CHICAGO FIRE 3/ Anticipazioni puntata 23 ottobre 2015: Mills e Brett sono scomparsi?

- La Redazione

Chicago Fire 3, anticipazioni puntata 23 ottobre 2015: Mils affronta il suo primo decesso e l’ira del padre che lo incolpa per la morte del figlio, in seguito lui e Brett sembrano scomparsi

chicago_fire_2_R439
Chicago Fire 4, su Premium Action in prima Tv assoluta

Stasera, venerdì 23 ottobre 2015, torna sul piccolo schermo di Premium Actionla terza stagione di Chicago Fire con gli episodi nove e dieci, dal titolo “Relazioni difficili” e “Tradizioni”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Cruz (Joe Minoso) cerca di preparare dei piatti per il Molly 2 ma l’esperimento non funziona e i ragazzi sono costretti a cercare un cuoco. Poco dopo Severide (Taylor Kinney) comunica a Boden (Eamonn Walker) di essersi sposato e la notizia lascia l’intera squadra di stucco. Casey (Jesse Spencer) è l’unico ad essere contento perché vede che il tenente è felice e gli offre ospitalità in attesa di una sistemazione migliore. I ragazzi scommettono sulla durata del suo matrimonio ma poco dopo Brittany Baker (Serinda Swan) si presenta in caserma e conquista la squadra portando numerose ciambelle.

Dawson (Monica Raymund) decide invece di affrontare Severide e gli riferisce che sta solo cercando di fuggire dalla propria sofferenza ma il tenente le ricorda che la sua situazione non è diversa. Intanto Newhouse (Edwin Hodge) chiede l’aiuto di Mills (Charlie Barnett) per mettere un localizzatore sotto l’auto di un uomo e il giorno dopo il collega trova nel suo mezzo un avvertimento. Newhouse gli spiega di essere in procinto di guadagnare molti soldi grazie alla taglia che pende sul malvivente ma Mills gli impone di chiudere la faccenda. Brett (Kara Killmer) scopre che Cruz è un insegnante di Zumba e gli promette di tacere in cambio di qualche consiglio culinario ma a patto che nessuno scopra che lo sta aiutando. Il giorno dopo l’autopompa viene chiamata per un incendio di un edificio e Severide trova nel seminterrato un uomo che stringe fra le braccia una valigetta. Il tenente riesce a salvarlo prima che le fiamme li raggiungano ma durante il trasporto la valigetta cade e si apre. Severide scopre che l’uomo è in possesso di numerose foto pedopornografiche e il Chicago P.D. viene chiamato per indagare sulla scena del crimine.

A fine turno Mills chiede a Casey un aiuto per Newman e la squadra decide di offrire al collega tutti i soldi delle scommesse. Nel frattempo l’agente Erin Lindsay (Sophia Bush) smista le foto delle vittime del pedofilo e scopre che fra queste ce n’è anche qualcuna del fratello. La ginecologa di Donna (Melissa Ponzio) decide di approfondire l’ecografia e scopre che la sua gravidanza è a rischio emorragia. Poco dopo tutta la caserma viene chiamata ad intervenire sull’incidente di un elicottero che si è schiantato contro un palazzo. I pezzi del velivolo hanno ferito numerose persone e la squadra deve occuparsi di prestare ogni tipo di soccorso. Severide raggiunge il tetto dove si occupa dei passeggeri ancora a bordo mentre Mills e Brett contano già i primi morti. Herrmann (Raphael Sbarge) nota che il rotore sta schiacciando una donna e cerca di tenerlo sollevato mentre Otis (Yuri Sardarov) smonta l’oggetto. I paramedici cercano invece la coda e la individuano sopra un furgone dentro cui trovano un uomo gravemente ferito.

Brett si accorge subito dopo che ci sono numerosi passaporti ma preferisce tacere con Mills. Otis appura che l’incidente è stato causato da un drone e Dawson scopre che il responsabile è rimasto gravemente ferito. Mills accorre in suo aiuto mentre Brett cerca di curare il ferito che si rifiuta di farla continuare minacciandola con la pistola. Il paramedico riesce ad imporsi e a continuare il proprio lavoro ma l’uomo pretende ugualmente di non andare al triage. Alla fine dei soccorsi Casey confessa alla moglie di non aver ancora chiesto a Severide di cercare un’altra sistemazione mentre Brett capisce che Mills ha avuto una relazione con Dawson. Poco dopo Brett è costretta a dire la verità ai colleghi sul suo rapporto con Cruz e la notizia si diffonde a macchia d’olio convincendo tutti a presentarsi al corso. Il giorno dopo Brett viene raggiunta dall’uomo che ha soccorso e che le lascia il suo biglietto da visita scusandosi per il proprio comportamento. Donna informa Boden che stanno aspettando un maschio mentre Severide scopre che Brittany sopporta il suo stesso dolore.

Nel primo episodio di Chicago Fire in onda stasera su Premium Crime, dal titolo “Relazioni difficili”, Brett rifiuta inizialmente l’invito di Cruz ad uscire ma l’aiuto del collega in un momento cruciale la porta a cambiare idea. Mills deve affrontare il suo primo decesso e l’ira del padre che lo ritiene responsabile della morte del suo unico figlio. Boden cerca di convincere il paramedico a denunciare l’accaduto e di stare lontano da quell’uomo ma Mills è sicuro di riuscire a risolvere tutto. Severide si rende conto di essere la via di fuga di Brittany e la convince a tornare a casa per affrontare la famiglia. La relazione fra Casey e Dawson viene compromessa da un errore della moglie durante un soccorso pericoloso.

Mills conforta la collega e Casey li sorprende mentre si tengono per mano. In seguito, nel secondo episodio, Donna vorrebbe che il figlio avesse i cognomi di entrambi i genitori ma Boden è più tradizionalista e preferisce che sia il suo cognome ad essere tramandato. Giorni dopo Boden si occupa di far nascere il proprio figlio sul camion della caserma e quando arriva in ospedale il neonato viene ricoverato d’urgenza. La lite fra Casey e Dawson peggiora e la donna si ritrova a passare il Natale da sola. L’ambulanza 61 viene trovata in un vicolo abbandonato e Mills e Brett sembrano scomparsi nel nulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori