Arrow 3 / Anticipazioni puntate 3 Febbraio e 27 gennaio 2015: Thea che si trova a Corto Maltese, Oliver va a prenderla…

- La Redazione

Questa sera su Italia 1 va in onda una nuova puntata della terza stagione di “Arrow”. Vediamo le anticipazioni relative all’episodio che sarà trasmesso, dal titolo Sara

arrow_seconda_r439
Arrow

Curiosi di scoprire cosa accadrà nel terzo episodio della terza stagione di Arrow? Bene, mettetevi comodi perché stiamo per rivelarvi alcune anticipazioni. In Corto Maltese, Felicity ha rintracciato Thea che si trova a Corto Maltese e così Oliver, Roy e Diggle si preparano per andare a prenderla. Felicity accetta un lavoro da parte di Ray Palmer mentre Laurel, fuori di sé per la morte di Sara, decide di sfogare la sua rabbia picchiando un uomo che aveva aggredito la sua ragazza ma questultimo ha la meglio e Laurel finisce in ospedale. Intanto Oliver e gli altri raggiungono Corto Maltese dove cercano di convincere Thea a tornare la quale, però, non vuole perché i suoi cari le hanno raccontato troppe menzogne. Oliver, però, riesce a convincerla rivelandole che loro padre Robert si era tolto la vita per salvarlo. Intanto a Corto Maltese, Diggle trova un agente dell’ARGUS di nome Shaw che si scoprirà essere un corrotto. Thea informa Malcom cha ha deciso di tornare a Starling City, Malcom la lascia andare facendole capire però che si rivedranno. Tornato a casa, poi, Oliver riceve una richiesta da Laurel la quale gli chiede di addestrarla, ma lui si rifiuta, quindi la ragazza si rivolge a un pugile di nome Ted Grant. Infine, Nyssa torna a Starling City in cerca di Sara, non essendo convinta che sia davvero morta.

I protagonisti di Arrow 3 trovano Sara nel covo del Team Arrow già morta. A portarla lì è stata la sorella, Laurel. La ragazza, in piedi accanto al cadavere della sorella, riesce solo a dire: “Non sapevo dove altro portarla”. Felicity, sotto shock dopo la vista del corpo martoriato di Sara, non sembra riuscire ad accettare la sua morte in un primo momento: “Dobbiamo portarla all’ospedale”. Mentre Roy abbraccia Felicity per consolarla, Laurel si sfoga con oliver: “Non è giusto, l’avevamo appena riavuta con noi”. Il protagonista chiude delicatamente gli occhi di Sara per poi abbracciare sua sorella.

Nell’episodio di Arrow 3, in onda questa sera su Italia 1, assisteremo ad un flashback e ci ritroveremo ad Hong Kong dove cinque anni prima una guardia della Waller aveva comunicato a Oliver il prossimo bersaglio da uccidere: Tommy Merlyn. Waller teme infatti che Merlyn possa rappresenta un ostacolo ai suoi piani  ma Oliver non ha intenzione di ucciderlo e si rifiuta di eseguire l’ordine. La soluzione è trovare un escamotage per risolvere le difficoltà senza che la famiglia della guardia venga uccisa evitando così anche l’uccisione del suo migliore amico. Nel frattempo i sospetti sull’uccisione di Sara ricadono su un certo Lacroix poichè Diggle chiede a Lyla di entrare nell’ARGUS. Ecco il video della scena in cui Oliver e Laurel vengono attaccati: 

La puntata di oggi di The Arrow 3 confermerà tutti i dubbi e le incertezze che il finale del primo episodio della terza stagione ha portato con sé. Sara, alias Black Canary, è morta uccisa dalle frecce che lhanno colpito e dal volo che fatto cadendo dal palazzo. Sarà proprio Laurel (Katie Cassidy), sua sorella, a portarla nel covo di Oliver (Stephen Amell), che distrutto prometterà di vendicare il suo assassinio. Le ricerche del colpevole cominceranno subito, e a Oliver si affiancherà anche Felicity (Emily Bett Rickards), Diggle (David Ramsey) e Roy (Colton Haynes): sarà proprio John a trovare una prima pista, che li porterà dritti dritti alla ARGUS, anche se le cose si riveleranno molto più complicate del previsto. Nel frattempo, Felicity prova a convincere Roy a dire la verità a Oliver rispetto alla decisione che Thea (Willa Holland) ha preso tempo fa. Il giovane allievo incappucciato, reso forte dal Mirakuru, troverà il coraggio di mostrare il biglietto al vendicatore mascherato di Starling? Appuntamento a settimana prossima!

Nella seconda puntata di Arrow 3 in onda questa sera su Italia 1 vedremo Roy, Oliver e Felicity rientrare al loro nascondiglio dopo un’altra impresa, ma ad attenderli ci sarà Laurel con il corpo senza vita di Sara. Oliver le chiude gli occhi, abbraccia Laurel e le promette vendetta. Si mettono subito alla ricerca del colpevole, Oliver si reca sulla scena del crimine per capire cosa è successo, quando arriva anche Diggle, dicendo di aver appreso la notizia da Felicity e che quindi aiuterà Oliver nella ricerca. Oliver dice di conoscere solo una decina di arcieri neri, tutti membri della Lega degli Assassini, che non attaccherebbero mai un loro membro. Intanto, Felicity dice a Roy di far vedere a Oliver il biglietto che Thea gli lasciò il giorno in cui ci fu l’assedio a Starling City, in cui diceva che non sarebbe tornata, cosa in cui Oliver ancora sperava.

Questa sera, martedì 27 gennaio, alle 22.00 su Italia 1 va in onda un nuovo appuntamento con la terza stagione di Arrow. Prima di scoprire le anticipazioni dell’episodio dal titolo Sara, rivediamo qaunto successo settimana scorsa nel primo episodio della nuova stagione. In Calma apparente, ritroviamo Oliver (Stephen Amell) nei panni di Arrow, Diggle (David Ramsey), Felicity (Emily Bett Rickards) e Roy (Colton Haynes) alle prese con la lotta contro il crimine. Tornati al covo, Oliver nota una nuova pianta, e Felicity gli risponde che è una felce, comprata per ravvivare un po’ l’ambiente, dato che l’uomo vive nel covo. Oliver riceve un messaggio da Thea (Willa Holland), la quale si trova ancora fuori città. Dopo aver ricevuto un regalo dall’uomo per la bambina, Diggle dice a Oliver di darsi una mossa e chiedere a Felicity un appuntamento, dato che le cose non andranno mai meglio di così. Un flashback di cinque anni prima ci porta ad Hong Kong, dove vediamo Oliver che tenta di scappare da un uomo (Karl Yune), il quale riesce poi a catturarlo. Tornando al presente, Oliver e Laurel (Katie Cassidy) ascoltano il discorso del Capitano Lance (Paul Blackthorne), il quale annuncia che la task force anti-vigilante è ufficialmente sospesa. Nel frattempo, la Vertigo ritorna in circolazione, grazie a un criminale (Peter Stormare) che, in onore del vecchio Conte, l’ha modificata con un additivo che rivela le paure più grandi di chi l’assume, e Oliver, finalmente, chiede un appuntamento a Felicity, che la ragazza accetta. Durante una nuova operazione di cattura di un altro criminale, Arrow ringrazia il Capitano Lance per ciò che ha fatto per lui. In un altro flashback, Oliver si trova davanti Amanda Waller (Cynthia Addai-Robinson), che rivela di aver bisogno di un uomo con le sue capacità. Il ragazzo le risponde che non smetterà mai di provare a scappare e che tutto ciò che gli interessa è tornare a casa. Tornando al presente, al negozio Felicity serve un cliente, il quale la riconosce e le dice che conosce qualcuno a cui potrebbe servire qualcuno con le sue capacità, ma la ragazza risponde che non ha bisogno di un nuovo lavoro. Oliver arriva all’appuntamento con Felicity, ed entrambi sono molto nervosi. Il ragazzo le rivela che nei cinque anni in cui è stato disperso non è sempre stato sull’isola, e che uno dei posti in cui è stato è Hong Kong. Prima di tornare a casa, lui vedeva le persone come minacce o obiettivi, e quando ha deciso di tornare a casa non sapeva come smettere, ma quando entrò nell’ufficio di Felicity, lei fu la prima persona che vide come tale. 

Nel frattempo, il nuovo Conte sta preparando un missile che verrà lanciato proprio verso il ristorante dove Oliver e Felicity stanno cenando. Tornando alla cena, Oliver confessa a Felicity che forse si sbagliava quando le ha detto che, a causa della vita che conduce, non poteva stare con qualcuno a cui tenesse davvero. Felicity sta per chiedergli qualcosa, quando il missile colpisce il ristorante e Oliver protegge Felicity portandola via dal tavolo. Dopo l’esplosione, Oliver riporta Felicity, priva di sensi, nel covo, e mentre Roy trova una cimice nel completo di Oliver, quest’ultimo dice a Diggle che tutto ciò è successo perché lui ha abbassato la guardia. Il ragazzo chiama Lance per sapere chi è capo di quell’operazione. I due si incontrano, e il Capitano dice che il sospettato è un uomo di nome Werner Zytle. Nello stesso luogo, Arrow incontra l’uomo, che gli somministra la Vertigo. A quel punto, Arrow vede Oliver Queen, dato che la droga rivela la più grande paura di chi l’assume, e i due combattono. Lance arriva in aiuto di Arrow, ma ha un malore. Oliver torna al covo, e poi si dirige con Felicity alla riunione del consiglio d’amministrazione dell’azienda. All’azienda, Oliver e Felicity scoprono che il concorrente per la compagnia è l’uomo che Felicity ha servito al negozio, di nome Ray Palmer (Brandon Routh), ed è proprio quest’ultimo a ottenere la compagnia. Oliver dice a Felicity che pensare di riprendersi la compagnia è stato da egoisti e che, a causa della Vertigo, ha paura di cosa può succedere se si permette di essere Oliver Queen. 

Al covo, il Team Arrow scopre che Zytle vuole fare fuori la concorrenza facendo esplodere la Rockets Arena, dove quella sera si tiene il titolo dei pesi massimi. Diggle è pronto ad entrare in campo, ma Oliver vuole che lui rimanga nel covo, dato che sta per diventare padre I due hanno quindi una discussione animata, che si conclude con Diggle che lascia il covo. All’arena, Roy viene aiutato da Felicity a disinnescare la bomba, e Arrow si occupa del Conte. In suo aiuto giunge Sara (Caity Lotz), tornata da poco in città, che darà poi al ragazzo un prezioso consiglio di vita. Felicity giunge in ospedale da Lyla e Diggle, e lì incontra Ray, che le offre il lavoro all’azienda, che la donna rifiuta. Oliver e Diggle si incontrano in ospedale, e quest’ultimo ringrazia il ragazzo per averlo tenuto fuori dal pericolo. Un altro flashback rivela che la famiglia dell’uomo che stava inseguendo Oliver è minacciata dalla Waller, ed è per questo che l’uomo lavora per lei. Al tempo presente, Felicity e Oliver hanno una conversazione, durante la quale lui le dice che pensava di poter essere Oliver e Arrow, ma forse non potra mai esserlo. Felicity lo implora di dire che non l’ha mai amata, e a quel punto Oliver la bacia, dicendole che non può chiedergli di dire che non l’ha mai amata. Felicity lascia l’ospedale in lacrime, e Oliver riceve una chiamata da Barry (Grant Gustin). Laurel e Sara si incontrano, e quest’ultima dice che non vuole che il padre sappi che è tornata in città, aggiungengo che ha scelto quella vita per se stessa. Laurel riceve una messaggio e se ne va, e subito dopo Sara viene colpita con tre frecce al petto e cade dal palazzo su cui si trova. L’episodio termina con Laurel che regge, in lacrime, il corpo della sorella appena assassinata.

Trama puntata 27 gennaio 2015 – Il gruppo fa i conti con l’assassinio di Sara ed è in cerca del suo colpevole, mentre Laurel viene a conoscenza di qualcosa sul conto della sorella Sara e non sa se parlarne con il padre. Un nuovo arciere arriva in città prendendo di mira gli uomini più facoltosi e di successo: Lance chiede quindi aiuto ad Arrow. Nel frattempo, Oliver è preoccupato per la mancanza di notizie da parte di Thea e Roy è costretto a rivelare il vero motivo per cui Thea ha deciso di lasciare Starling City. Infine si scopre che Thea è allenata da Malcolm Merlyn a Corto Maltese. Nei flashback, Maseo ordina ad Oliver il suo primo omicidio, che si scoprirà essere Tommy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori