STRISCIA LA NOTIZIA/ Tapiro d’oro a Walter Zenga. Riassunto e ascolti ultima puntata (oggi, 16 novembre 2015)

- La Redazione

Torna questa sera “Striscia la Notizia”, il tg satirico di Antonio Ricci che sabato scorso non è andato in onda. Ecco allora il riassunto e gli ascolti dell’ultimo appuntamento trasmesso

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Continua il viaggio di Valerio Stafelli per Striscia la Notizia all’interno dei ritiri delle squadre di calcio di Serie A. Questi consegnerà nella puntata di questa sera il Tapiro d’oro a Walter Zenga dopo l’esonero da allenatore della Sampdoria avvenuto di recente. Al suo posto è arrivato Vincenzo Montella che è stato prontamente intervistato da Staffelli a Bogliasco dove è il centro sportivo sede degli allenamenti della squadra blucerchiata. Al suo microfono parleranno oltre al nuovo allenatore della Samp e all’ex tecnico che la guidava poco fa anche l’eccentrico Presidente Massimo Ferrero e il fantasista Antonio Cassano.

Torna questa sera “Striscia la Notizia”, il tg satirico di Antonio Ricci che sabato scorso non è andato in onda per lasciare spazio agli ultimi aggiornamenti sui tragici attentati avvenuti a Parigi venerdì sera. Andiamo quindi a rivedere cosa è successo nell’ultimo appuntamento trasmesso, quello di venerdì 13 novembre che è stato seguito da 4.477.000 telespettatori per uno share del 16,7%. Luca Abete è tornato a Napoli per parlare ancora di rifiuti tossici. La zona incriminata costeggia un canale d’acqua, pieno di amianto, paraurti, guaine, copertoni, cerchioni e quant’altro. Purtroppo la discarica abusiva sorge vicina ad uno spazio verde dedicato alla coltivazione. Le telecamere dimostrano come il corso d’acqua sia troppo pieno di questi rifiuti, quindi si teme che, con l’arrivo dell’inverno, la piena del canale possa disperdere i rifiuti un po’ ovunque, danneggiando altri campi agricoli e le spiagge.

Capitan Ventosa è a Vicenza a parlare dei disagi subiti dalle persone disabili, in sedia a rotelle. L’inviato è stato chiamato da una scuola elementare che qualche settimana fa avrebbe dovuto organizzare una gita a Venezia. Purtroppo però, tutti i treni erano sprovvisti di attrezzature necessarie per il trasporto di disabili. Per questa ragione la classe di Beatrice, una bambina disabile, non è potuta partire. Trenitalia fa sapere che a breve tutti i treni saranno resi accessibili anche a viaggiatori disabili.

Paolo Rampello è in Valle d’Aosta, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, immerso in stupende montagne. Nel parco regna una quiete che consente di godere della musica della natura: cinguettii degli uccelli, rumore dei ruscelli e delle foglie degli alberi. Spostandoci in città, l’atmosfera è ancora scaldata da una buona musica: quella del tamburo di Cogne, costruito solo per essere suonato nella città. Gimmi Ghione è nuovamente a Roma per parlare del nuovo “sport” del salto dei tornelli. Nonostante il recente servizio, nella stessa stazione non c’è nulla di nuovo: numerosi passeggeri entrano ed escono senza pagare il biglietto. Inoltre, l’ingresso alla stazione è priva di adeguati controlli: ciò potrebbe consentire a chiunque di introdurre in stazione, e poi sul veicolo, bagagli contenenti pericolosi ordigni. Dopo un paio di ore, la direzione della stazione ha deciso di mandare alcune guardie giurate. Nonostante la loro presenza, però, continuano ad esserci soggetti che cercano di passare senza aver pagato il biglietto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori