SLEEPY HOLLOW 2/ Anticipazioni puntate 27 e 20 gennaio 2015: cosa succederà nellal 2×12 dal titolo Paradise Lost

- La Redazione

Questa sera su Fox andrà in onda una nuova puntata della seconda stagione di Sleepy Hollow. Vediamo le anticipazioni dell’episodio dal titolo “Sacrificio estremo”

sleepy-hollow_R439
Sleepy Hollow

Unaltra intrigante puntata di Sleepy Hollow si è conclusa su Fox: la serie che vede protagonista Ichabod Crane (Tim Mison), un soldato che si risveglia dopo essere rimasto dormiente fin dai tempi del presidente George Washington, continua a non deludere affatto i telespettatori del piccolo schermo: tra oscurità, minacce di Apocalisse, cavalieri senza testa tanto misteriosi quanto minacciosi, la suspance rimane sempre alta. Il prossimo episodio (2×12) andrà in onda martedì prossimo, 27 gennaio 2015, sempre du Fox: il titolo sarà Paradise Lost. Ichabod e Abbie (Nicole Beharie) sono sempre sulle tracce di creature soprannaturali: questa volta, riceveranno laiuto inaspettato di Orion, un angelo. Nel frattempo Katrina (Katia Winter), la moglie strega di Ichabod, è ancora convinta che Abraham possa essere in qualche modo redento: la donna agirà di conseguenza?

Stasera andrà in onda su Fox l’episodio 11 della seconda stagione di Sleepy Hollow dal titolo “Sacrificio estremo” (titolo originale “The Akeda”). In questa puntata Abbie e Ichabod stanno cercando il maniero di Friederick, mentre Moloch è risorto. Mentre si stanno recando sul luogo, la macchina di Abbie si ferma e dal meccanico i due rubano una moto per recarsi tempestivamente in quel luogo. Al maniero sembra non esserci nessuno, ma quello è proprio il luogo dal quale i due furono contattati da Katrina. Al suo interno c’è il modello della città di Sleepy Hollow con delle bandierine che contrassegnano i luoghi in cui Henry ha colpito. Unendoli viene formata una stella a cinque punte. Ecco il video promo della puntata di questa sera:

Questa sera, martedì 20 gennaio, alle 21.00 su Fox andrà in onda un nuovo episodio della seconda stagione di Sleepy Hollow. Prima di scoprire le anticipazioni di Sacrificio estremo, rivediamo quanto sucesso settimana scorsa. Un capitolo della vita di Ichabod (Tom Mison) può dirsi finalmente concluso. Per secoli e secoli è stato infatti legato a doppio filo alla terrificante figura del cavaliere senza testa, ma ora quella tremenda maledizione è stata sciolta. Tutto però ha un prezzo. Perso il legame infatti Crane ha perduto anche tutto il suo potere, se così lo si può chiamare, e ora risulta essere più debole che mai. Ciò rappresenta un serio problema per lui, e Abbie (Nicole Beharie) è molto preoccupata per come potrebbero andare le cose. Tra poche ore infatti Morte farà nuovamente la sua comparsa, e se dovesse mettere le mani su Ichabod, potrebbe ucciderlo una volte per tutte, rispedendolo sotto terra. Con questa enorme minaccia che incombe sulla cittadina, i due devono assolutamente escogitare un piano per uccidere Morte. Crane prova a rassicurare Abbie, dicendole che i Massoni gli hanno confidato d’avere un piano per porre fine al tutto, scongiurando l’Apocalisse. A breve ci sarà un incontro con loro, al quale Crane invita anche Abbie. Quest’ultima intanto viene invitata da Luke Morales (Nicholas Gonzalez), suo collega ed ex fidanzato, a prendere un semplice caffè, ma qui le cose non vanno per il meglio, almeno per Luke, che s’imbatte in una sorta di fantasma dalle fattezze spaventose, ovvero Andy Brooks (John Cho), che Luke, come tutti del resto, reputava essere morto. Il tono di Andy è decisamente serio e spaventoso. Luke viene messo in guardia dallo zombie, che gli dice chiaramente come una guerra sta per scatenarsi, e che questa città sarà il campo di battaglia. Lui in tutto questo ha un ruolo importante, ovvero quello di tenere al sicuro i cosiddetti eletti, e tra questi rientra anche Abbie. Proprio per questo dice a Luke di starle alla larga, perché soltanto lui ha il potere per riuscire a tenerla al sicuro, almeno fino all’arrivo dell’inevitabile Apocalisse.

Ichabod si reca all’incontro con i Massoni, ma li trova tutti morti, ovviamente decapitati. Sulla scena del crimine Abbie e Crane intravedono il cavaliere fuggire via, portando con sé tutte le teste mozzate. I due ritengono che forse per porre fine all’Apocalisse occorrerebbe distruggere una volta per tutte la testa di Morte, che la sta cercando disperatamente, ma l’unico a sapere dove questa sia è Irving (Orlando Jones), che pare però del tutto propenso a conservare questo segreto. Dopo questo incontro Irving si dirige in un laboratorio, dove sta eseguendo dei test proprio sulla testa in questione, ma improvvisamente arriva il cavaliere, che è riuscito in qualche modo a scoprire il luogo dove la testa veniva tenuta e, infuriato e voglioso di ottenere nuovamente ciò che gli appartiene, inizia a sparare senza sosta, uccidendo tutte le persone presenti nella stanza. Irving però riesce a scampare alla morte, portando via la testa con sé. Per la prima volta Irving ha provato direttamente quale sia il potere immane del nemico che è costretto ad affrontare, e proprio per questo decide che forse è meglio fidarsi finalmente di Ichabod e Abbie, che finalmente ricevono da lui la testa. Il piano dev’essere attuato, ovvero distruggere del tutto la testa, ma la cosa pare ben più complessa di quanto pensato all’inizio. Il teschio è ancora illeso quando i due scorgono le teste mozzate dei Massoni sul campanile. 

Attraverso queste passa della luce, dal momento che sono state del tutto svuotate e utilizzare come delle lampade umane. Il messaggio è molto chiaro, rifacendosi a quanto fatto da Revere nel ‘700, avvisando in un modo simile dell’arrivo del nemico. Proprio pensando a Revere, Crane ricorda di un manoscritto che gli fu consegnato con all’interno le informazioni del nemico, e così nasce nella sua testa il pensiero che forse proprio quelle pagine possano contenere il segreto per uccidere il cavaliere. Il documento è a Londra, e dunque lontanissimo, ma sul web è possibile trovarlo. Crane riesce a decifrarne il codice, e infine scopre che il cavaliere può soltanto essere intrappolato e non distrutto. Per farlo occorre trasformare la luce lunare in solare, esponendo il cavaliere a questo fascio. Per poter ottenere tale effetto l’unico pensiero che sfiora la mente di Ichabod è quello di servirsi di una strega. Abbie però gli spiega che ormai la tecnologia ha fatto passi da gigante, e dunque è possibile avere a portata di mano la luce solare anche nel bel mezzo di una notte di luna piena. Crane così, del tutto sbalordito, viene a conoscenza dei raggi UV, che i due, insieme a Irving, decidono di provare per attuare la trappola. Nessuno di loro sa con certezza se il tutto riuscirà, ma questa pare davvero la loro unica opportunità per scampare alla morte, consci però del fatto che se qualcosa dovesse andare male, non ci sarebbe rimedio all’ira del cavaliere, che si ritroverebbe a pochi passi da loro e pronto a trucidarli. Il momento arriva e Morte parte all’inseguimento dei tre, che si dividono per riuscire ad attirarlo dove vogliono, e alla fine, portato nei cunicoli sotterranei della città, gli lasciando credere d’aver vinto. Ormai pronto a scagliare il fendente finale, e soprattutto a riprendersi la sua testa trafugata, il piano arriva al suo culmine, con le potenti luci che si accendono all’unisono, investendo Morte, che si accascia al suolo.

Trama puntata 20 gennaio 2015 – Mentre Abbie e Ichabod cercano il castello di Friederick, Katrina sta per essere vittima di un rituale che la renderà sposa di Abraham. Nel frattempo Moroch è risorto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori