ROBA DA RICCHI/ Su Iris il film con Paolo Villaggio e Lino Banfi

- La Redazione

Roba da Ricchi è il film che Iris manda in onda questa stasera, sabato 21 novembre 2015: una pellicola del 1987 con Paolo Villaggio e Lino Banfi. Vediamo la trama della pellicola.

villaggio_rimini_r439
Paolo Villaggio

Oggi, sabato 21 novembre, alle ore 21.00 viene trasmesso su Iris il film “Roba da Ricchi“, commedia diretta nel 1987 da Sergio Corbucci e con protagonisti Paolo Villaggio, Lino Banfi, Maurizio Micheli, Renato Pozzetto e Serena Grandi. Il film è diviso in tre episodi indipendenti, la cui trama mette in luce, in modo grottesco, gli usi e costumi dell’italiano arricchito. Il primo episodio riguarda un assicuratore, Attilio Carbone (Paolo villaggio), il quale dopo aver combinato un grosso guaio assicurando un cane contro i danni da lui provocati, per non perdere il lavoro deve fare in modo che l’assicurazione risarcisca la minore cifra possibile. A tal fine incontra la padrona del cane, la procace Dora (Serena Grandi). La donna, seducendolo, lo convincerà a far sottoscrivere al marito una polizza sulla vita e poi a ucciderlo per intascarla e vivere felici insieme. Il secondo episodio tratta la storia del commendator Petruzzelli (Lino Banfi), magnate nell’industria alimentare nella produzione di orecchiette, il quale è felicemente sposato con la bella Mapi (Laura Antonelli), che però, tradisce regolarmente con amanti saltuarie. Durante le vacanze, raggiunge la famiglia a Montecarlo e scopre che la moglie si è innamorata di un suonatore ambulante di nome Napoleon (Maurizio Fabbri) e che è caduta in depressione per via di questo sentimento. Per aiutarla, accetta di farle trascorrere una notte d’amore con lui. Il terzo episodio, invece, ha come protagonista Don Vittorino (Renato Pozzetto) che, mentre torna da un pellegrinaggio a Lourdes, viene fermato a Montecarlo. L’uomo, infatti, è identico a colui che compare in sogno tutte le notte alla principessa Topazia (Francesca Dellera), turbandola profondamente. Tutte le persone che la circondano, dal futuro marito allo psicologo, ma anche eminenti figure ecclesiastiche, insistono affinché Don Vittorino reciti la parte dell’uomo misterioso in una ricostruzione di uno di quei sogni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori