Castle 7/ Anticipazioni e diretta streaming puntata 3 ottobre 2015: Castle e Beckett indagano sulla morte di un gelataio

- La Redazione

Castle 7, anticipazioni puntata 3 ottobre 2015: un gelataio viene trovato morto allinterno del suo furgone parcheggiato in una zona deserta, Castle e Beckett iniziano le indagini

Castle
Castle 8, in prima Tv assoluta su Fox

Tra pochissimo un nuovo episodio di ‘Castle’, l’amatissima serie TV poliziesca italiana che racconta di Castle, uno scrittore di rimanzi gialli che collabora con la polizia in virtù della sua abilità nel cogliere il filo rosso che lega i vari indizi ricavandone una storia e, quindi, la risoluzione del caso. L’episodio di oggi, che si intitola ‘Un’insegnante elementare’, racconta di un bambino delle elementari che sembra essere l’unico a poter fornire le informazini necessarie per risolvere un articolato caso di omicidio. Castle lascia la sua squadra per ‘infiltrarsi’ nella classe del piccolo e familiarizzare con lui così da poter carpire ogni indizio possibile. Vi ricordiamo che sarà possibile seguire ‘Castle’ su Rai 2 alle 21.05 oppure in diretta streaming sul sito dell’emittente TV cliccando qui 

Come nelle scorsa settimane, anche stasera – sabato 3 ottobre 2015 – Rai 2 torna a trasmettere la settima stagione di Castle: verrà mandato in onda, a partire dalle 21.05, il quarto episodio dal titolo Unindagine elementare. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Beckett (Stana Katic) propone a Castle (Nathan Fillion) di andare al cinema per la sera stessa dirottando poi i discorsi su qualcosa di più intimo ma quando i due stanno finalmente per avvicinarsi Esposito (Jon Huertas) chiama Beckett per un nuovo caso. William Fairwick (Nick McCallum) è morto dissanguato dopo che lassassino lo ha trafitto con una stecca da biliardo e sulla scena del crimine non è presente niente di anomalo, a parte un grosso quantitativo di soldi. La perlustrazione viene interrotta dallarrivo del vicino Henry (Jeff Galfer) che li informa sulle ultime ore di vita della vittima svelando che il lavoro da assicuratore era solo una facciata che nascondeva la vera attività di Will di truffatore nel gioco da biliardo. Il proprietario del club frequentato dalla vittima riferisce che gli inganni di Will non lo avevano mai portato ad avere un contenzioso con qualche cliente ma confessa anche che qualche settimana prima la vittima gli aveva rivelato di aver stretto un patto col diavolo in cambio di una migliore abilità nel gioco.

Castle sembra credere allipotesi del paranormale avvalorata dal fatto che le immagini della videosorveglianza di fronte allappartamento di Will mostrano la porta di ingresso aprirsi e chiudersi da sola. Le finestre risultano chiuse dallinterno ed il particolare convince Castle di essere di fronte ad un evento demoniaco mentre Beckett crede che sia coinvolto solamente un ladro esperto. La detective preme per indagare sulla vita privata di Will per scoprire se la vittima aveva qualche nemico ed in quel momento il coroner le riferisce che la distorsione presente sul cadavere fa intuire che Will abbia distrutto il suo stesso appartamento prima di morire. Ryan (Seamus Dever) comunica alla squadra la notizia che una delle ultime truffe della vittima era stata fatta ai danni di un ladro conosciuto con il nomignolo di “fantasma” per la sua abilità nellentrare negli appartamenti senza essere visto. Il sospettato conferma lipotesi che Will fosse perseguitato da forze oscure aggiungendo che la vittima gli aveva chiesto di avere delle informazioni su come entrare in un preciso appartamento. Il proprietario Tom Talmadge (Chad Michael Collins) viene interrogato in ospedale dove è stato ricoverato in seguito ad un aggressione che confessa aver subito da una forza sovrannaturale da cui Will lo aveva salvato.

Beckett è convinta che le immagini della videosorveglianza contengano qualcosa che le è sfuggito ma quando le richiede all’agente scopre che sono scomparse misteriosamente. Dai tabulati telefonici lFBI risale alla dottoressa Donna Brooks (Camille Chen), che stava frequentando la vittima nelle ultime settimane. La scienziata riferisce che Will mostrava gli stessi sintomi paranoici avuti durante gli anni universitari e Beckett decide di tornare sulla scena del crimine ma lei e Castle vengono fermati da una forza invisibile che cerca di appropriarsi del badge elettronico di Will senza riuscirci. Osservando il tesserino Beckett risale alla vera sede di lavoro di Will dove vengono fermati dai servizi segreti. Una scienziata li informa che la vittima lavorava per i federali su una tecnologia avanzata top secret che riguardava la mimetizzazione e che qualcuno di recente si era introdotto nella sede rubando la loro ricerca. Castle nota che un simbolo del codice informatico della tuta mimetica corrisponde al gioco preferito di Henry che lFBI smaschera come hacker ritenendolo responsabile dellomicidio. Grazie al videogioco Castle localizza Henry e il sospettato rivela di essere stato incaricato da Will di ottimizzare la tuta ma che Talmadge gli aveva rubato il codice e lo aveva aggredito usando la tecnologia mimetica. Henry riferisce anche che la messa a punto della tuta era dovuta ad una ricerca che la vittima aveva fatto su delle seppie che Beckett associa a quelle viste nellufficio di Donna. La detective scopre che la scienziata si era voluta vendicare dopo aver scoperto di essere stata usata per le sue ricerche sui molluschi e quando viene messa alle strette Donna cerca di fuggire indossando la tuta ma Castle la rende visibile spruzzandole addosso la schiuma dellestintore.

Nellepisodio di Castle 7 in onda stasera, un gelataio viene trovato morto allinterno del suo furgone parcheggiato in una zona deserta. Sergei Vetotchkin riferisce a Beckett che aveva visto il figlio Anton visibilmente nervoso la notte precedente. La docente Natalie conferma lagitazione della vittima che alla fine del corso era salita sull’auto di uno sconosciuto ma quando lFBI le chiede di visionare la scheda di Anton scopre che i dati sono stati cancellati. La scientifica capisce che sul luogo del delitto era presente anche un bambino che si era nascosto dentro ad uno dei vani del furgone e che potrebbe aver visto in faccia lassassino. Il bambino risulta fra gli studenti di una scuola elementare ma la polizia non riesce ad ottenere nessuna informazione dai bambini. Castle si offre di interagire con gli alunni ma sulle prime sembra non riuscire nel suo intento. Nel frattempo Beckett scopre che anche luomo con cui si è incontrato Anton è stato ucciso da qualcuno che ha messo in subbuglio la sua abitazione e Sergei consegna ai federali numerosi passaporti in bianco trovati nella stanza del figlio. Finalmente uno dei bambini confessa di aver ricevuto la confidenza della sorellastra dellomicidio che lFBI identifica come Natalie che confessa di aver visto il pluriomicida Polkovnik uccidere Jason per riappropriarsi di una foto che gli aveva scattato per i documenti falsi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori