MAZE RUNNER – LA FUGA / Esce al cinema il secondo capitolo. La complicità tra gli attori del cast (oggi, 15 ottobre 2015)

- La Redazione

Oggi, giovedì 15 ottobre 2015, esce al cinema Maze Runner – La fuga, il secondo capitolo della saga fantascientifica diretta da Wes Ball ed interpretata da Dylan O’ Bryan. La presentazione

Cinema_SalaR439
Il film al cinema (Infophoto)

Nel cast di ‘Maze Runner – La fuga’, da oggi al cinema, si è creata grande complicità, tra gli attori e anche nei confronti del regista. “Adoro lavorare con Wes, perché si emoziona quando spiega le cose” dice Ki Hong Lee, Minho nel film. “Credo che sia un genio. Ti spiega tutto in modo dettagliato” gli fa eco Kaya Scodelaro, che interpreta Teresa. Secondo Ball il clima di collaborazione e amicizia sul set è fondamentale anche per la riuscita del film: “E’ bello avere intorno persone che ti vogliono bene”. Per quanto riguarda il film, il regista annuncia: “Faremo saltare dei palazzi. Ci saranno dei nuovi personaggi interessanti, sarà molto divertente”.

Esce oggi al cinema Maze Runner – La Fuga, un film di fantascienza diretto da Wes Ball con la sceneggiatura di Thomas Scott Nowlin. Nel cast compaiono  Dylan O’Brien, Thomas Sangster, Kaya Scodelario, Aidan Gillen, Ki Hong Lee. La durata della pellicola è di 131 minuti.

Una nuova sfida, la più pericolosa, attende Thomas (Dylan O’Brien) e i suoi compagni Radurai che partiranno per un viaggio che li condurrà fino alla Landa Desolata, un mondo in rovina ridotto ormai a un deserto. Il gruppo dovrà trovare nuovi indizi sull’organizzazione WCKD, che nel primo capitolo della saga aveva costruito il Labirinto e che ora inizia a svelare qualche cosa di più di sé. Grandi i pericoli che attendono i Radurai, fino all’incontro con la misteriosa e potente realtà che ha un piano ben preciso contro di loro. I film sono tratti dalla trilogia di romanzi di James Dashner, ambientati in un futuro distopico. Protagonista è Thomas, che nel primo film si ritrova improvvisamente in una comunità di ragazzi che come lui hanno perso completamente la memoria. Ben presto lui e i suoi nuovi amici si rendono conto di essere imprigionati in un Labirinto. Il loro compito è scoprire chi li ha portati fino a lì e perché. E, ovviamente, cercare una via d’uscita dal Labirinto. Contro di loro la WCKD contro la quale dovranno combattere con tutte le loro forze. Anche nel secondo capitolo, dunque, si attendono combattimenti, inseguimenti, colpi di scena, tensione e adrenalina a fiumi.

Maze Runner – La fuga ha già scatenato un polverone. Gli attori sono stati infatti accusati di aver profanato un cimitero indiano che è stato scelto tra le location per girare il film. E’ stata addirittura promossa una petizione on line che ha già raccolto 22 mila firme, nella quale si esigono le scuse del regista Wes Ball, di Brian O’Brien e del resto del cast. A promuoverla sarebbe un diciannovenne. A rivelare l’accaduto era stato proprio O’Brien, l’attore protagonista durante un’ospitata al programma “Live With Kelly and Michael”. L’attore aveva dichiarato: “Ci avevano detto di rispettare quel terreno. Erano veramente severi sul non sporcare e non prendere oggetti come pietre, scheletri, e quelle cose lì. E ovviamente, tutti hanno preso degli oggetti con sé”. Arriveranno le scuse richieste?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori