LA VITA IN DIRETTA / Tanti casi di cronaca per Liorni e Parodi, diretta streaming. Gli auguri del programma a Mara Venier (20 ottobre 2015)

- La Redazione

La Vita in Diretta, il riassunto della puntata di ieri. Nella trasmissione di Rai Uno andata in onda lunedì 19 ottobre spazio ai più importanti casi di cronaca e al comico Max Tortora.

liorni-parodi-vita-in-diretta
Marco Liorni e Cristina Parodi

In attesa di assistere ad una nuova puntata de “La Vita in Diretta” su Rai Uno, dalla pagina Facebook del programma condotto da Marco Liorni e Cristina Parodi sono arrivati gli auguri di compleanno ad una vecchia padrona di casa del contenitore pomeridiano della primo canale: ci riferiamo ovviamente alla bellissima Mara Venier, nata a Venezia il 20 ottobre di 65 anni fa, e al timone della trasmissione dal 2010 al 2013. Questo il messaggio pubblicato dalla pagina Facebook ufficiale de “La Vita in Diretta”:”Buongiorno a tutti e tanti auguri di buon compleanno a Mara Venier!”. Nonostante sia da qualche tempo passata a Mediaset nelle vesti di giudice popolare di “Tu si que vales”, la “Signora della Domenica” ha dunque lasciato un bel ricordo negli studi del programma pomeridiano di Rai Uno e tra i telespettatori, che in migliaia hanno commentato il post presente sul social per mandare personalmente gli auguri alla bella e brava Venier. Clicca qui per vedere il messaggio di auguri de “La Vita in Diretta” a Mara Venier.

Anche oggi Marco Liorni e Cristina Parodi torneranno a fare compagnia agli italiani nel pomeriggio di Rai Uno con “La Vita in Diretta”. Ma cos’è successo nella puntata di ieri, lunedì 19 ottobre 2015? Principalmente si è dato spazio ai più intricati casi di cronaca nera. Ad esempio ci si chiede ancora chi abbia ucciso Teresa e Trifone. Giosuè Ruotolo ha dato spiegazioni per ogni buco della sua ricostruzione di quella sera, eppure resta l’unico indagato per la morte del militare e della sua fidanzata. Se ne è parlato insieme a Marco Liorni e a Piergiorgio Assumma, avvocato penalista. Nel servizio di Cinzia Politi abbiamo ascoltato quali sono tutte quelle coincidenze che si sono trasformate in indizi nei confronti di Giosuè. Tra queste il racconto del supertestimone che ha detto di aver visto nel parcheggio della palestra un’auto come quella di Giosuè. Il suo percorso di quella sera sembra essere coinciso con quello dell’assassino, e allora ammettendo la sua innocenza, i due potrebbero essersi incontrati. Poi ci sono i coinquilini di Giosuè, che pare all’inizio non abbiano detto la verità; Piergiorgio Assumma ha spiegato che non bisogna sorprendersi del fatto che il militare non sia stato ancora arrestato, perchè alcuni dati ancora mancano. Inoltre può trattarsi anche di una scelta dei magistrati.

Intanto l’attenzione resta fissa anche sul caso dell’imprenditore scomparso nel bergamasco. Le indagini generali stanno subendo una forte accelerazione e sul retro della fonderia dell’uomo si sono concentrati i lavori dei Ris, perché sembra che i due cani molecolari portati lì abbiano individuato alcune tracce utili in quella parte dell’azienda. Sono stati controllati persino alcuni tombini presenti sul retro. Marco Liorni si è occupato anche del caso di Lorys Andrea Stival. Davide e Veronica si sono parlati e i dubbi in merito a quanto accaduto al piccolo non fanno che aumentare anziché chiarirsi. 

Cristina Parodi, invece, ha parlato dell’allarme furti che aumenta sempre di più in casa e fuori. Alessandro Cecchi Paone è stato invitato a commentare e ha spiegato che bisogna prestare attenzione soprattutto a bambini e persone anziane che possono restare scioccati se si vedono entrare i ladri in casa di notte.

Chiusa la pagina della cronaca, spazio all’intrattenimento con Max Tortora. Se c’è un aspetto che caratterizza il comico romano, quello è l’eclettismo. Tra le sue imitazioni è rimasta nel cuore di tutti quella di Alberto Sordi. Intervistato da Cristina Parodi. Tortora ha voluto promuovere una trasmissione che sta conducendo su Rai Premium, ‘Mister Premium’, in onda il mercoledì sera, e strutturata sulla falsariga di ‘Ieri e oggi’. Cristina Parodi gli ha chiesto di spiegare cosa pensa quando si riguarda in tv ed egli ha detto che la spontaneità deve essere alla base del mestiere che fa e per questo preferisce non rivedersi. Max Tortora mescola anche l’arte della scrittura a quella dell’attore e si diletta nel canto, imitando diversi cantanti. Così le canzoni divetano indimenticabili parodie. Molto divertente ad esempio è stata la sua parodia dei Pooh. Nella sua carriera è stato anche attore serio e Cristina gli ha voluto domandare se è più facile far ridere o piangere. Sicuramente far piangere è più semplice, ha spiegato Max, perché per far piangere basta poco. La risata è data da una serie di alchimie, create anche dalla giusta tempistica oltre che dalle parole pronunciate. Le donne invece non le conquista facendole ridere, anzi questa cosa Tortora ammette di averla sempre un po’ sofferta, perché non è detto che alla fine un comico debba sempre far ridere la sua compagna.

E di che cosa si parlerà nella puntata de “La Vita in Diretta” in questo martedì 20 ottobre 2015? Per scoprirlo bisognerà sintonizzarsi su Rai Uno, o seguire la diretta streaming su Rai.tv 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori