SILVIO MUCCINO / Mio fratello Gabriele? Discutere pubblicamente mi fa orrore

- La Redazione

Intervistato da Repubblica Silvio Muccino ha raccontato di cosa parlerà il suo prossimo film Le leggi del desiderio, il sala dal 26 febbraio, ha chiarito il rapporto con il fratello Gabriele

Silvio_Muccino
Silvio Muccino

Intervistato da Repubblica Silvio Muccino ha raccontato di cosa parlerà il suo prossimo film “Le leggi del desiderio”, il sala dal 26 febbraio e ha chiarito la sua posizione in merito al rapporto con il fratello Gabriele. Quest’ultimo sta cercando di riprendere i rapporti con lui da anni, dopo tanti film girati insieme, mentre Silvio si rifiuterebbe costantemente di ascoltarlo. Gabriele sostiene che il motivo di questo allontanamento sarebbe la sua fidanzata Carla Evangelista che lo influenzerebbe negativamente. Silvio ha così risposto: “In un momento in cui si propone un film, parlare dei fatti propri può sembrare strumentale. Io non l’ho mai fatto. Percepisco che le persone non ne possono più di tutto questo. Ci sono cose da rettificare, si è sentita una sola campana. Questi quattro anni sono stati per me un momento di elaborazione”. L’attore e regista romano ha aggiunto che lui ha vissuto in silenzio, pretendendo rispetto che dovrebbe essere mutuo. Muccino ha anche detto che discutere pubblicamente gli fa orrore ma che finita la promozione del film, se sarà costretto e la cosa continuerà a debordare, risponderà con un comunicato, come fatto in passato. Muccino ha concluso la faccenda esclamando: “Mi auguro che le cose private restino tali. Per decenza e per non nuocere alle persone che potrei coinvolgere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori