Piazzapulita / Diretta: la morte di Licio Gelli (puntata 17 Dicembre 2015)

- La Redazione

Piazzapulita, anticipazioni puntata 17 dicembre 2015: stasera alle 21.10 su La7 un appuntamento col talk show di Corrado Formigli. Nunzia De Girolamo e Alessandro Di Battista tra gli ospiti.

piazzapulita_logo
Piazzapulita

Piazzapulita, la diretta: la morte di Licio Gelli e i suoi misteri (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita, in onda un intervista a Licio Gelli, i cui funerali si sono svolti oggi.  Carboni muore a  Londra e la sua morte è ancora oggi un mistero. La sua persona si ricollega a Licio Gelli. Le liste del 1981, che riportavano i nomi degli iscritti alla celeberrima loggia P2, non erano complete e qualcuno, fra i partecipanti, è rimasto in anonimato. Gelli affermava di essere fuori dal panorama politico a causa della sua età, ma avrebbe voluto continuare a far sentire la sua presenza. Con la morte di Gelli si chiude definitivamente una pagina molto importante della storia Italiana, fatta di misteri irrisolti che, probabilmente, sono morti con lui.

Piazzapulita, la diretta: come combattere l’avanzata dell’Isis (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – Quella dell’Isis è una vera e propria guerra ma non è possibile combatterla con i mezzi del secolo scorso, poiché bisogna fare i conti con una ideologia. L’occidente deve cercare di difendersi e, man mano, cercare di conoscere il nemico. Un nuovo servizio mostra le vittime dell’Isis, quelle che hanno perso la vita e quelle che una vita vera non possono viverla. Per questo molti Siriani scappano, scavalcando muri invalicabili e tagliando il filo spinato che li separa dalla Turchia. Libano e Giordania rischiano di essere investiti dal conflitto nei prossimi mesi. Marine Le Pen afferma che, involontariamente, l’Isis è stato finanziato e propone di togliere la cittadinanza Francese agli estremisti. La Le Pen spiega che bisogna allearsi contro il nemico comune e non crede nei piani della Turchia. L’Isis, a quanto pare, vorrebbe creare una situazione di pericolo in ogni paese per esasperare gli animi e portare i partiti estremisti al potere.

Piazzapulita, la diretta: la scelta di arruolarsi nell’Isis (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – a Piazzapulita, per la rubrica “giù la maschera” vengono mostrati alcuni filmati di Renzi e della Boschi. Dalla mimetica Renzi appare insicuro e poco convinto di quello che dice, nonostante il tono e la motivazione. il ministro Boschi, analizzata, appare invece impaurita proprio mentre parla della vicenda relativa alla banca Etruria. Un servizio dai Balcani mostra un’inviata mentre intervista un uomo che sta vivendo la paura di perdere suo figlio che ha scelto di seguire la propaganda dell’Isis. Dice di essere invecchiato a causa del dolore per averlo visto partire per gli studi universitari, mai portati a termine. I suoi discorsi, spiegano alcuni testimoni, apparivano duri e pieni di odio. L’Isis plagia i ragazzi Cosovari, allettandoli con proposte economiche che li allontanano dalla povertà. Un testimone pentito racconta la sua terribile esperienza con i terroristi.

Piazzapulita, la diretta: i risparmiatori e la disinformazione finanziaria (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita si discute dei risparmiatori, che sono spesso disinformati e impreparati. E’ sempre bene, quindi, rivolgersi ad esperti: SGR (società di gestione del risparmio) o professionisti del settore. Marco Gaiazzi spiega che per investire, la procedura passa sempre per una serie di informazioni che mettono al centro il cliente. Le obbligazioni subordinate, spiega Verzelli, possono essere vendute a chi è in grado di valutarle, evitando i risparmiatori poco informati. Secondo Friedman i tassi di interesse rimarranno bassi per molti anni e consiglia di diversificare i risparmi, riservando il rischio al solo 10% del totale dei risparmi e investendo una parte in fondi pensione privati. Secondo Verzelli l’investimento immobiliare non è la soluzione a causa delle tasse sulle abitazioni e al rischio morosità molto alto degli affittuari.

Piazzapulita, la diretta: Banche: no ai protestati, sì al denaro in nero (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita si parla con Alessandro Di Battista di terrorismo, secondo lui la battaglia a colpi di esplosioni non farà che alimentare il problema. Un servizio intanto mostra un complice che in banca vuole aprire un conto, ma ha avuto un protesto con segnalazione CAI. Purtroppo c’è chi nega l’apertura, che per legge è possibile con alcuni vincoli. Ma poco dopo per un evasore, con del denaro contante da riciclare, il tutto diventa possibile con l’aiuto di complici. In studio ne discutono Marco Caiazzi di CNBC, Andrea Baranes di Banca Etica e Gianluca Verzelli. Secondo quest’ultimo, gli istituti che emettono obbligazioni subordinate sono le banche più grandi che hanno superato gli stress test. tali prodotti sono destinati ai professionisti del settore e non agli investitori poco informati. Il meccanismo che si sta creando tende, sempre di più, a tutelare i risparmiatori.

Piazzapulita, la diretta: Alessandro di Battisti, il Movimento Cinque Stelle tocca i privilegi (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – In studio, a Piazzapulita, Alessandro di Battista esamina la situazione politica. Secondo di Battista l’ipocrisia del Pd non ha eguali. Domattina il Movimento Cinque stelle vuole intervenire sul reddito di cittadinanza e spiega come il suo partito voglia tagliare i privilegi. Viene mostrato un altro stralcio dell’intervista di Marine Le Pen, che spiega che il primo ministro della Francia abbia espresso numerose calunnie contro il Front National. La vittoria dei suoi avversari è stata ottenuta a causa del sistema elettorale, che viola la democrazia. Il sistema, secondo la Le Pen, agisce per i propri interessi e non per quelli dei cittadini. E spende molte parole anche contro Grillo, accusato di trattare il tema immigrazione con argomenti di estrema sinistra. Annalisa Cuzzocrea chiede se, come per il Front National, il Movimento teme una coalizione a sostegno di un candidato non appartenente ai pentastellati. Di Battista ne è certo, è quello che succederà.

Piazzapulita, la diretta: Alessandro di Battisti in studio, utilizzare i fondi interbancari (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – In studio, gli ospiti di Piazzapulita, si chiedono cosa avrebbe potuto fare il governo per evitare il fallimento delle banche. Secondo Consorte bisognava spostare al 2018 l’applicabilità della legge e avvertire che la sottoscrizione dopo il 2018 avrebbe dato dei rischi. Intanto Cantone, su richiesta di Renzi, si occuperà dell’arbitraggio su chi ha diritto ad un risarcimento. In studio arriva Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle, per discutere sulla mozione di sfiducia. Il governo ha commissionato la banca e Pierluigi Boschi è stato tagliato fuori, di conseguenza non vi è più conflitto di interessi. Il Movimento cinque stelle propone delle soluzioni, si possono utilizzare i fondi del fondo interbancario. Secondo Di Battista il commissariamento è un atto dovuto.

Piazzapulita, la diretta: Giovanni Consorte: “Il Pd da colpevolista a garantista” (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita si discute con Giovanni Consorte, ex amministratore delegato Unipol, che è sorpreso dal fatto che il Pd da colpevolista è diventato recentemente garantista. E intanto viene mandata in onda l’intervista a Marine Le Pen, che spiega come la debolezza dei dirigenti politici abbia creato il danno maggiore sulla situazione economica. Il sistema bancario Francese, dice, non è stabile e la crisi del 2008 pesa ancora come un macigno sul panorama attuale. Il collegamento con la piazza mostra i manifestanti con il bavaglio per protestare contro la non divulgazione di atti sulle società bancarie in crisi, il manifestante esorta a non occuparsi della Boschi ma dei risparmiatori, che hanno acquistato obbligazioni subordinate a rischio altissimo senza essere avvisati. Friedman punta il dito contro chi sapeva e non ha vigilato.

Piazzapulita, anticipazioni e diretta: Feltri: “no alle dimissioni della Boschi, si dimetta il governo” (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – La De Girolamo spiega che Renzi, con i suoi tweet, ha cambiato le regole della politica. Renzi, come fa notare il presentatore a Piazzapulita,, mostra un cambiamento di linea rispetto ai primi tempi, quando si mostrava più efficiente in tema di dimissioni e conflitto di interessi. Per Feltri, tuttavia, sono le situazioni ad essere cambiate e non Renzi e in questo caso non dovrebbe dimettersi solo la Boschi ma tutto il governo. In diretta i risparmiatori di Banca Marche che si mostrano imbavagliati poiché hanno perso in tutto un miliardo e mezzo. Tuttavia qualcuno decide di parlare e fa sentire la propria rabbia. Secondo Friedman la truffa è stata quella di vendere prodotti ai piccoli risparmiatori senza spiegare loro con chiarezza cosa stavano acquistando. Viene mostrata una nave in costruzione di 127 metri, arrugginita. I cantieri hanno ottenuto dei finanziamenti proprio da Banca Etruria, ma la nave non è mai salpata, uno scandalo tutto italiano.

Piazzapulita, anticipazioni e diretta: il Ministro Boschi e gli amici degli amici (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita si discute sulla votazione di domani sulla fiducia, Nunzia De Girolamo spiega che uscirà dall’aula. Lei avrebbe votato la sfiducia e consiglia personalmente alla Boschi di dimettersi per dare il buon esempio. Emanuele Fiano del Pd spiega che il ministro Boschi non ha determinato un beneficio, con la sua professione, ad un suo congiunto, di conseguenza non esisterebbe conflitto. La De Girolamo ne fa una questione politica e afferma che i suoi colleghi difendono la Boschi per una questione di partito. Ma c’è un nesso fra il ministero della Boschi e l’ascesa di suo padre nella banca Etruria? in studio ci si interroga anche sulla posizione di altre persone coinvolte, amici di amici della Boschi, che, stranamente, non si sarebbero accorto delle manovre spericolate. 

Piazzapulita, anticipazioni e diretta: il Ministro Boschi dovrà dimettersi? (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – A Piazzapulita viene mandato in onda il discorso di Renzi, In un servizio viene chiesto ai ministri se il conflitto di interessi per la Boschi c’è o meno e i pareri si dividono. Alan Friedman, Peter Gomez e Vittorio Feltri sono in studio, secondo Gomez il conflitto c’è e lo avrebbe manifestato la stessa Boschi assentandosi ad una votazione in conflitto di interesse e presenziando in un’altra; secondo Friedman non deve dimettersi, suo padre ha i suoi problemi ma lei ha subito perdite in prima persona, Friedman chiede un’inchiesta su chi non ha vigilato; dello stesso avviso è Feltri, che spiega che la Boschi non è un ministro dell’economia ma delle riforme e non ha commesso nulla di delittuoso.

Piazzapulita, anticipazioni e diretta: il Ministro Boschi e il conflitto di interessi (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – Il dibattito a Piazzapulita è appena iniziato, il tema centrale sono le dimissioni del ministro Boschi a causa del ruolo che suo padre ha rivestito per banca Etruria. La parola a Giovanni Consorte, ex amministratore delegato di Unipol, che ha perso dei soldi in seguito al fallimento della banca. Consorte spiega che l’annullamento dei bond è avvenuto in remoto e vale per i piccoli risparmiatori e per le aziende. A mettere la parola fine al tutto sarà il tribunale. I governi hanno la colpa di non aver difeso con l’Europa la situazione Italiana, come hanno fatto gli altri paesi europei. In un servizio si cercano i protagonisti della vicenda: Lorenzo Rosi, manager con posizioni in conflitto di interessi, avrebbe finanziato una cooperativa edilizia che faceva riferimento a lui, e Luca Brocchi, che ha avuto uno stipendio da capogiro e una liquidazione molto consistente. Da Empoli un gruppo di risparmiatori in partenza per protestare contro banche e governo.

Piazzapulita, anticipazioni e diretta: gli ospiti in studio e gli argomenti (Puntata di oggi, 17 dicembre 2015) – Anche stasera Corrado Formigli ritroverà tutto il suo pubblico su la7 dove, a Piazzapulita, aprirà il dibattito sui più importanti temi di attualità. Fra gli ospiti interverrà Alessandro di Battista del Movimento cinque stelle sulla questione del ministro Boschi. Oltre alle altre personalità del mondo politico, giornalisti ed esperti di economia affronteranno il tema della crisi che ha colpito i risparmiatori a seguito del fallimento di Banca Marche, Banca Etruria, Carichieti e Cariferrara. Si affronteranno possibili sviluppi e soluzioni, facendo il punto della situazione. Nel corso della serata andrà in onda un’intervista esclusiva a Marine Le Pen, che dopo la caduta del suo Front National agli  ultimi ballottaggi, ha accusato forti critiche in seguito alle immagini pubblicate sul suo profilo twitter che mostrano le foto del giornalista americano James Foley decapitato dall’Isis.

Una nuova puntata di Piazzapulita andrà in onda questa sera su La7 alle 21.10. Si tratta dell’ultimo appuntamento di quest’anno per il programma ideato e condotto da Corrado Formigli. Il talk show si prenderà infatti una piccola vacanza in occasione delle festività natalizie e tornerà in onda dal vivo il prossimo 14 gennaio per approfondire le tematiche politiche ed economiche più d’attualità. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Piazzapulita su La7, potrete seguire la puntata anche in diretta streaming collegandovi al sito di Rai.tv, cliccando qui.

A Piazza Pulita nella puntata di oggi, 17 dicembre 2015, si parlerà ancora dell’emergenza delle banche in Italia. Molti istituti di credito infatti hanno messo in grande difficoltà famiglie intere, bloccando soldi e costringendo anche ad atti inaspettati molte persone. Per parlare di questo in studio ci sarà Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle che come il suo gruppo insegna proverà a proporre idee nuove sulle quali sarà sicuramente interessante riflettere. Nello studio di Corrado Formigli poi saranno diversi gli ospiti che avranno la possibilità di dire la loro su quanto sta accadendo nello stivale. La parola sarà data anche a Marco Gaiazzi giornalisti e conduttore televisivo che si occupa da sempre un posto di rilievo per quanto riguarda il racconto e l’analisi dell’economia e della politica italiana e non.

Stasera, 17 dicembre 2015, ci sarà una nuova puntata di Piazza Pulita, talk show condotto da Corrado Formigli. L’appuntamento è fissato per le 21.10 su La7 per la nuova puntata che vedrà diversi personaggi tra i protagonisti. In studio ci saranno Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle, l’avvocato Nunzia De Girolamo, Consorte ex ad di Unipol, Verzelli di Banca Akros, il giornalista Alan Friedman, il direttore de Il Fatto Quotidiano Peter Gomez, il giornalista Vittorio Feltri, il cronista di Repubblica Annalisa Cuzzo, il conduttore tv e giornalista Marco Gaiazzi e il corrispondente del medio Oriente de La Stampa Maurizio Molinari. Tra gli argomenti dibattuti ci sarà ancora una volta il terrorismo internazionale e gli ultimi avvenimenti in merito oltre a uno sguardo sulla crisi delle banche che colpisce il nostro paese in questo nero periodo. Sarà sicuramente molto interessante seguire questa puntata di una trasmissione davvero interessante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori