SEBASTIANO CARIDI/ L’esperienza ai fornelli gli ha cambiato la vita. La sua caricatura, foto (Il più grande pasticcere, finale del 2 Dicembre)

- La Redazione

Ecco chi è il terzo finalista del programma televisivo di arte culinaria declinata ai dolci Il più grande pasticcere d’Italia. Si tratta di Sebastiano Caridi pronto per la finalissima

torta
foto: Infophoto

Il reggino Sebastiano Caridi potrebbe essere incoronato stasera vincitore de Il più grande pasticcere 2015. Sulla pagina Facebook di CityNow.it troviamo una caricatura del finalista che, secondo Gab Caricature, non teme i concorrenti rivali. Il disegno ci mostra infatti Sebastiano con in mano un vassoio pieno di dolci su cui spunta un bel peperoncino calabrese. Sorridente e con il pollince alzato, Sebastiano in versione “caricatura” tranqullizza i suoi fans: “Non vi preoccupate per quei due tizi in finale con me, al massimo…mi fanno un baffo”. La battuta è infatti riferita ai suoi lunghi baffi neri, volontariamente esaltati dal disegno. Clicca qui per vedere l’immagine.

Sebastiano Caridi, originario della città di Faenza è uno dei tre finalisti della seconda edizione de Il più grande pasticcere d’Italia. Si ritroverà a dover combattere per ottenere il titolo di miglior pasticcere professionista d’Italia a fianco di Lorenzo, il concorrente che secondo i giudici possiede più tecnica e Debora, la ragazza che nessuno si aspettava arrivasse così tanto lontano. Sebastiano ha affermato in una recente intervista ad un giornale faentino di vivere un’esperienza fantastica grazie a questa trasmissione, un’avventura che è convinto gli porterà dei cambiamenti nella vita. Più avanti anticipazioni delle prove che i finalisti dovranno riuscire a portare a termine per vincere. Il giovane concorrente di Faenza che a breve proverà anche la gioia di diventare padre ha portato la famiglia con sé durantei questa esperienza, infatti durante l’ultimo duello a fianco di Mario, il giovane pasticcere ha deciso di nominare i dolci come ogni membro della sua famiglia, cane incluso, e questo lo ha poi portato a vincere la sfida con uno dei pasticceri pilastri di questa edizione de Il più grande pasticcere d’Italia, ovvero Mario, il giovane albanese che lavora in un ristorante stellato. Sebastiano e Mario hanno dovuto preparare in soli 90 minuti ben cinque dolci diversi e così il posto della finale è stato assegnato al ventottenne di Faenza. 

Cosa aspettarci da Sebastiano in finale? Certamente Debora gli darà molto filo da torcere; tra i due non corre buon sangue sin dalle prime esterne, spesso e volentieri infatti hanno dovuto collaborare per vincere in squadra, ma il più delle volte, o per meglio dire sempre, hanno solo litigato. Certamente in finale Debora potrà effettivamente dimostrare di che pasta è fatta e mettere nei guai i due uomini dai quali già in un certo qual modo sappiamo cosa aspettarci: da Lorenzo molta tecnica e professionalità, mentre da Sebastiano molto estro e molta creatività. Debora invece possiede entrambe queste caratteristiche, assieme alla determinazione. Qualche anticipazione sulle sfide che si terranno durante la finale? Nella puntata di mercoledì 2 dicembre Sebastiano si giocherà il titolo misurandosi con Debora Vena e Lorenzo Puca preparando una torta nuziale (che verrà servita nel corso di una puntata della fiction Don Matteo 10), un panettone, fino ad una preparazione speciale. Intanto moltissimi messaggi di auguri sulla pagina Facebook dell’ormai divo faentino della pasticceria, Sebastiano Caridi. Insomma un bel mix quello di questa puntata finale che andrà in onda eccezionalmente mercoledì 2 Dicembre alle ore 21:20 su Rai Due. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori