White Noise – Non ascoltate/ Su Iris il film thriller con Michael Keaton, le parole dell’attore. Trailer

- La Redazione

White noise non ascoltate: sbarca su Iris, in prime time, per il ciclo Altri Mondi, il film thriller con protagonista Michael Keaton e Chandra West. La trama e le curiosità

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

Oggi alle 21.00 Iris trasmette ‘White noise’, un film thriller del 2005 interpretato da Michael Keaton. Johnatan Rivers è un architetto di successo che perde la moglie, di cui era molto innamorato, in circostanze incerte. Non passa molto tempo prima che lo contatti un uomo che gli confida di poter contattare e comunicare con i defunti attraverso l’uso di frequenze radio. L’uomo disperato dovrà decidere se affidarsi a questo specialista. Ecco il trailer del film.

Fra i protagonisti del film White Noise – Non ascoltate c’è anche l’attore Michael Keaton, di recente visto nel film vincitore dell’Oscar Birdman. A proposito di questo thriller trasmesso da Iris, l’attore aveva dichiarato parlando in esclusiva con il sito vampiri.net: “Penso di essere stato la persona giusta, l’attore giusto per questo film perché sono molto curioso. Tutto mi incuriosisce. Questo è un buon film perché penso che faccia davvero paura, e poi è godibile allo stesso tempo. Una cosa buona è anche il fatto che fa sorgere un sacco di domande e che fa riflettere. Questa è una cosa che mi piace sempre. Penso che sia stimolante come film e che sia fatto molto bene. Ma io sono anche la persona giusta perché non penso che “Il mondo ha bisogno di sapere queste cose”, non è che io posso prendere le mie credenze, ciò in cui credo e ciò di cui sono convinto, e farci un film… non lo farei mai!”.

Il lunedì sera di Iris, il canale 22 del digitale terrestre, è dedicato ad un ciclo che si intitola Altri Mondi, nel quale vengono mandate in onda pellicole che parlano di fenomeni misteriosi e realtà parallele.

Questa sera, lunedì 12 ottobre, andrà in onda il film White noise, che in italiano è stato sottotitolato con l’espressione Non ascoltate. I white noise, o suoni bianchi in italiano, sono i fruscii che spesso possono udirsi all’interno delle registrazioni di nastri audio o video. Secondo alcuni in quei fruscii si celano le voci dei morti, e questo è il tema del film, che è stato girato nel 2005 da Geoffrey Sax. La pellicola dura 101 minuti ed ha come protagonisti Michael Keaton, Chandra West, Deborah Kara Unger e Ian McNeice.

Anna Rivers (Chandra West) è una scrittrice di successo, felicemente sposata con Jonathan (Michael Keaton), con il quale ha anche un figlio. Un giorno la macchina di Anna viene trovata lungo il greto di un fiume, e gli investigatori sospettano che la donna sia annegata, forse tentando di sostituire una ruota. Qualche giorno dopo il suo corpo, infatti, viene ritrovato nel fiume. Jonathan è distrutto dal dolore. In quei giorni viene contattato da Raymond Price (Ian McNeice) il quale sostiene di aver registrato la voce di Anna su una cassetta. Dapprima Jonathan non vuole prestargli fede, ma poi, insieme a Sarah (Deborah Kara Unger), che a sua volta ha subito un lutto molto doloroso, comincia ad addentrarsi nel misterioso mondo degli EVP (voci elettroniche). Pian piano però Jonathan scopre che in quelle voci non ci sono solo cose buone…
White noise non ebbe molto successo e il sequel che ne fu girato, dal titolo White noise: The Light, fu distribuito solo per l’home video, senza passaggi cinematografici.

Il regista Sax con questo film segnò il suo debutto sul grande schermo, avendo lavorato moltissimo in precedenza per la televisione. Il protagonista è Michael Keaton, volto molto amato soprattutto per aver vestito i panni di Batman nell’omonimo lungometraggio diretto da Tim Burton nel 1989. Ian McNeice è un caratterista apparso in molte pellicole di successo, come From Hell – La vera storia di jack lo Squartatore, al fianco di Johnny Depp (2001) ed Operazione Valchiria (Valkyrie, 2008) insieme a Tom Cruise.
Il trailer che fu diffuso dalla casa di produzione Universal Piuctures conteneva delle vere registrazioni di voci di defunti (o perlomeno considerate tali da coloro che credono nei fenomeni di EVP). Si sente sussurrare I love you, e la voce pare che sia quella di un politico, Stanley Searles, morto nel 2002. Si sentono poi le parole I will see you no more (Non vi vedrò mai più) pronunciate dal fantasma di Ruth Baxter, morta nel 1987, il cui spirito pare infestasse un faro nel Maryland.
Alcuni errori. Quando Jonathan è al funerale di Carol Black e si ferma a parlare con il marito della defunta, si vede passare un uomo che indossa occhiali scuri, che si avvia verso l’uscita, per due volte di seguito.
Quando Jonathan riceve una chiamata da Anna, il suo telefono mostra le ore 4:30 prima che risponda, e le 7:31 dopo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori