Striscia la notizia / Il Tapiro d’oro al sindaco Giuliano Pisapia (oggi, venerdì 18 dicembre 2015)

- La Redazione

Striscia la notizia torna anche oggi, venerdì 18 dicembre 2015: in attesa di scoprire qualche anticipazione, ecco il riassunto di quanto accaduto nella puntata di ieri nel preserale…

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Nella puntata di Striscia la Notizia in onda stasera su Canale 5 alle 20.40 vedremo Valerio Staffelli consegnare un Tapiro “in temperatura” al Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Mentre l’inquinamento a Milano ha raggiunto da diversi giorni livelli insostenibili, a Palazzo Marino la temperatura stazione attorno ai 2..5 gradi e in alcuni edifici pubblici si arriva addirittura a 25, nonostante l’ordinanza comunale che impegna gli edifici (pubblici e privati) a mantenere una temperatura non oltre i 20 gradi per non contribuire a inquinare ulteriormente l’aria. Al microfono di Staffelli, Pisapia si è giustificato così: “Lavoro con la finestra aperta e a casa mia la temperatura va anche sotto i 19 gradi. Il Tapiro lo metto di fianco al premio che abbiamo avuto dall’Ocse per gli interventi fatti per l’atmosfera”.

Torna anche oggi, 18 dicembre 2015, il consueto appuntamento con il telegiornale satirico condotto da Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio di Striscia la Notizia. Prima di andare a scoprire i servizi di oggi andiamo a vedere cosa è accaduto nella puntata di ieri nel preserale di Canale 5, che ha raggiunto uno share del 17.08% con 4 milioni e 471mila telespettatori in totale.

Raja è in Puglia ad occuparsi di un ghetto, che ospita braccianti neri provenienti da diverse città. Il Ghetto è privo di una fogna idrica ed i servizi igienici e sanitari sono assai carenti, se non del tutto mancanti. Inoltre, i braccianti corrono costanti pericoli per la propria salute, dal momento che per fare delle docce sono costretti a riempire fusti destinati a contenere diserbanti. Inoltre, il Ghetto, che ospita braccianti regolarmente in possesso di permesso di soggiorno, è suddiviso in base ai luoghi di provenienza dei coltivatori. Raja ha chiesto maggiori delucidazioni al sindaco di Rignano, il quale contesta la denominazione del ghetto, che in teoria non dovrebbe essere definito di Rignano, poiché non è collocato nel territorio del comune. Del resto, il sindaco ribadisce che i profughi sono accolti dai cittadini di Rignano sempre con il massimo rispetto. Raja fa ulteriori indagini che le confermano quanto già annunciato dal sindaco di Rignano: il Ghetto è di competenza del comune di San Severino. Raja interroga il Primo Cittadino, il quale conferma che il Ghetto si trova nel territorio di sua competenza, ma purtroppo i sindaci possono fare ben poco per migliorare la situazione dei braccianti neri. Ciononostante, però, il Sindaco di San Severino si occupa del ghetto stanziando, ogni anno, oltre 80 mila euro per la raccolta dei rifiuti. Infine, Raja e le telecamere del tg satirico di Striscia la Notizia tornano nel ghetto dove, però, non vengono ben accolti. Torna la tanto attesa rubrica di Militello sui cartelli pubblicitari e le insegne di esercizi commerciali più buffi. Così, spicca l’insegna MELA AGGIUSTI, relativa ad un negozio che, appunto, si occupa di riparare elettrodomestici. Si lascia spazio, subito dopo, alla rubrica dedicata agli errori televisivi. In primo piano c’è la giornalista del programma Pomeriggio 5, condotto da Barbara D’Urso. La giornalista è appostata all’uscita del carcere di Arezzo, in attesa della scarcerazione di Padre Graziano. Durante la diretta il cancello viene aperto e chiuso per ben sei volte, creando una inutile suspense. Moreno Morello, invece, si occupa della difficile situazione di alcuni investitori della Veneto Banca, che qualche tempo fa aveva proposto l’acquisto di particolari azioni non garantite. In quella occasione, molti soci pur di ottenere un fido, o altre agevolazioni, avevano accettato di acquistare queste quote, riscontrando innumerevoli vantaggi, in seguito, per rivenderle. Ad oggi, i responsabili non forniscono alcuna giustificazione e gli investitori iniziano a parlare di una vera e propria truffa. Ciò che si chiede è una maggiore chiarezza, oltre che un più facile accesso alla documentazione. Max Laudadio, a Roma, torna ad occuparsi della vendita di auto da parte di alcuni Rom che adoperano impropriamente un parcheggio, come se fosse un salone automobilistico. Lo scorso mese Max Laudadio aveva affrontato i Rom, i quali lo avevano aggredito bruscamente. Ancora oggi, purtroppo, la situazione non è ancora mutata. Infine, il tg satirico di Striscia la Notizia si conclude con la rubrica Spetteguless, dedicata a Valeria Marini, che rivela di una breve storia d’amore con Jovanotti, prima di diventare famosi. Al primo posto, invece, dettagli un pò Hot sulla vita privata di Mario Balotelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori