Moseek / Il trio vanta una discreta esperienza: disco e un tour in Inghilterra (X Factor, prima puntata Live Show, oggi 22 Ottobre )

- La Redazione

I moseek, tra rock ed elettronica, sono riusciti a passare gli Home Visit e approdano alla prima puntata live di X Factor 2015. (X Factor, prima puntata Live Show, oggi 22 Ottobre )

X-Factor-Italia
X Factor Italia, l'ottava stagione

Ci siamo, tra pochissimo, su Sky, inizierà il live show della nona edizione di X Factor. Un appuntamento attesissimo dal pubblico che, in queste prime settimane, ha potuto già conoscere i talenti che saliranno sul palco. Tra i gruppi che hanno maggiormente impressionato c’è quello dei Moseek, originario di Aprilia e formato da Elisa, Fabio e Davide. Il trio vanta già una discreta esperienza internazionale avendo alla spalle non solo la pubblicazione di un disco ma anche un tour in Inghilterra. In attesa che il live show abbia inizio, gli amministratori della pagina facebook del gruppo hanno invitato tutti a seguirli con un messaggio in cui hanno ringraziato coloro che hanno sostenuto i Moseek sin dalle audzioni. “Ci siamo, stasera inizia il Live Show di X Factor. Siamo felici che stiate scoprendo i Moseek, ma soprattutto che i Moseek stiano scoprendo così tanti fan. Stasera sarà un’emozione enorme per tutti e a tutti auguriamo di divertirsi e godersi la musica, perchè è per la musica che siamo tutto qui, ora. E comunque… Grandeee!”, si legge sul social network. Cliccate qui per vedere il post.

Dopo gli Home Visit, questa sera, giovedì 22 ottobre 2015 va in onda su Sky Uno la prima puntata di X Factor 2015. Prima di scoprire cosa accadrà vediamo le esibizioni della band i Moseek. Il mondo dei Moseek ha incantato tutti: tra rock ed elettronica, la band nativa della provincia laziale tra Velletri ed Aprilia ha convinto Fedez a puntare su di loro per questa nona edizione di X Factor. Elisa, Fabio e Davide ci saranno al primo Live, grazie alla loro capacità di saper sfruttare il palco come punto di forza, senza viverlo come elemento di stress. Alla fine degli Home Visit Fedez ha ammesso che il trio ‘si è mangiato tanti palchi’, puntando sulla loro esperienza come possibile aspetto vincente. All’esordio alle audizioni con una versione futuribile di ‘Small Town Boy’ di Bronsky Beat i Moseek hanno dimostrato immediatamente la loro stoffa, con la cantante e front-girl Elisa capace di produrre una grande intensità con la sua voce, ma anche con un tom sapientemente suonato all’unisono con il batterista Davide. Un elemento di originalità che ha convinto i giudici a portare i tre ragazzi ai Bootcamp, dove una versione di ‘Somebody to Love’ dei Jefferson Airplane ha diviso la giuria, sollevando soprattutto le perplessità di Mika. Ma i gruppi quest’anno sono stati affidati a Fedez, che ha messo i Moseek in diretta competizione con una band dalle influenze simili, anche se forse leggermente meno elettroniche, i Landlord, anche loro ammessi agli Home Visit. Dopo una versione quasi perfetta di ‘Relax’ di Frankie Goes To Hollywood, Elisa dei Moseek è salita con Francesca dei Landlord sulla funivia verso la vetta del Monte Bianco. Fedez ha spiazzato tutti, ammettendo alla fine entrambi i gruppi al Live affermando di non poter rinunciare a musicisti dello spessore dei Moseek. 

E spessore Elisa, Fabio e Davide ne hanno davvero tanto, come hanno dimostrato con chiarezza agli Home Visit con una versione di ‘Relax’ che ha decisamente convinto anche gli scettici. E soprattutto Fedez, che ha visto nella confidenza con il palco dei Moseek un’arma vincente da utilizzare nella gestione di una categoria tanto delicata come quella dei gruppi, che solamente Morgan è riuscito a portare alla vittoria nella prima edizione di X Factor. La maggiore capacità dei Moseek, emersa nel corso degli Home Visit ma anche nelle precedenti audizioni, è quella di riuscire a ridisegnare alcuni brani classici del mondo della musica elettronica modernizzandoli e non snaturandoli. Agli Home Visit l’uso del vocoder in ‘Relax’ è stato apprezzato anche dagli altri concorrenti, e in generale i Moseek sono apparsi come una formazione già pienamente collaudata, capace dunque di offrire garanzie sul palco dove spesso l’inesperienza si è rivelata il tallone d’Achille di diversi altri concorrenti, sia per quanto riguarda la categoria dei gruppi, sia per quanto concerne le categorie degli altri giudici. I Moseek hanno vissuto poi come detto per tutta la durata delle audizioni una rivalità da fiato sospeso con i Landlord, conclusasi proprio in cima alla funivia. Fedez ha voluto valutare per tutto il cammino di avvicinamento al Live se fosse possibile puntare su entrambi i gruppi e alla fine la risposta è stata positiva: spetterà ora ai Moseek dimostrare di poter essere una proposta assolutamente originale nel corso delle esibizioni dal vivo. 

Si apre infatti una fase in cui i Moseek dovranno sfruttare la loro esperienza sul palco, ma al tempo stesso provare ad offrire una proposta innovativa e accattivante, come è apparsa immediatamente ad esempio quella dei rivali Landlord. Nella reinterpretazione di classici dell’elettro-anni ottanta Elisa e i suoi soci si sono dimostrati perfettamente a loro agio, ma in X Factor le carte in tavola tendono a cambiare molto velocemente e spesso occorre cimentarsi anche in prove che allontanano dal proprio background artistico di base. In questo la presenza di Fedez come giudice dovrebbe essere una garanzia, in quanto il rapper ha spiegato come non intenda snaturare le basi dei gruppi scelti per comporre la sua squadra, ma sia lui in realtà a voler entrare nel mondo dei Moseek e in quello delle altre band per esaltarne al massimo il rispettivo potenziale. Per quanto riguarda la possibile scelta del brano per il primo live, i Moseek raccontandosi al sito ufficiale di X Factor hanno indicato le loro principali influenze parlando di Florence & The Machine e al tempo stesso di artisti come Alt J, Woodkid, Beach House fino ad arrivare a Bruno Mars e ai Nine Inch Nails. Un panorama dalle radici profonde ma al tempo stesso molto variegato, che potrebbe vedere i Moseek stupire sin a partire dal primo Live di giovedì prossimo. E se il loro carisma sul palco sarà solido anche dal vivo, i Moseek potrebbero essere seri pretendenti per la vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori