ABSOLUTION – LE REGOLE DELLA VENDETTA/ Su Rete 4 il film diretto da Keoni Waxman e con Steven Seagal, le curiosità sulla pellicola

- La Redazione

Absolution – Le regole della vendetta è il film diretto Keoni Waxman con protagonisti Steven Seagal Steven Seagal che andrà in onda su Rete 4 stasera, sabato 31 ottobre 2015.

Foto-Mediaset
Mediaset

Questo film è stato girato interamente a Bucharest, capitale della Romania e molti degli attori con ruoli secondari sono proprio romeni, come l’attrice Adina Stetcu. Oltre ad essere il sequel di a Good Man, questo film rappresenta la sesta collaborazione tra l’attore Steven Seagal ed il meno noto regista Keoni Waxman. Il film inoltre marca anche la terza collaborazione tra Seagal e Jones (che ha recitato nel 2005 in Submerged – Allarme negli abissi e nel 2014 in The Gambling – Gioco pericoloso) e tra Seagal e Mann (che nel 2003 aveva recitato con lui in Belly of the beast – Ultima missione e nel 2009 in A Dangerous Man – Solo contro tutti). Dopo aver girato questo film, Steven Seagal ha ammesso durante un’intervista di apprezzare questo genere di ruolo; infatti esso rispecchia un lato del suo carattere che lo ha spinto a cercare il suo secondo lavoro, ovvero quello del poliziotto. Esatto, Steven Seagal è un poliziotto ed ha deciso di diventarlo per proteggere le persone in pericolo e cercare in qualche modo di ripulire il mondo da criminali e malintenzionati. Oltre ad essere un attore e un poliziotto, Seagal vanta nel suo curriculum anche l’essere un musicista blues e un insegnante di arti marziali – conoscenza che ha sempre sfruttato pienamente in ogni suo film d’azione.

Questa sera, su Rete 4, in prima serata va in onda il film Absolution – Le regole della vendetta. La pellicola, di genere azione, è diretta da Keoni Waxman ed è il sequel del film A Good Man uscito lo scorso anno. Il protagonista è interpretato da Steven Seagal, affiancato da Steven Seagal, Vinnie Jones e Josh Barnett. Genere azione. John Alexander (Steven Seagal) è un killer professionista veterano, sempre accompagnato dal suo protetto Chi (Byron Mann). Per sua stessa ammissione, John è un uomo che ha fatto molte cose sbagliate nella sua vita e adesso cerca un’occasione per redimersi. Mentre aspetta che venga loro consegnata una missione ovvero assassinare uno spacciatore afghano in Ucraina, salva una ragazza che lavora come ballerina di lap dance e presumibilmente prostituta (Adina Stetcu) dal gruppo di delinquenti che gestiscono il locale dove lavora.

Un sadico boss della mafia (Vinnie Jones) con potenti agganci politici inizia a perseguitarli perché considera la ragazza sua proprietà e decide di fare di tutto per riprendersela. Nel film si susseguono molte scene di azione e combattimento, nonché di strategie messe in atto per far sì che una delle due parti prevalga. Nel frattempo, John inizia a sospettare un collegamento tra lo spaccio di droga, un giro di prostituzione e il governo statunitense; è così combattuto tra la tutela della ragazza a cui si affeziona e la sua fedeltà all’agenzia governativa che lo ha assunto per la sua missione. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori