Jane Alexander/ L’attrice possibile vincitrice? (Monte Bianco, Cordata arancione, 23 novembre 2015)

- La Redazione

Lunedì 23 novembre in prima serata su Rai Due andrà in onda la terza puntata di Monte Bianco: come se la caveranno Jane Alexander e Roberto Rossi della Cordata arancione?

monte_bianco_cordata_arancione
Monte Bianco - Sfida Verticale in onda su Rai 2

Nuovo appuntamento con la terza puntata del reality game targato Rai Due, Monte Bianco – Sfida verticale, condotto da Caterina Balivo e Simone Moro. Dopo aver assistito la scorsa settimana all’eliminazione della cordata Blu che vedeva Enzo Salvi come concorrente, vediamo che ci sono ancora in gara ben cinque cordate. Tra queste quella che maggiormente presenta la grinta e la determinazione a concorrere al raggiungimento della vetta finale è senz’altro la cordata Arancione composta dall’attrice Jane Alexander e la guida alpina Roberto Rossi. Proprio quest’ultima poche ore fa ha postato sul proprio profilo facebook una sua foto in cui da appuntamento a questa sera per la terza puntata. Clicca qui per vedere la foto.

Jane Alexander, assieme alla sua Guida Alpina Roberto Rossi, è una delle concorrenti più seguite di Monte Bianco, il game show in onda su Rai Due. Si è distinta in queste prime fasi del gioco grazie alla sua grinta e al suo coraggio, ma nell’ultima puntata di Monte Bianco le tre prove hanno minato profondamente la determinazione dell’attrice. Nella prima fase i concorrenti hanno dovuto indossare il costume per la tanto temuta Prova Vertigine, che li ha visti destreggiarsi, per la prima volta, nell’attività di torrentismo, cioè la disciplina che consente di applicare le tecniche di alpinismo in acqua, elemento naturalmente presente in montagna a causa dello scioglimento dei ghiacciai. Per la prova le cordate hanno raggiunto il Monte Avic, un piccolo angolo di paradiso solcato da un torrente fra due valloni. La prova ha visto i concorrenti destreggiarsi in una serie di tuffi e discese, dette toboga, recuperando, man mano, dei moschettoni del colore della propria cordata, che avrebbero tolto ognuno cinque minuti dal tempo totale di percorrenza. La cordata vincitrice della prova avrebbe avuto diritto a un vantaggio nella fase successiva, mentre gli ultimi avrebbero subito, invece, una penalità. La cordata arancione, della quale fa parte l’attrice Jane Alexander, è stata fra le ultime a partire, assieme alla cordata blu. Nonostante i vari ostacoli incontrati lungo il percorso, Jane è riuscita a tirare fuori tutto il suo coraggio e il suo carattere da maschiaccio. Ma difronte all’ultimo salto nel vuoto, verso il torrente, ha fatto un passo indietro spiegando di non riuscire a trovare il coraggio di tuffarsi da quell’altezza, rendendo necessario l’ausilio della corda. Arrivata alla base del torrente è riuscita a raggiungere la riva e a suonare la campanella di fine percorso. Jane ha completato la prova in 46 minuti e 58 secondi esatti, realizzando il tempo peggiore, diminuito successivamente dal numero delle gavette. Salvata dalla penalità, il giorno seguente Jane ha subito, come tutti, un brusco risveglio per raggiungere di buon ora La Visaille, dove si sarebbe disputata la Prova Classifica. Il migliore in questa scalata, lunga ben mille metri in dislivello, avrebbe avuto diritto a scegliere quale cordata mandare direttamente al duello verticale, assieme agli ultimi classificati. Dopo un lungo percorso, stanchezza e disidratazione si sono fatti sentire e Jane ha iniziato ad avvertire il peso dell’altitudine. Roberto ha spronato Jane a credere di più in se stessa e, dopo un lungo riposo, i due sono riusciti a ripartire e a raggiungere la vetta in un tempo accettabile, salvandosi dal Duello Verticale.

Nella prima puntata di Monte Bianco, Jane Alexander ha dimostrato una forza e una tenacia senza limiti, ma nella scorsa puntata la sua resistenza ha vacillato parecchio. Ha dovuto sfidare i propri limiti difronte alle cascate del torrentismo e alle toboga dalle acque gelide, non riuscendo a superare la paura del tuffo nel vuoto. Nella scalata, inoltre, ha subito un forte arresto a causa dell’altitudine e della disidratazione che hanno costretto la sua cordata a fermarsi per molti minuti lungo il percorso. Dotata di grande forza fisica ed energia, spesso mette da parte la sua determinazione e si lascia avvolgere dalle paure. Ma grazie alla sua tenacia e al suo altruismo nei confronti dei compagni di gioco, regalerà ai fan ancora molte sorprese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori