ARIANNA CONTENTI/ Chi è la bancaria romana che ama gli spaghetti in gara a Masterchef Italia 4

- La Redazione

Tra i concorrenti di questa quarta edizione del talent di genere culinario Masterchef, cè Arianna. La donna ha 42 anni, viene dalla città di Roma. Nella vita fa la bancaria

Masterchef_GiudiciR439
I giudici di MasterChef Italia 4

Tra i concorrenti di questa quarta edizione del talent di genere culinario Masterchef, cè Arianna Contenti. La donna ha 42 anni, viene dalla città di Roma e nella vita di tutti i giorni è una bancaria con una grande passione per la cucina. Dovendosi definire con tre aggettivi, Arianna rimarca il suo essere allegra, golosa e generosa, qualità che lei utilizza anche in cucina tantè che sono caratteristiche che si possono rispecchiare fedelmente nei piatti che lei prepara quotidianamente per amici e parenti.

Arianna sottolinea di aver voluto partecipare al programma in quanto nella vita occorre cogliere al volo certe occasioni e inoltre perché ha avvertito la necessità di voler effettuare un cambiamento della propria vita che senza dubbio può offrirle questa avventura culinaria. Arianna parlando del fatto di essere stata scelta per partecipare al programma, sottolinea come per lei il grembiule che lei indossa, simbolo del fatto che sia entrata nel cast di Masterchef, sia motivo di grande impegno anche perché vuole che dopo questa esperienza la sua cucina ne risulti profondamente cambiata.

Rispondendo alla domanda su cosa si aspetta da questa sua partecipazione al programma, Arianna non nasconde di voler effettuare quel salto di qualità che la farà diventare da cuoca casalinga quale in questo momento lei sa di essere, a vero e proprio chef. Parlando di questo particolare momento della propria vita, la concorrente ammette che quello di vincere Masterchef sia il suo più grande progetto in atto che spera di poter realizzare mentre descrivendo la propria arte culinaria aggiunge come nel suo ricettario non potrebbero mai mancare gli spaghetti, anche perché questo piatto sono un indiscutibile segno della propria romanità.

Rimanendo in tema di cucina, per Arianna lutensile più importante e del quale non potrà mai fare a meno sono senza dubbio le mani anche perché lei adora avere un contatto diretto con gli ingredienti che utilizza e per i quali ha una passione e un amore profondo. Il primo impatto con la cucina lo ha avuto quando era una giovanissima donna che ha letto un libro di ricette che era in dialetto toscano di inizio Novecento, scritto da Artuisi. Inoltre, non nasconde che la propria passione per la cucina sia anche dettata dal fatto che sia una donna a cui piaccia mangiare per cui sperimenta sempre nuove ricette. 

Infine, il personaggio che più l’affascina è senza dubbio il grande Alberto Sordi al quale vorrebbe cucinare un bel piatto di spaghetti. I piatti che sono un punto di forza di Arianna sono senza dubbio il Petto di pernice al pompelmo, un secondo molto gustoso e al tempo stesso attento per quanto concerne l’apporto calorico, e la Tartara della salute. Insomma, sembra proprio che Arianna abbia una certa predilezione per i secondi con il sogno nel cassetto di poter ricevere un giorno in un proprio locale nel centro di Roma, i clienti che vorranno saggiare il risultato della sua abilità culinaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori