TATSIANA/ Commette degli errori, ma originalità e determinazione la rendono unavversaria temibile (Bake Off Italia 2015, quinta puntata 2 ottobre)

- La Redazione

Tatsiana, la concorrente del talent di cucina in onda su Real Time è riuscita a imparare dagli errori e rendersi temibile (Bake off Italia 2015, quinta puntata 2 ottobre)

Benedetta-Parodi
Benedetta Parodi

Tatsiana è fra i Pasticceri che più hanno conquistato il cuore al cioccolato di Knam. Il giudice ha dimostrato di avere una forte preferenza per questa concorrente che si è rivelata nel corso delle puntate un vero asso nella creazione di sapori sconosciuti al palato italiano. Nella terza precedente Tatsiana aveva dimostrato di essere anche notevolmente migliorata rispetto alle precedenti sfide scatenando la meraviglia dei giudici durante lassaggio dei suoi crumble.

Nel corso della quarta puntata Tastiana ha manifestato la sua già nota ansia nellaffrontare le sfide e la sua paura di compiere errori che difficilmente riesce ad accettare. Tatsiana ha presentato per la prova creativa dei sospiri con bagna allarancia, lamponi e menta. La preparazione ha avuto un andamento un po incerto perché la concorrente si è fatta cogliere dallagitazione allungando il tempo dedicato ad ogni passaggio più del dovuto e riempendo i dolcetti con molta più crema di quanto avrebbe dovuto. Tatsiana è corsa immediatamente ai ripari togliendo parte della farcitura e al momento dellassaggio lappunto di Knam è andato principalmente sulla scarsità del ripieno lasciando il dolcetto eccessivamente asciutto.

Complessivamente il giudice ha trovato il pan di Spagna della Pasticcera molto bello e ben cotto ma ha richiesto alla concorrente di fare quel passo che le permetterebbe di superare i propri limiti. Tatsiana ha fatto tesoro del consiglio, imparando dagli errori appena commessi e proseguendo in una migliore organizzazione del tempo concesso e nonostante alcuni intoppi con il pan di Spagna della Mont-Blanc è riuscita ugualmente a finire prima del tempo. In un secondo momento Matteo chiede alla concorrente di poter vedere la sua torta scoprendo che la Mont-Blanc di Tatsiana si è rovesciata completamente allinterno dellabbattitore. La Pasticcera entra così nel panico convinta di aver già perso la sfida ma lincoraggiamento da parte di Elisa e Matteo fanno sì che Tatsiana riesca a presentare il dolce per la sfida riparando al crollo della panna. I giudici classificano la torta di Tatsiana al quinto posto complimentandosi per lottimo lavoro svolto con lunico appunto per la troppa panna usata per la guarnizione. Tatsiana sta dimostrando di essere una valida rivale per gli altri Pasticceri proponendo soluzioni alternative che incontrano il gradimento dei giudici proprio per la loro originalità.

Lunica cosa che sembra limitare molto la concorrente è proprio lagitazione che la coglie durante le sfide e che la porta a compiere degli errori sicuramente evitabili. Nel corso di queste puntate si è potuto notare un netto miglioramento della Pasticcera che, da un inizio un po incerto ma in cui erano già visibili le sue capacità, è riuscita a passare ad un livello qualitativo ben definito. La sfida creativa non rappresenta un problema per questa concorrente che ha fantasia da vendere, mentre la sfida tecnica mette in evidenza i suoi punti deboli nella conoscenza di alcune ricette di base. Complessivamente Tatsiana è sicuramente una concorrente da temere e che potrebbe rivelare numerose altre sorprese. Il livello richiesto ai Pasticceri richiede sempre di più un impegno maggiore ai concorrenti e Tatsiana si è dimostrata in grado di seguire il passo veloce imposto dai giudici. Lapprendimento è una delle qualità fondamentali della Pasticcera che attraverso unattenta autocritica riesce in breve tempo ad apportare delle migliorie alla sua tecnica culinaria. Nelle prossime puntate le pretese di Knam si faranno sempre più intense e Tatsiana dovrà riuscire a dimostrare di saper fare molto di più di quanto ha mostrato finora. Non escludiamo che questa Pasticcera possa arrivare tranquillamente alle finali della gara dando filo da torcere agli altri concorrenti che dovranno competere con la sua originalità

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori