apprezzare l’ennesima ottima prova recitativa fornita da Beppe Fiorello. Il “gioco più amato dagli italiani” è il protagonista della serata di Rai Due. Sull’emittente si sintonizzeranno sicuramente i sostenitori di Roma ed Empoli, ma anche coloro che non sanno stare senza calcio avranno sicuramente di che divertirsi, visto che i giallorossi e i toscani si giocheranno l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia con l’intenzione di passare il turno e dare ai propri tifosi una gioia prima di rituffarsi in campionato e riprendere la corsa verso i rispettivi obiettivi, quali scudetto e salvezza. Rai Tre, come da consuetudine in questa serata della settimana, è il canale per chi ama i “talk-show” politici. E’infatti in programma un nuovo appuntamento con “Ballarò”. Massimo Giannini e gli esponenti del mondo politico, economico e sociale, dibatteranno sui vari argomenti “caldi” di questo periodo: si andrà quindi dall’elezione del nuovo inquilino del Quirinale all’emergenza terrorismo tornata alla ribalta dopo i tragici fatti di Parigi, senza dimenticare la grave situazione in cui l’economia italiana si trova attualmente e che è oggetto di dibattito tra le forze politiche. Vi sarà inoltre il consueto spazio affidato a Maurizio Crozza, che avrà il compito di presentare gli ospiti della serata con la sua satira graffiante, e infine per i sondaggi di Nando Pagnoncelli. Rai 4 invece ha pensato ad una serata dedicata agli amanti di Bruce Lee. Il canale infatti ha optato per un “prime time” con “Il furore della Cina colpisce ancora”, pellicola che decretò la trasformazione di Bruce Lee in star di fama mondiale e che risultò per l’epoca il film con il maggiore incasso nella realtà di Hong Kong. La storia narrata è quella del giovane Chen, che giunto a Bangkok trova lavoro in uno stabilimento che produce ghiaccio. Il ragazzo è campione di arti marziali ma per mantenere la parola data alla madre ha deciso di non combattere più. Tuttavia appena assunto viene a conoscenza del fatto che il proprietario della fabbrica è implicato in un traffico di stupefacenti. Due operai della fabbrica vengono fatti sparire e Chen viene promosso di grado. Tuttavia il ragazzo non si farà comprare e alla fine ucciderà tutti i coinvolti nel traffico di droga, vendicando così tutti coloro che erano stati uccisi dal padrone dello stabilimento e dai suoi complici per coprire le proprie attività criminali. Rai 5 nel primo anniversario della morte di Claudio Abbado gli rende un doveroso omaggio in “prime time”. Il canale ha infatti deciso di proporre ai telespettatori “Abbado a Lucerna”, che costituisce l’ultima volta in cui l maestro ha inaugurato la famosa kermesse di musica classica che si tiene nella città svizzera e l’ultima volta in cui è stato possibile ammirare la sua maestria dal vivo, la quale colpì moltissimo i critici, che parlarono di “abissi di incredibile profondità” in riferimento alla conduzione da parte di Abbado. Su Rai Movie stasera è di scena il grande cinema. Sul canale è infatti possibile rivedere se lo si è già visto in questi anni o recuperare se per un qualsiasi motivo non si è mai riusciti a vederlo, “Million dollar baby”, pellicola con cui 11 anni fa Clint Eastwood ha trionfato nella notte degli Oscar. Il film infatti si aggiudicò quattro statuette, tra cui quella per il miglior film, la miglior regia, la miglior attrice protagonista a Hilary Swank e il miglior attore non protagonista a Morgan Freeman. Inoltre fu al centro di un ampio dibattito per le tematiche trattate, quali quella dell’eutanasia, questione su cui Eastwood con questo film mostrò di avere posizioni in contrasto con quelle propugnate dalla gerarchia cattolica. La storia ha per protagonisti Frankie, un vecchio allenatore e manager che ha passato la propria esistenza sul ring e che è ormai chiuso e disilluso a causa delle proprie vicende personali. Frankie ha un rapporto d’amicizia unicamente con il vecchio Scrap, ex boxeur con cui manda avanti una palestra in periferia. Quando qui si presenta Maggie, ragazza dal passato e dal presente difficile che vuole sfondare nel mondo della boxe, il vecchio Frankie rifiuta, ma in seguito all’insistenza della giovane cambia idea e comincia ad allenarla. Dopo diversi incontri la strada verso il titolo sembra spianata, ma la tragedia è dietro l’angolo…

Infine, su Rai Premium, vi è modo di gustarsi tutta la miniserie “Le Mille e una Notte – Aladino e Sherazade”, frutto di una co-produzione italo-tedesca e con la partecipazione di Marco Bocci nei panni di Aladino, la cui prima messa in onda risale a tre anni fa.

Rai Uno ore 21.15 L’angelo di Sarajevo, miniserie televisiva

 

Rai Due ore 20.55 Roma – Empoli, calcio

 

Rai Tre ore 21.05 Ballarò, talk-show politico

 

Rai 4 ore 21.15 Il furore della Cina colpisce ancora, film

 

Rai 5 ore 21.20 Abbado a Lucerna, concerto 

 

Rai Movie ore 21.15 Million dollar baby, film

 

Rai Premium ore 21.10 Le Mille e una Notte – Aladino e Sherazade, miniserie televisiva      

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori